Si è un Cattivo Pagatore se si pagano tutti i mesi le Rate con giorni di Ritardo?

Se si pagano tutti i mesi le rate con giorni di ritardo vi è una concreta possibilità di essere segnalato come cattivo pagatore. Si tratta di una concreta possibilità, in quanto la segnalazione come cattivo pagatore non è sempre un qualcosa di automatico e immediato, in quanto la segnalazione come cattivo pagatore è legata al sistema utilizzato dall’istituto di credito con cui si ha un prestito e al quale si pagano le rate, relativo all’invio delle comunicazioni a Crif riguardo eventuali ritardi di pagamento di un prestito personale.

La legge dice che ciascuno ha il diritto di acconsentire o meno all’inoltro delle proprie informazioni creditizie alle banche dati, ma quando si tratta di ritardo di pagamento di un prestito e quindi di una segnalazione come cattivo pagatore, le informazioni per legge possono essere inviate dall’istituto di credito alle banche dati creditizie come Crif, senza il consenso dell’intestatario del prestito.

Tuttavia ogni istituto di credito può avere un sistema, ormai informatico e automatizzato, che preveda l’invio delle informazioni a Crif o ad altre banche dati ogni 15 giorni, ogni 30 giorni e così via. E’ possibile che, pagando la rata con un giorno di ritardo, per fare un esempio, se l’istituto di credito inviasse le comunicazioni a Crif dopo 5 giorni, vedrebbe la rata pagata e potrebbe non inviare la comunicazione di cattivo pagatore relativa al ritardo di pagamento.

Allo stesso modo è possibile che la banca dati interna dell’istituto di credito invii la comunicazione di cattivo pagatore a Crif indipendentemente dal fatto che la rata sia stata o meno saldata prima dell’invio della comunicazione stessa, in quanto la banca dati potrebbe registrare comunque il ritardo e inviare la segnalazione di cattivo pagatore  a Crif.
Ad ogni modo effettuare calcoli sulle possibilità di essere o meno segnalati come cattivo pagatore è rischioso, per cui si consiglia, per evitare di essere un cattivo pagatore, di pagare le rate sempre con la massima puntualità, poiché una segnalazione come cattivo pagatore, anche solo per una rata e anche per uno o pochi giorni, causerebbe un’attesa per ottenere la cancellazione da cattivo pagatore dal Crif di un minimo di 12 mesi, nei quali il cattivo pagatore, per colpa di un piccolo ritardo, non avrebbe la possibilità di richiedere prestiti salvo che tramite cessione del quinto.

ISIcredit
[Voti: 7    Media Voto: 3.1/5]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 commenti su “Si è un Cattivo Pagatore se si pagano tutti i mesi le Rate con giorni di Ritardo?

  1. Prima dell’iscrizione in crif per le rate pagate in ritardo ai sensi dell’art. 7 del codice di deontologia la finanziaria deve inviare una comunicazione scritta dell’imminente segnalazione quindici giorni prima.

    • Buonasera Michele.
      Confermo, ma è bene stare attenti perché tale pratica è poco rispettata dagli istituti di credito per cui molto spesso non si riceve alcuna comunicazione.

  2. Salve. Scrivo da MAtera.
    Io e mio marito abbiamo avuto molte spese per dei problemi familiari e di conseguenza abbiamo pagato le rate delprestito che abbiamo in corso con Agos ogni mese e una l’abbiamo saltata e non ancora pagata ma siamo per pagare anche quella. La mia domanda è. una volta pagata la rata arretrata e ricominciando a pagare regolarmente potremmo richiedere la cancellazione dei ritardi?

    • Buongiorno Brunella.
      La cancellazione dei ritardi nei pagamenti non è richiedibile anche se pagaste ciò che avete in arretrato. Una volta regolarizzati i ritardi dovrebbe attendere 24 mesi per poter ottenere la cancellazione da Crif. La cancellazione Crif in fatti avviene in automatico trascorso un determinato periodo di tempo che viene calcolato in base al numero e alla durata dei ritardi. Se lavora come dipendente potremmo comunque valutare la possibilità di un prestito qualora avesse bisogno.
      Saluti.

  3. Buonasera. Vi scrivo in quanto stiamo avendo difficoltà io e mio marito a pagare le rate. Purtroppo il datore di lavoro di mio marito non gli paga lo stipendio sempre nello stesso giorno del mese e quindi ritardiamo ogni mese il pagamento anche se poi paghiamo. Potremo avere dei problemi a richiedere un nuovo prestito?

    • Buongiorno Viviana.
      Pagando le rate costantemente in ritardo, anche se non per colpa vostra, sicuramente ci sono delle segnalazioni in Crif e/o in altre banche dati creditizie. Queste segnalazioni vi creeranno problemi nel richiedere altri prestiti personali. Se suo marito lavora come dipendente, però, si potrebbe riuscire a trovare una soluzione alternativa per ottenere un prestito.
      Saluti.

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h