Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui

ISIcredit: Altre Banche Dati Creditizie

Esistono diversi sistemi di informazioni creditizie, vediamone alcuni dei più famosi.

EXPERIAN
Anche Experian, come Crif, viene utilizzata dagli istituti di credito per verificare la rischiosità di un’operazione accedendo alla banca dati del cliente che fa richiesta di prestiti. Experian ha sede legale a Dublino mentre le sedi principali in Italia sono a Milano e Roma.

Quanto tempo occorre per la cancellazione dei dati negativi in Experian?
Per EXPERIAN, la cancellazione di eventuali ritardi nei pagamenti avviene:
Dopo 1 anno dalla regolarizzazione della/e rata/e, se sono state tardate al massimo 2 rate (e se non vi siano successivi ritardi.)
Dopo 2 anni dalla regolarizzazione della/e rata/e, quando sono state tardate più di 2 rate o sì se il ritardo sia stato per più di 2 mesi (e nel caso non si registrino successivi ritardi.)
Dopo 3 anni dalla data di estinzione del finanziamento, nel caso in cui i ritardi di pagamento delle rate non vengano mai sanati (in questo caso il finanziamento non è più visibile in banca dati.)

CTC
CTC (Consorzio per la Tutela del Credito) è un consorzio che gestisce una banca dati creditizia (SIC), e in particolare gestisce solo le negatività legate al credito, a differenza di Crif in cui invece sono presenti anche i prestiti regolarmente pagati. E’ più comunemente conosciuta come centrale rischi.

QUANTO TEMPO OCCORRE PER LA CANCELLAZIONE DEI DATI NEGATIVI IN CTC?
Per CTC, la cancellazione di eventuali ritardi nei pagamenti avviene:
Dopo 24 mesi dalla regolarizzazione (se nello stesso intervallo di tempo non vi siano stati ulteriori ritardi o inadempimenti) e comunque non oltre i 36 mesi dalla scadenza contrattuale, in caso di ritardi di almeno 120 giorni o nel caso in cui vi siano 4 rate regolarizzate.
Dopo 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale inizialmente prevista o del piano di rimborso o, dalla cessazione del rapporto per ”passaggio a perdita” o dalla cessione del credito a terzi, Nel caso in cui vi siano ritardi di almeno 120 giorni o 4 rate non regolarizzate.
Dopo 3 anni dalla data di estinzione del finanziamento, nel caso in cui i ritardi di pagamento delle rate non vengano mai sanati (in questo caso il finanziamento non è più visibile in banca dati.)

Camera del Commercio
La Camera di Commercio è un ente autonomo di diritto pubblico presente in ogni capoluogo di provincia. Nell’ambiente creditizio, gli istituti di credito si rivolgono alla camera di commercio al fine di verificare la presenza di eventuali protesti a carico del richiedente di prestito, tramite la visura protesti. Il protesto è un atto pubblico attraverso il quale si dichiara che un debitore abbia rifiutato di adempiere il pagamento di una cambiale o di un assegno. Si tratta di un dato pubblico, al fine di tutelare chiunque entri in contatto con il soggetto protestato.

QUANTO TEMPO OCCORRE PER LA CANCELLAZIONE DI UN PROTESTO?
La cancellazione di un protesto avviene:
Dopo 5 anni, nel caso in cui il protestato non abbia effettuato il pagamento entro un anno dalla data di iscrizione del protesto e prima che venga effettuato un pignoramento.
Dopo 25 giorni, nel caso in cui il protestato abbia effettuato il pagamento prima che venga effettuato un pignoramento ed entro un anno dalla data di iscrizione del protesto, e se la domanda di cancellazione viene accolta.
Nel primo caso la cancellazione avviene in modo automatico, mentre nel secondo occorre procedere con una specifica richiesta di riabilitazione e di cancellazione.

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h