Cosa succede se il coniuge titolare di un finanziamento muore?

Cosa succede se il coniuge titolare di un finanziamento muore?

Scriviamo questo articolo a seguito della segnalazione da parte dell’utente Giampaolo il quale ci ha suggerito questo argomento.

E’ bene sottolineare che, in caso di decesso di uno dei due coniugi, la prima cosa da fare riguarda l’accettazione o la rinuncia all’eredità.

La rinuncia all’eredità consente al coniuge in vita di non ereditare tutti i debiti eventualmente contratti dal coniuge defunto. Rinunciando all’eredità, però, si perdono anche i diritti nei confronti dei beni e dei crediti lasciati dal coniuge. Ipotizzando che il coniuge in vita provveda ad accettare l’eredità, erediterebbe anche il debito in corso (se sprovvisto di una polizza vita caso morte). Il coniuge in vita, dunque, dovrebbe provvedere al corretto rimborso del debito.

Qualora vi fosse una polizza vita caso morte collegata al finanziamento, questo verrebbe automaticamente estinto (si ricorda che per le cessioni del quinto tale polizza è obbligatoria).

Altro caso particolare è il caso in cui il coniuge in vita abbia fatto da garante. In questo caso, anche in caso di rinuncia all’eredità, il coniuge in vita deve provvedere al pagamento del finanziamento in essere.

L’utente Giampaolo ci chiedeva in merito ad un finanziamento per acquisto auto stipulato dal coniuge deceduto. Distinguiamo dunque i vari casi:

  • Il coniuge in vita accetta l’eredità e il finanziamento è sprovvisto di polizza assicurativa: il coniuge provvede al pagamento del finanziamento ereditando i beni del coniuge defunto, tra cui anche l’auto.
  • Il coniuge in vita rinuncia all’eredità: il coniuge non eredita l’auto così come gli altri beni, ma non deve pagare il finanziamento.
  • Il coniuge in vita accetta l’eredità e il finanziamento è provvisto di polizza assicurativa: il coniuge eredita l’auto così come gli altri beni e il finanziamento viene estinto dalla compagnia assicurativa.
  • Il coniuge in vita rinuncia all’eredità ma ha fatto da garante: il coniuge deve provvedere al rimborso del debito senza ereditare il veicolo.
  • Il coniuge in vita accetta l’eredità e ha fatto da garante: deve provvedere al rimborso del debito, ma eredita il veicolo.

Riguardo gli ultimi due punti è bene evidenziare che l’eventuale presenza di una polizza assicurativa potrebbe non provvedere l’estinzione del debito, o prevederne l’estinzione solo in parte.

Isicredit

[Voti: 58    Media Voto: 2.6/5]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 commenti su “Cosa succede se il coniuge titolare di un finanziamento muore?

  1. si copre il debito ma io non voglio regalare il nipote i soldi per quel motivo che scrivo cosa posso fare lui deve pagare la machina la intestato e nome suo.Grazie

  2. il coniuge in vita non rinuncia l eredita il finanziamento e previsto una polizza la machina e intestato il nipote che e anche il coobligato come devo fare . grazie

  3. e se io rinuncio l eredita la machina in automatico va al nipote come regalo ma i soldi della polizza devo prendere come ho spiegato per il momento le ratte gli sta pagando il nipote ma pretende che io gli regalo la polizza.o bisogno di una risposta chi devo rivolgere pur che il nipote paga la machina..quando parlo con la sicurazione mi dicono di non firmare altrimenti fai il regalo nipote non so dove e la verita grazie.

  4. MIO marito fatto un finanziamento per una machina che e intestato a suo nipote che e anche coobbligato dell contratto pero mio marito e morto a suo nome aveva stipulato una polizza e beneficiario sono i eredi la mia domande se noi eredi prendiamo i soldi della polizza la machina chi lo paga come bene hai capotto che non ho intenzione di fare regalo il nipote non ho rinunciato l’eredità perché non possiedo nulla ho solo la pensione di reversibilità la prego mi dai una risposta cosa vado in contro perché la machina il nipote la vuole Grazie

  5. Auto Intestata a coniuge vivente che accetta eredità. Il finanziamento all acquisto Dell auto era stato richiesto dalla moglie che è deceduta. Al finanziamento era stata abbinata una polizza assicurazione caso morte. Il finanziamento si estingue o il coniuge a cui è intestata l auto deve continuare a pagare? L auto è intestata solo al coniuge vivente. La moglie all epoca aveva i requisiti per accedere al finanziamento il marito no.

    Il marito deve continuare a pagare?

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h