5 Consigli su Come Richiedere un Prestito Personale!

Richiedere un Prestito Personale5 Consigli su Come Richiedere un Prestito Personale. Richiedere un prestito personale ed in particolare ottenere un finanziamento può essere molto difficile se non si conoscono le regole da seguire.

Capita infatti di frequente che chi si appresta a richiedere un prestito personale, a causa della poca informazione su questa procedura, commetta degli errori che lo portano a non ottenere il credito di cui ha bisogno o per meglio dire i soldi necessari a realizzare i suoi progetti, quando, seguendo pochi suggerimenti , può tranquillamente raggiungere l’obiettivo.

Elenchiamo dunque 5 semplici consigli da seguire se ci si appresta a richiedere un prestito personale. Se non trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno, scrivi un commento nello spazio apposito in fondo a questo articolo. Ti risponderemo in pochi istanti (servizio gratuito).

Hai delle domande?

Usa il modulo qui sotto per scriverci!

A chi chiedere un Prestito Personale?

Richiesta di un Prestito Personale in contemporanea

Per prima cosa fai una sola richiesta (soprattutto online)! Gli enti eroganti non gradiscono le molteplici domande di finanziamento e quando questo si verifica generalmente respingono la richiesta di prestito. Ogni domanda rimane visibile in banca dati fino a 6 mesi.

Chiarito questo primo aspetto, vediamo quali sono gli interlocutori a cui puoi rivolgerti:

  • la tua banca; conosce già il tuo profilo creditizio e questo a volte potrebbe giocare a sfavore. Se il saldo di conto corrente è spesso prossimo a zero, se non addirittura sconfinato, chi valuterà la richiesta potrebbe non vedere positivamente la posizione e pertanto procedere con il rifiuto del finanziamento.
  • una finanziaria: se sei già cliente di una finanziaria e se con loro sei sempre stato regolare nei pagamenti, questa può essere una valida soluzione. Come spiegato nel successivo paragrafo, prima di fare una nuova richiesta, nel caso in cui tu abbia già prestiti in corso, è consigliato attendere almeno il rimborso di 10/12 rate dell’ultimo finanziamento stipulato. Esistono diversi istituti grazie ai quali potrai richiedere il prestito online. Tra queste ricordiamo Compass, Agos, ma le possibilità sono molteplici.
  • un comparatore di prestiti online: da diversi anni sono nati nel web questi siti. Raccolte le informazioni richieste, il comparatore ti restituirà un elenco di preventivi ovvero di finanziarie con le rispettive offerte. Allettante vero? Sicuramente, ma attenzione poniti sempre una domanda “sono sicuro di poter ottenere questa cifra a queste condizioni?“. Un rifiuto ti penalizzerà, come vedrai successivamente, almeno 30 giorni.
  • una società di mediazione del credito: questo è il nostro caso. I mediatori creditizi svolgono l’attività di consulenza (gratuita con ISICredit). Tenuto conto delle esigenze del cliente, delle sue possibilità, dello storico creditizio e della capacità di rimborso, individua per conto del cliente la migliore offerta. Avvalersi di un consulente aumenta del 73% la possibilità di successo!

Quindi dove conviene chiedere un prestito? E’ una scelta personale; se non ti senti sufficientemente sicuro di ottenere un esito positivo, affidati ad un consulente (escludendo chi ti chiede denaro sotto qualsiasi forma). Altrimenti se ritieni che il tuo profilo creditizio sia forte ed adeguato, approfitta della miglior offerta di prestito.

Come censirsi per un finanziamento?

Cosa si intende per non censito in banca dati? Chi non ha mai ottenuto un finanziamento o un mutuo.  Quando viene erogato un prestito, la banca o la finanziaria comunica ad una o più banche dati (esempio Crif, Experian, CTC) l’avvenuta stipula del contratto e le sue condizioni, durata, rata e somma concessa. La banca dati terrà conto di queste informazioni  e aggiornerà mese per mese la regolarità nei pagamenti. Diversi utenti che visitano il nostro sito ci pongono la stessa domanda “come farsi censire? Come ottenere il primo prestito personale per non censiti?“.

Come farsi censire? La formula più sicura è procedere con la l’avallo di un garante. Sotto spieghiamo chi è il garante e quali devono essere le sue caratteristiche. Non avendo mai ottenuto un prestito, la banca o finanziaria non sa se fidarsi del nuovo cliente. Il loro interrogativo è “pagherà o non pagherà”? Di fronte a questo dilemma, l’orientamento dei vari istituti di credito è respingere la domanda di prestito.

La seconda firma rinforzerà la richiesta, aumentando il punteggio del richiedente. Ma è possibile ottenere un primo prestito personale senza garante? Ne abbiamo parlato in un altro articolo. Leggi anche Prestito senza garante

Prestiti personali per non censiti

Come detto prima una possibilità è quella di coinvolgere un garante. Ma per chi non ha questa soluzione, esiste un’altra strada? La risposta è si, ma se pur si tratta di un prestito personale (quindi un finanziamento non finalizzato all’acquisto di un bene o servizio), è corretto specificare che esistono alcune differenze. In sostanza parliamo della cessione del quinto, del prestito con delega di pagamento e del prestito cambializzato.

La cessione del quinto è un finanziamento dedicato a dipendenti, assunti a tempo indeterminato o pensionati, mentre la delegazione di pagamento o il prestito cambializzato si rivolgono esclusivamente a chi lavora come dipendente.

Due cose importanti da tenere in considerazione:

  • queste formule di finanziamento prevedono il rimborso direttamente tramite la busta paga o la pensione, quindi non addebitano la rata sul conto corrente ne possono essere rimborsare tramite bollettino postale
  • ottenuto uno di questi finanziamenti, il richiedente non sarà comunque censito nelle banche dati ed in futuro risulterà sempre come “non censito“.

In definitiva cessione del quinto, delega e cambializzato offrono la possibilità di accesso al credito per chi non hai mai fatto prestiti e risulta nullo in banca dati, ma non risolverà per il futuro il fatto di non essere censiti.

Come chiedere un prestito alla Banca?

Quando fare una nuova richiesta di Prestito PersonaleCome detto prima puoi farlo online o direttamente presso una loro filiale. Tieni conto che:

  • se una richiesta di prestito personale ha avuto esito negativo, non fare ulteriori domande per i successivi 30/40 giorni; dovranno aggiornarsi le banche dati.
  • Se hai in corso altri prestiti, regolarmente pagati ovviamente, prima di fare una nuova richiesta attendi di aver rimborsato almeno 10/12 rate dell’ultimo finanziamento stipulato. Questo dimostrerà alla banca due cose, la prima che sei un buon pagatore, la seconda che non ricorri al credito frequentemente. Attivarsi prima potrebbe essere un fattore negativo.

E’ inutile richiedere liberatorie e tentare di fare altre richieste di finanziamento, in quanto è spesso il sistema in automatico a declinare la nuova domanda di prestito personale.

Tempi di risposta prestito

Questo aspetto varia a seconda dell’istituto a cui ti sei rivolto e al tuo profilo creditizio. Generalmente per i tempi di approvazione sarà più celere l’esito da parte di una finanziaria rispetto a quello di una banca tenuto conto che nel primo caso queste società sono specializzate quasi esclusivamente per questo tipo di richieste. Le banche invece svolgono una molteplice attività, dall’apertura di conto corrente, alla delibera di un mutuo ed altro ancora.

Ma all’interno del mondo “finanziarie” le cose variano a seconda dell’interlocutore. Puoi rivolgerti per esempio a BancoPosta, Findomestic o Santander e per tutti e tre gli istituti i tempi di risposta prestito saranno differenti. In linea generale possiamo dire che:

  • l’esito è immediato se la pratica viene respinta
  • poche ore o al massimo uno o due giorni se la richiesta verrà accolta

Fai attenzione! In alcuni casi potrai ricevere l’approvazione in pochi istanti corredata anche dal plico documenti e contratto da restituire alla finanziaria; quest’ultima, in un secondo momento, potrà decidere di non accogliere la tua richiesta. Pertanto non cantar vittoria fino a quando i soldi ti saranno concretamente accreditati sul conto corrente.

Lettera liberatoria finanziamento, quando richiederla?

Quando chiedere la liberatoria di un prestitoLa lettera liberatoria è il documento rilasciato dall’istituto di credito, banca o finanziaria, con la quale si attesta che la pratica di finanziamento non ha avuto un seguito. Può essere indicata anche la valutazione da parte dell’istituto, ad esempio respinta o rinuncia da parte del cliente.

Quando è utile recuperare la liberatoria:
Nel prestito personale, è utile richiedere la liberatoria a seguito di una richiesta di finanziamento in due casi:

  1. Quando l’esito della richiesta di prestito è positivo, ma si decide di non procedere con questo istituto.
  2. Quando si ritira la richiesta di prestito prima di ottenere l’esito.

In questi due casi, non essendoci esito negativo, gli altri istituti di credito potrebbero valutare positivamente la nuova domanda.

Il Garante di un Prestito

Seconda firma nel prestitoChi è il garante? Il garante di un prestito personale è colui che presta la sua firma a garanzia del prestito, garantendo in questo modo una maggiore affidabilità nel buon rimborso delle rate del prestito richiesto.

La figura del garante può servire in 3 casi:

  • Si richiede un importo alto (oltre 15000 euro)
  • Il richiedente ha un profilo debole (es. basso reddito, assunzione recente, reddito medio/alto ma gravato da vari impegni finanziari, contratto di lavoro a termine ecc…).
  • Il richiedente non ha mai fatto altri finanziamenti, così detto nullo in banca dati o non censito. Non potendo dimostrare la propria regolarità nel pagamenti di altri impegni finanziari, in questi casi la figura di un fideiussore gioca un ruolo strategico.

Requisiti del Garante di un Prestito Personale

caratteristiche garante prestitoI requisiti del Garante:

  1. deve essere un parente* o persona convivente.
  2. deve aver avuto finanziamenti in passato o ne deve avere in corso; in entrambi i casi pagati regolarmente (non deve figurare come cattivo pagatore).
  3. Non deve essere troppo impegnato con altri finanziamenti (troppo indebitato)

* Questo punto non è fondamentale ma aumenta il credit scoring (punteggio della pratica) per la richiesta di prestito personale.

Richiedere un Finanziamento: Perché ISICredit

La nostra società, attiva da quasi 15 anni, è un punto di riferimento nel modo del credito. Sono infatti oltre 6000 i clienti che ogni mese si affidano al nostro gruppo. L’attività capillare sul territorio, la consulenza offerta dai nostri esperti, l’ampia gamma di soluzioni a nostra disposizione, ci consentono di offrirti una risposta concreta alle tue esigenze di denaro.

Richiedere un preventivo è facile e veloce. E’ sufficiente compilare il modulo accessibile tramite il modulo qui sopra o direttamente tramite il bottone “ottieni il prestito”. Entro 24 ore dall’inoltro della tua richiesta, ci metteremo in contatto con te.

Verificata la fattibilità della tua domanda di finanziamento, concorderai con il consulente della tua città, un appuntamento anche a domicilio. I tempi di risposta sono celeri, la somma di denaro che stai cercando è a portata di un clic. Richiedici adesso un appuntamento.

Vorresti maggiori informazioni?

Chiedi una nostra consulenza Gratuita!

Hai una domanda?

Domande e Risposte su Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui

Se hai bisogno di qualche informazione in più, desideri ricevere una risposta più dettagliata ad un tuo quesito, qui sotto hai la possibilità di farlo.

Trovi infatti uno spazio nel quale inserire un tuo commento; i nostri esperti, in modo assolutamente gratuito, risponderanno alle tue curiosità.

[Voti: 24    Media Voto: 3.2/5]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

776 commenti su “5 Consigli su Come Richiedere un Prestito Personale!

  1. Risulto censito per l’accquisto di un bene a consumo di 500 euro, la prima di 10 rate è già stata pagata regolarmente, ho l’urgenza di chiedere un prestito di 4000 euro, potrò farlo? Grazie

  2. Buongiorno sono una dipendente statale con un ottimo profilo creditizio,il problema è che sto aiutando una persona che non ha i requisiti per chiedere prestiti quindi li faccio io e poi lei un po alla volta mi rimborsa. Ho già chiesto due prestiti in banca e la cessione del quinto e adesso mi servirebbero gli ultimi 10000€ a chi mi posso rivolgere? Sarebbe urgente. Grazie

  3. Salve mio marito e in regola in una ditta a da 5 mesi e due volte ke mi rifiutano un prestito x a quistare un frigo e lavatrice e nn capisco il perché?

  4. Salve lavoro da 4 anni con contratto a termine,gli ultimi 2 anni con la stessa azienda,vorrei chiedere un prestito di 5000 ho qualche possibilità?non ho mai chiesto prestiti.

    • Anna buongiorno,
      senza una seconda firma (un garante) le consiglio di non procedere. Ci sono due motivi che non le garantiranno un facile accesso al credito; il contratto di lavoro (non a tempo indeterminato) e non aver mai ottenuto un prestito personale.

      A presto
      ISICredit

  5. Salve.grazie di avermi risposto.ho besogno di 10.000€.dovevo comprare una macchina prima di andare in ferie i primi di agosto.adesso sono alle strette.ho 10 anni di anzianità lavorativa.prendo 1400€ mensile,e nessuna segnalazione negativa in CRIF.ho un piccolo prestito di 2000€ che pago regolarmente mi mancano 4 rate per finire di 95€ mensili.adesso in CRIF risulta solo il rifiuto di Findomestic come intoppo.mi potete aiutare?

    • Francis buongiorno,
      potremmo valutare un prestito tramite cessione del quinto; se volesse procedere esclusivamente tramite prestito personale, il recente rifiuto di Findomestic comprometterebbe la nuova domanda di finanziamento. Se vuole maggiori dettagli, senza impegno, ci contatti.

      Distinti saluti
      ISICredit

  6. Salve.findomestic ha respinto la mia richiesta.ho chiesto spiegazioni via mail visto che non ho nessuna segnalazione negativa in CRIF.loro mi hanno risposto dicendo che anche se il mio credito scoring è buono,per motivi di parametri aziendali che non possono divulgare fuori.devo aspettare 1 mese che se cancella la richiesta in CRIF e riprovare.avete qualche alternativa?

    • Francis buongiorno,
      le confermo innanzitutto di non fare nuove richieste di prestito personale, se non dopo aver attesa (come suggerito da Findomestic) almeno 1 mese dall’ultimo rifiuto.
      – di che importo ha bisogno?
      – ha altri impegni in corso?

      Distinti saluti
      ISICredit

  7. Salve.ho chiesto un prestito a Findomestic oggi alla 17 .quando faranno i controlli in CRIF? lavoro da 10 anni a tempo indeterminato.1400€ al mese.ho chiesto 14000€ a rate di 187€.ho une cessione in corso di 200€ al mese e un piccolo prestito Compass di 95€ al mese.quale sono le probabilità d, accettazione?

    • Francis buongiorno,
      il controllo in crif è immediato; quando si presenta la domanda di finanziamento, il processo prevede fin da subito l’accesso alle banche dati creditizie, come crif. Findomestic ha dato riscontro alla sua richiesta?

      Distinti saluti
      ISICredit

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h