Ottengo il Mio Prestito!

Com'è possibile avere un Prestito avendone già uno in Corso?

E’ possibile avere un prestito avendone già uno in corso in vari modi. Avendo già un prestito in corso da almeno 6 mesi, è possibile avere un prestito in aggiunta al prestito in corso, senza dover estinguere il prestito già in essere. Se invece non sono passati almeno 6 mesi dal primo prestito, occorre attendere prima di richiedere di avere un prestito aggiuntivo.

Per avere un prestito per consolidamento debiti, invece, occorre aspettare in media otto mesi dall’apertura del primo prestito. Con il prestito per consolidamento debiti più liquidità, si va ad estinguere il prestito in corso e si ottiene un’unica rata mensile oltre alla liquidità richiesta. Queste considerazioni valgono per il prestito personale, perché è possibile avere un prestito ulteriore anche prima dei sei mesi, o un consolidamento anche prima degli otto mesi, richiedendo di avere un prestito in busta paga.

Il prestito in busta paga o cessione del quinto, infatti, non tiene conto della data di apertura dell’ultimo prestito, ed è concedibile, quindi, indipendentemente da esso. E’ possibile, dunque, avere un prestito tramite cessione del quinto anche contemporaneamente al prestito personale che si va a richiedere, oppure è possibile consolidare il prestito in corso con la cessione del quinto in qualsiasi momento. Per avere un prestito avendone già uno in corso, oltre alla cessione del quinto, è possibile richiedere anche la delega di pagamento, salvo accettazione da parte dell’azienda.

Vuoi realizzare un Progetto e per questo hai bisogno di un nuovo Prestito? Richiedici una consulenza gratuita e senza impegno, compila il Form sul nostro sito o blog. Un nostro consulente sarà a tua completa disposizione.  Valutiamo richieste anche di cattivi pagatori, purché dipendenti o pensionati. Entrambe queste categorie potranno ottenere nuova liquidità anche se protestati o pignorati. Con ISIcredit tutto è più Semplice!

ISIcredit

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]]]>

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

38 commenti su “Com'è possibile avere un Prestito avendone già uno in Corso?

  1. buongiorno volevo sapere alcune informazioni il mio compagno ha un prestito in corso fatto a marzo 2016 lui è pensionato e fa gia’ la cessione del quinto della pensione e ci chiedevamo se si poteva chiedere un secondo prestito di 5,000 euro grazie mille

    Rispondi
    • Wanda buonasera,
      due domande:
      – quanti anni ha il suo compagno?
      – il prestito in corso (quello del 2016) è regolarmente rimborsato o ci sono ritardi?

  2. Salve ho una busta paga di 1300 euro netti e ho un prestito di 5000 euro richiesto a novembre 2016 con pagamenti fatti puntuali ho una rata da 126 euro volevo sapere se è possibile ottenere un prestito di 20000 euro con estinzione del primo.grazie cordiali saluti Claudio

    Rispondi
    • Claudio buongiorno,
      se parliamo di prestito personale credo che sia prematuro oltre al fatto che a firma singola generalmente il limite è di € 15.000. Dalla data dell’ultimo prestito concesso, in linea teorica, il cliente deve rimborsare almeno 10/12 rate; questa è una linea guida, ma non è detto che tutti gli istituti la applichino.
      In alternativa possiamo valutare un preventivo di cessione del quinto; ha già considerato questa soluzione? Nel caso ci contatti, si confronti con i nostri esperti, in modo gratuito e senza impegno.
      Distinti saluti
      ISICredit

  3. Salve..il mil stipendio netto e di €1530 mensili!!da circa 2 mesi ho un prestito in corso con deuchbank con rata di 246€ mensile!!miservirebbero altri 3000/4000€..
    Ad un finanziaria!!secondo voi la richiesta viene bocciata??

    Rispondi
    • Buongiorno Marco,
      ha già fatto richiesta sul nostro sito? Per noi è possibile procedere anche se recentemente ha acceso un altro prestito personale. Di seguito le lascio il link dove può trovare la pagina relativa alla richiesta del preventivo: https://www.isicredit.it/richieste/index.php?fin=1&code=commento, verrà contattato dai nostri consulenti entro 24 ore. Generalmente per le società finanziarie sono necessari almeno 6/8 mesi dalla data di erogazione dell’ultimo finanziamento. Per questo motivo altri istituti potrebbero rifiutare la sua richiesta.
      Distinti Saluti,
      ISICredit

    • intanto grazie per la risposta!!pero avrei una curiosita?..in quanto ovviamente ignorante in materia!!mi dite che altre finanziari prima di 6/8 mesi non mi approverebbero la richiesta!!voi invece mi dite che il prestito proeste accordarmelo!! in quanto mediatori…che differenze avete rispetto a alle altre finanziarie?a tutto famvore mio in questo caso!!grazieee

    • Marco buongiorno,
      la nostra società valuta le richieste senza interrogare Crif e pertanto, laddove è possibile, riusciamo a gestire richieste come la sua. Il mediatore del credito ha la funzione di mettere in contatto cliente e banca, quindi il nostro compito è individuare l’offerta migliore in base alle sue esigenze. Questo per dirle che non le possiamo garantire al 100% la possibilità di ottenere il finanziamento, possiamo però confermare che nel caso in cui lei effettuasse la richiesta, la stessa non sarà segnalata alle banche dati creditizie e pertanto non penalizzeremo il suo merito creditizio.
      Distinti saluti
      ISICredit

    • Buongiorno Isa.
      Il fatto che sia regolare con i pagamenti è positivo, ma la possibilità di richiedere altri finanziamenti dipende da tanti fattori. Ad ogni modo, se ha la possibilità, Le suggerisco di fornire un garante.
      Saluti.

  4. Salve , io ho in corso un finanziamento con la banca e volevo sapere
    Se era possibile richiedere una cifra di 3.000. € aggiungerlo a quello
    In corso ! Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno Maria.
      Se lo sta pagando da almeno 6/8 mesi potrebbe, ma dipende dal’importo del finanziamento precedente. In alternativa, se lavora come dipendente potrebbe valutare la possibilità di chiedere la cessione del quinto.
      Saluti.

  5. SALVE,VOLEVO DELLE INFORMAZIONI,HO UNA DITTA INDIVIDUALE DEI SERRAMENTI,HO UN PRESTITO COMPASS DI 4000 € RIMASTI,UN PRESTITO CON RIMANENZA DI 3000€ CON BANCA E GARANZIA CONSORZIO COFIDI,VOLEVO FARE UNO DI 15000€ SALDARE TUTTO E FARE UN UNICA RATA,COSA MI SONSIGLIATE? CON VOI CI SONO QUALCHE POSSIBILITà DA USARE? GRAZIE

    Rispondi
    • Buongiorno Luca.
      Attualmente per lavoratori autonomi abbiamo un solo prodotto in fase di test che prevede un importo massimo di 15.000 euro in 24 mesi. Se dovesse interessarle ci invii un recapito telefonico a direzione@isicredit.it e comunicheremo la documentazione necessaria.
      Saluti.

  6. AVENDO IN CORSO UNA cessione del 5 posso richiedere un piccolo prestito personale???
    se posso richiederlo secondo lei la rata fino a quanto e possibile farla per non essere rifiutato il prestito?
    la rata che pago della cessione del 5 e di 202 euro io ne guadagno 1000.

    Rispondi
    • quindi attualmente sono 860 piu o meno secondo lei posso richiederne un altro??
      mene servirebbe uno di 4000 mila circa

    • In linea molto generale direi che senza un garante potrebbe provare a chiedere un prestito con una rata di massimo 150 euro, se non paga affitto o mutuo. Ad ogni modo per un prestito di 4000 euro le basterà una rata più bassa.
      Saluti.

  7. ho un prestito aperto nel 2005 di circa 15ml euro con motivi personali non ho piu potuto pagare il prestito ora ho un lavoro stabile con contratto a tempo indeterminato da 5 anni circa e vorrei tornare a pace con i conti e risultare pulito in crif e possibilmente prendere un finanziameto come posso fare ??

    Rispondi
  8. Salve io ho un prestito in corso da 5 mesi di 10.000€ che sto pagando regolarmente, nn altre rate di nessun tipo e un contratto indeterminato da 2 anni..volevo sapere se posso già richiedere un altro prestito o in alternativa un rifinanziamento di quello che già ho per aver un po di liquidità.e se in caso sia fattibile: sapere qnt posso richiedere snz un garante e se conviene rivolgersi sempre alla stessa finanziaria ( in quanto buon cliente e quindi più probabilità di esito positivo) o chiedere ad un altra..grazie mille

    Rispondi
    • Buongiorno Roberto.
      Nel suo caso, avendo sempre pagato correttamente, penso che possa rivolgersi nuovamente all’istituto di credito con il quale ha fatto il finanziamento. Se vuole un consiglio, però, sarebbe meglio fornire un garante per questa nuova richiesta, in quanto se non ho capito male l’importo del nuovo finanziamento supererebbe i 10.000 euro.
      Qualora non dovessero accettare la richiesta, è importante che per 30 giorni non faccia altre richieste, perché verrebbero tutte rifiutate.
      Saluti.

  9. Buonasera.
    Scrivo da Firenze. ho già un prestito personale che sto pagando regolarmente da 6 mesi e vorrei sapere se potrebbero concedermi un altro prestito.
    grazie.

    Rispondi
    • Buongiorno Dora.
      Dipende da vari fattori, anche se aver ottenuto un prestito da 6 mesi non è sicuramente un qualcosa che gioca a suo favore in una nuova richiesta di prestito personale. Ad ogni modo, se lavora come dipendente o percepisce una pensione, potremmo procedere tramite il prestito in busta paga o sulla pensione per finanziarla, anche se ha avuto un prestito di recente.
      Saluti.

  10. Salve , avrei bisogno di un chiarimento. Dato che ho richiesto un prestito personale ad agosto 2011, accettato senza alcun problema, volevo sapere se era possibile ora riceverne un altro , considerando però che ho ancora questo prestito personale in corso. Ovviamente sempre allo stesso istituto di credito. Secondo lei mi accettano questa mia nuova richiesta , ed in caso di risposta positiva, come funziona? cioè vado ad accorpare le due rate insieme? La ringrazio anticipatamente della risposta e le auguro buon lavoro

    Rispondi
    • Buongiorno Giorgio.
      In genere dopo 6 rate pagate è possibile richiedere un nuovo prestito, ma dipende dall’importo del primo prestito. Se aveva richiesto un importo piccolo 6 rate pagate sono sufficienti per richiedere nuova liquidità o un consolidamento debiti per avere un’unica rata. Se ad esempio avesse ottenuto 15000 euro è possibile che non riesca ad ottenere nuovo prestito dopo così poco tempo. Le suggerirei senza dubbio la firma di un garante che possa rafforzare la sua nuova richiesta di prestito. Nel caso non riuscisse ad ottenere il prestito personale, se lavora come dipendente potrebbe richiedere la cessione del quinto dello stipendio. La cessione del quinto dello stipendio non guarda infatti gli altri eventuali prestiti in corso per cui la potrebbe ottenere anche il giorno dopo aver effettuato richiesta di prestito.
      Saluti.

    • Il precedente prestito era di 2.000€. Ora invece ho richiesto circa 6.000€ con un consolidamento del debito precedente pari a 1.650. Queste sono le cifre richieste. Secondo lei me lo accettano ?

    • Buongiorno Giorgio. Dato l’importo piuttosto basso del primo prestito direi che ci sono buone possibilità. La firma del garante (purché non abbia avuto problemi in passato) aiuta sempre per cui è sempre consigliata. Ad ogni modo, come le dicevo, ci sarebbe sempre la possibilità della cessione del quinto, prodotto molto sottovalutato ma di grandi potenzialità.
      Restiamo a disposizione.
      Saluti.

    • Mi hanno risposto, e non mi hanno accettato il nuovo prestito richiesto. Ora volevo sapere cosa devo fare per richiedere il prestito ad un altro istituto di credito? In pratica volevo avere delucidazioni sulla liberatoria , in quanto tempo la ottengo e dopo averla ottenuta cosa devo fare (come faccio ad assicurarmi che il mio nome non sia inserito nel crif ?) .
      Grazie per la disponibilità

    • Buongiorno Giorgio.
      Il suo nome è attualmente inserito in Crif in quanto le richieste rifiutate ci vanno automaticamente. La liberatoria non serve a nulla in caso di rifiuto di una richiesta perché le finanziarie respingono le richieste di prestito qualora riscontrino la presenza di un rifiuto anche se si fornisce una liberatoria. Deve attendere i primi giorni del secondo mese successivo al rifiuto per ottenere la cancellazione automatica da crif. La segnalazione di un rifiuto infatti resta 30 giorni in crif, ma i trenta giorni vanno calcolati dalla data della comunicazione del rifiuto da parte della finanziaria a crif che spesso avviene i primi giorni del mese successivo alla richiesta.
      Saluti.

    • Buongiorno Evelyn.
      E’ possibile ottenere liquidità con la cessione del quinto, con la delega di pagamento o con il prestito personale. In caso di ritardi nei pagamenti di precedenti prestiti la terza opzione non è possibile.
      Saluti.

  11. Buongiorno Simone.
    La soluzione in casi come il suo può essere il prestito per consolidamento debiti, ovvero un tipo di prestito personale che va a chiudere i prestiti in corso raggruppandoli in un’unica rata mensile più bassa rispetto alla somma delle rate dei prestiti in corso. Tale effetto lo si può ottenere anche richiedendo la cessione del quinto, con l’unica differenza che la chiusura dei prestiti non avviene automaticamente, ma poco importa perché con la liquidità ottenuta andrebbe lei ad estinguere i prestiti in corso.
    Saluti.

    Rispondi
  12. Ho un prestito personale fatto 3 anni fa ed uno fatto l estate scorsa. in totale pago fra i due prestiti 350 euro di rate. adesso avrei bisogno di un altro prestito di 10000 euro ma ho paura poi di pagare un totale rate troppo alte. Cosa mi consigliate?
    Simone

    Rispondi