Ottengo il Mio Prestito!

Prestito per Chirurgia Estetica: Posso Pagare a Rate?

Si può avere un prestito per chirurgia estetica? Il ricorso a un intervento per sistemare un inestetismo è diventato sempre più diffuso con il passare degli anni. Se prima si trattava di un’opzione aperta solamente a persone di un certo status (vip o persone particolarmente benestanti), negli anni praticamente tutti sono arrivati ad avere la possibilità di passare sotto i ferri del chirurgo. Con la diffusione della professione infatti e l’evoluzione delle tecnologie, molti costi si sono abbassati. Da proibitivi che erano, dunque, gli interventi estetici sono ora alla portata di chiunque. Certo, il loro costo rimane comunque al di sopra di una certa soglia perché parliamo di operazioni altamente specializzate e delicate.

Proprio per questo motivo non è raro chiedersi se esistano delle forme di finanziamento per tali spese mediche, più nello specifico se vi sia un vero e proprio prestito per un intervento chirurgico. La risposta, come vedremo nelle prossime righe, è positiva. Che tu cerchi una soluzione di prestito per spese dentistiche, per rifare il seno o per una rinoplastica a rate, nelle prossime righe troverai le alternative a tua disposizione.

Quanto costa un intervento di chirurgia estetica?

Gli interventi estetici sono quindi un fenomeno in grande aumento. Molte donne ma anche tantissimi uomini scelgono la soluzione chirurgica per attenuare i segni dell’età o correggere difetti fisici. Ciò ha il benefico effetto di migliorare non solo l’aspetto ma anche l’autostima e la fiducia in sé.

Abbiamo detto che il costo della chirurgia estetica è sceso notevolmente rispetto a qualche anno fa. Questo andamento è dovuto in parte ai progressi medici e in parte alla proliferazione di cliniche, spesso all’estero, capaci di offrire prezzi altamente vantaggiosi. Si sente spesso parlare infatti di istituti che si occupano di chirurgia plastica, soprattutto rinoplastica, in Albania o di persone che si sono rivolte a specialisti di chirurgia estetica di città come Fiume, in Croazia. Rifarsi il naso in Albania o rifarsi il seno in Croazia o addirittura in Romania risulta essere molto conveniente, permettendo talvolta risparmi anche consistenti.

Quello che rende l’intervento veramente alla portata di tutti però, anche all’interno dei nostri confini, è la possibilità di affrontare la spesa a rate. Un prestito per chirurgia estetica permette infatti di diluire le spese in un comodo piano rateale, limitando l’impatto totale e rendendolo sostenibile.

Chirurgia estetica: prezzi medi

Lungi da noi voler stilare un listino prezzi effettivo, quelli che andremo a elencare sono dei prezzi puramente indicativi per diversi tipi di intervento. L’obiettivo è quello di dare un’idea di fondo per capire su quali cifre ci si muove nel momento in cui si decide di rivolgersi al chirurgo. Una comune rinoplastica ha un costo intorno ai 4.000 €; altri interventi al viso come la mentoplastica o la correzione degli zigomi costano 2.500 € ma possono arrivare anche intorno ai 7.000 € nei casi più complessi. Rifarsi il seno? Tramite mastoplastica additiva la spesa varierà tra i 4.000 e i 9.000 €. Anche per un’operazione di liposuzione bisogna mettere in preventivo di spendere circa 5.000 €, mentre un’addominoplastica può arrivare a costare 10.000 €, cioè il doppio.

Come detto, si tratta di prezzi solamente indicativi, il cui importo effettivo può essere valutato solo sul momento in base a diversi fattori, che vanno dalla clinica scelta alla difficoltà dell’operazione.

Prestito per chirurgia estetica: tipologie

Come abbiamo detto, migliorare la propria estetica al giorno d’oggi è veramente una possibilità alla portata di tutti. Il calo dei prezzi degli interventi e la stessa possibilità di ottenere un prestito per finanziarli hanno aperto le porte a un mondo di piccole o grandi operazioni capaci di migliorare la soddisfazione e la fiducia in se stessi.

Solitamente le proposte di finanziamento all’interno di questo ambito rientrano nella categoria dei prestiti personali di media entità. Non essendo finalizzati, quindi, il richiedente (che nella maggior parte dei casi coincide con il paziente) riceve la somma di denaro necessaria senza che questa sia vincolata all’uso per un determinato intervento o in una determinata struttura.

Esistono casi particolari in cui invece sono le stesse cliniche di chirurgia estetica a proporre formule di pagamento dilazionato grazie a delle convenzioni con istituti finanziari specifici. Solitamente i tassi proposti sono molto buoni, così come le condizioni generali del contratto di finanziamento. In questo caso il prestito diventa finalizzato e i requisiti sono piuttosto stringenti come avremo modo di vedere in seguito.

Di base comunque sappi che se stai pensando di ricorrere all’aiuto di un chirurgo estetico, esistono delle forme di finanziamento per spese di bellezza e di salute. Le definiamo “di salute” perché questo tipo di interventi molto spesso vengono fatti non solo per finalità estetiche, a discapito del nome. Spesso infatti possono risolvere altre problematiche, relative magari a funzionalità limitate per un inestetismo o un difetto non altrimenti risolvibile (ad esempio una rinoplastica per un setto nasale deviato).

Prestito per chirurgia estetica: requisiti

Come abbiamo visto queste forme di finanziamento, salvo eccezioni, appartengono alla sfera dei prestiti non finalizzati. Di conseguenza i requisiti per l’ottenimento sono gli stessi già visti in passato per altre tipologie della stessa categoria. Serve:

  • non risultare cattivi pagatori;
  • poter presentare una forma di garanzia;
  • poter contare su una garanzia fornita da terze parti;
  • presentare tutta la documentazione richiesta.

Ne emerge che un prestito per queste spese mediche non verrà concesso a chi figura nelle liste dei sistemi di informazione creditizia. I SIC infatti, come vengono comunemente chiamati, raccolgono informazioni relative a eventuali ritardi nel rimborso delle rate o situazioni di insolvenza per finanziamenti passati o attualmente in corso.

Scopri di più sulle Banche Creditizie →

Pertanto, nel caso in cui un nominativo dovesse comparire tra quelli definiti in gergo “cattivi pagatori”, l’accesso al finanziamento sarebbe precluso.

Se tale prima condizione dovesse essere rispettata e quindi il richiedente fosse “pulito” dal punto di vista dello storico creditizio, il secondo passo sarebbe l’avere una forma di garanzia. Che si tratti di busta paga da lavoro dipendente, dichiarazione dei redditi da lavoro autonomo o cedolino pensionistico, tutte sono ugualmente validi per rendere idonea la richiesta. Ovviamente verranno valutati fattori ulteriori, come la tipologia di contratto o la decorrenza dell’assunzione.

Infine, potrebbe essere utile poter contare su una garanzia esterna, come una fideiussione bancaria o avere l’appoggio di un soggetto con reddito dimostrabile (garante) [link ad articolo garante].

Sei un cattivo pagatore? Non ti devi preoccupare, nelle prossime righe troverai la soluzione alternativa che ISICredit ha per te!

Alternative di prestito per cattivi pagatori

Abbiamo visto come per le persone segnalate nei sistemi di informazione creditizia (CRIF, Experian, CTC e così via) sia praticamente impossibile ottenere un finanziamento. Esiste però un’alternativa che permette di ottenere prestiti per esempio per cure mediche e dentali anche ai cattivi pagatori.

La soluzione è la cessione del quinto ISICredit, che ti permetterà di ottenere la somma che desideri per finanziare quell’intervento di chirurgia estetica in Albania o quella piccola operazione di rinoplastica in Croazia che finora non hai potuto fare. Con la cessione del quinto ti basterà essere lavoratore dipendente, privato o pubblico, assunto a tempo indeterminato da almeno 8 mesi. La rata di rimborso, decisa da te in sede di contrattazione, ti sarà addebitata direttamente in busta paga con scadenza mensile. Se non hai a disposizione una busta paga perché pensionato, il cedolino INPS è un documento altrettanto valido.

Scopri di più →

Contattaci per qualunque ulteriore informazione sui nostri prestiti: i nostri consulenti sono sempre a tua disposizione, pronti ad ascoltare ogni tua richiesta. Compilando il nostro form potrai ottenere il tuo preventivo gratuito, senza impegno, nel giro di pochissimi minuti.

prestito chirurgia estetica

Prestito per chirurgia estetica: con Isicredit puoi!

Se sei alla ricerca di una soluzione per finanziare quel ritocco estetico che desideri da tempo, ISICredit è la tua risposta. Da oltre 10 anni offriamo servizi avanzati di consulenza gratuita e senza impegno, in maniera professionale e con la massima discrezione.

Potrai ricevere il tuo preventivo gratuito e senza impegno. Un nostro consulente finanziario ti ricontatterà immediatamente per valutare insieme la tua situazione e proporti le migliori alternative sul mercato. Infatti, anche se cattivo pagatore e con una cessione del quinto già in corso, abbiamo altre soluzioni per te: non esitare a contattarci!

Se non bastasse, noi di ISICredit siamo a tua completa disposizione anche per una vasta gamma di altri servizi. Per qualunque dubbio, ti basterà lasciare un commento a fondo pagina. I nostri esperti ti risponderanno in maniera totalmente gratuita, fornendoti la risposta che cerchi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.