Ritardo di Pagamento: Prestito a Segnalato in Crif come Cattivo Pagatore?

Ritardo di pagamentoHai uno o più ritardi di pagamento? Sei segnalato in banca dati nella lista dei cattivi pagatori? Se lavori come dipendente o sei un pensionato, richiedici subito un preventivo per il prestito personale dedicato ai cattivi pagatori proposto da ISIcredit.
Un nostro consulente ti contatterà entro le successive 24 ore. E’ sufficiente compilare il modulo qui sopra e dopo poco sarai contattato da un nostro consulente con il quale definirai la soluzione migliore per le tue esigenze. Con questo nuovo prestito potrai finalmente concretizzare ciò che stai pensando, dall’acquisto dell’auto ad una vacanza, il matrimonio o altro ancora. Potrai inoltre consolidare altri impegni così da ridurre l’esposizione mensile fino ad un 40%!

APPROFONDIMENTI
Per il richiedente di un prestito che sia segnalato in crif come cattivo pagatore a causa di un ritardo di pagamento, le finanziarie mostrano delle difficoltà nel concedere credito.

Infatti, l’operazione di prestito personale da parte degli istituti non è procedibile per quel richiedente che mostri qualche ritardo di pagamento o che presenti degli insoluti nei precedenti prestiti o nei prestiti in corso risultando quindi cattivo pagatore.

Ogni istituto di credito è in grado di verificare il comportamento finanziario di un richiedente e di verificare se risulti segnalato in crif come cattivo pagatore, in quanto i profili dei debitori sono registrati in alcune banche dati, tra cui crif ed experian; nel momento in cui non vengano rispettate le condizioni di prestito, il richiedente viene segnalato in crif o in experian come cattivo pagatore.

Le banche dati sono accessibili dalle finanziarie che emettono prestiti, che quindi sono in grado di verificare se il richiedente risulti segnalato in crif come cattivo pagatore.

Nel caso in cui la richiesta di prestito personale venga effettuata da un cattivo pagatore segnalato in crif, questa viene respinta in modo automatico, e per il richiedente segnalato in crif ed experian come cattivo pagatore è possibile ottenere un prestito personale solo mediante cessione del quinto (e solo per i dipendenti anche tramite delega di pagamento).

In questo modo per ogni rata il creditore trattiene la quinta parte dello stipendio direttamente dalla busta paga del richiedente, per consentire l’estinzione del debito da parte del cattivo pagatore segnalato in crif.

Questa modalità, però, non è accessibile ai lavoratori autonomi che presentino un ritardo di pagamento (essendo segnalato in crif come cattivo pagatore), poiché il prestito mediante cessione del quinto può essere richiesto soltanto da lavoratori dipendenti e pensionati, anche se il dipendente o pensionato risultasse segnalato in crif come cattivo pagatore.

Valuta un nostro Preventivo Gratuito!

ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 commenti su “Ritardo di Pagamento: Prestito a Segnalato in Crif come Cattivo Pagatore?

  1. Buonasera.
    Sono Diego e scrivo da Avellino.
    ho fatto un ritardo di pagamento in un prestito e ora credo di essere segnalato come cattivo pagatore. volevo intanto sapere se è sicuro che a quest’ora sono segnalato come cattivo pagatore o se ci sono possibilità che posso richiedere un prestito personale. sono un dipendente e lavoro in una buona azienda.
    graziue.

    • Buongiorno Diego.
      E’ molto probabile che la segnalazione risulti in Crif. Potrebbe al limite richiedere una visura crif per verificare con certezza la presenza di segnalazioni. Se vi fosse la segnalazione potremmo comunque aiutarla, nel caso lavorasse come dipendente o percepisse una pensione.
      Saluti.

  2. Ciao, sono Ornella. purtroppo anch’io sono segnalata come cattiva pagatrice in crif per un ritardo di pagamento del prestito che ho con la compass.
    cosa posso fare. volevo chiudere questo prestito e aprirne un altro per sistemare la situazione e avere della liquidità per alcune cose che devo fare.
    grazie.

    • Buonasera Ornella.
      Si potrebbe valutare la sua situazione solamente se lavora come dipendente o percepisce una pensione, in quanto il prestito personale quando si è un cattivo pagatore non è una soluzione fattibile.
      Ad ogni modo, se lavora come dipendente o percepisce una pensione, tramite la cessione del quinto potremmo valutare la possibilità di chiudere il prestito in corso e darle eventualmente dell’altra liquidità.
      Saluti.

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif