Carta di Credito Rateale con Ritardi: Ottenere un Prestito?

Carta di credito rateale con ritardi in Crif? Non sai come ottenere un prestito? Se dipendente assunto a tempo indeterminato o un pensionato, con ISIcredit potrai ottenere nuova liquidità. Affidati al nostro gruppo, richiedi online un preventivo gratuito.

La carta di credito rateale o carta di credito revolving, è un prestito personale a tutti gli effetti e pertanto segnalato nelle banche dati creditizie (Crif, Experian, CTC). Pagare in ritardo le rate di una carta di credito comporta la segnalazione come cattivo pagatore e pertanto si riducono le possibilità di ottenere un nuovo prestito personale. Se dipendenti o pensionati invece esiste la possibilità di ottenere nuova liquidità grazie alla cessione del quinto e/o la delega di pagamento.
Questi finanziamenti superano le evidenze negative presenti in banca dati e pertanto consentono al cliente di ottenere un nuovo prestito.

Con l’erogazione del nuovo prestito personale, il cliente potrà gestire meglio crede la nuova liquidità. Se l’importo della carta di credito rateale non è elevato, è consigliato estinguere tutto il debito residuo così si regolarizzeranno con i mesi successivi le banche dati creditizie.

Spesso i clienti non considerano la carta di credito rateale come un vero e proprio prestito personale e pertanto sottovalutano l’importanza di un regolare pagamento delle rate mensili.

ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 commenti su “Carta di Credito Rateale con Ritardi: Ottenere un Prestito?

  1. volevo pagare il secondo semestre dell’assicurazione auto con carta di credito compass assicurata genialloyd da molti anni.richiesta rifiutata poiche’ cattivo pagatore.ho pagato diverse rate in unico cedolino estinguendo il debito in anticipo.non sapevo di essere diventata una fuorilegge; BEATA IGNORANZA.Chi mi ha proposto il finanziamento aveva detto che non sarebbe stato un problema.Diffidare dei malandrini come questi omuncoli

    • Buonasera Rosanna.
      Purtroppo nel nostro settore c’è molta gente ignorante e altra gente furba. Una volta estinto un debito considerato dalla finanziaria insoluto, occorre attendere 36 mesi perché le segnalazioni negative si cancellino. Se si trattava di prestito con ritardi, quindi non insoluto, ma solo con rate pagate in ritardo, occorre attendere 24 mesi dalla regolarizzazione delle rate perché le segnalazioni negative si cancellino. Detto questo, l’unica cosa che può fare, se non ha ricevuto comunicazioni circa l’imminente segnalazione, è chiedere a crif la cancellazione delle segnalazioni, in quanto la finanziaria deve avvisare il cliente e concedergli 15 giorni di tempo per regolarizzare le posizioni al fine di evitare la segnalazione.
      Saluti.

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif