Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui

Mutui negati dalla banca: ecco le possibili motivazioni e come si possono risolvere eventuali rifiuti

07 Mar

Finalmente avete trovato la casa dei vostri sogni. Siete incredibilmente d’accordo col partner: c’è il balcone che piace a lui, la cucina grande che piace a lei, un’ampia terrazza. Manca solo una cosa: il finanziamento per poterla pagare. E se la banca dice di no?

Perché ci negano un prestito?

Vi siete mai chiesti quali potrebbero essere i motivi per cui vi possono negare un prestito? Potete preparare tutta la documentazione possibile per comprare il vostro nido d’amore, ma ad avere l’ultima parola sul mutuo che state chiedendo, sarà l’istituto di credito, nessun altro.

Prima di concedere la somma richiesta, la banca farà attente valutazioni su diversi aspetti, come ad esempio la vostra capacità di rimborso, l’affidabilità e la puntualità dei pagamenti. Non solo: dovrà accertarsi che l’immobile in questione sia idoneo, ovvero che non ci siano abusi o irregolarità di alcun tipo. 

Di norma la rata per la restituzione della somma non deve superare un terzo del reddito familiare mensile netto. La Banca pertanto può ritenere opportuno verificare che abbiate o meno già in corso altri finanziamenti, e controllare come vi comportate nel pagamento delle relative rate.

Diciamo quindi che le motivazioni che possono frenare la concessione di un mutuo da parte della banca possono essere diverse e riguardare sia l’immobile, che la “carta di identità bancaria” del richiedente, ovvero: altri prestiti troppo elevati già in essere, reddito familiare insufficiente, pregresse segnalazioni di pagamenti ritardati.

 

Hai bisogno di un prestito?

Chiedi una nostra consulenza senza impegno!

 

Cosa fare per superare un eventuale ostacolo alla concessione del prestito?

Proviamo a trovare alcune soluzioni per i diversi casi sopra elencati.

Nel caso di reddito già impegnato da altri prestiti, il consiglio è quello di estinguere i finanziamenti in essere dimostrando attraverso le cosiddette lettere di delibera, il saldo di quanto dovuto. Se  invece vi vedete rifiutare il mutuo perché il reddito familiare non è sufficiente, ci sono diverse alternative. Nel caso non possiate usufruire di un ulteriore garante, potete verificare che la banca accetti un terzo datore di ipoteca, che sarebbe il proprietario dell’immobile che non coincide quindi con l’intestatario del mutuo. Altrimenti potete abbassare l’importo del mutuo o allungarne la durata.

E se invece la banca non si fida perché ha ricevuto segnalazioni di ritardati pagamenti da parte vostra? Ecco, in questi caso occorre chiedere la cancellazione e richiedere alla banca una nuova visura. Può succedere infine che l’immobile non sia in regola, e quindi la banca non concederà il finanziamento. Sarà cura del proprietario risolvere il problema. Se volete un piccolo consiglio: fate inserire nel contratto una clausola che vi sollevi da qualsiasi impegno finanziario e che, nel caso di mutuo non concesso, vi venga restituita la caparra per intero. Non si sa mai…

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

L'articolo è interessante? Condividilo!

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




2 commenti

  1. Banca non concede il mutuo perché la casa lacompriamo a 155000 e noi chiediamo un mutuo X 200000
    La casa comunque vale molto di piu

    Rispondi
    1. Buonasera Paola, da quanto capisco siete interessati ad una pratica di mutuo d’acquisto. Ma prima di valutare la sua richiesta abbiamo bisogno di alcune informazioni:
      – E’ stata fatta una perizia dalla banca in questione?
      – La richiesta di mutuo in questione è già stata fatta in banca istruendo la vostra domanda di mutuo al quale avete avuto poi un rifiuto o vi è stato detto solo a voce che la pratica non sarebbe stata accettata?
      – Si tratta di un acquisto prima casa o seconda casa?
      In attesa di un vostro cordiale riscontro
      Distinti Saluti
      Isicredit

      Rispondi

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h