Dopo quanto tempo dall’acquisto posso vendere la prima casa?

Volevo sapere dopo quanto tempo dall’acquisto posso vendere la prima casa. Sto pagando regolarmente il mutuo prima casa ma vorrei trasferirmi all’estero e per questo non posso e non voglio tenere quest’immobile ma preferirei venderlo.

L’ho acquistato facendo un mutuo prima casa solo 3 anni fa e se non ricordo male per qualche anno sono vincolato. Posso già vendere l’immobile? Nel caso fossi ancora vincolato, dopo quanto tempo mi è consentito venderlo?

Cosa succede se vendessi la prima casa prima dei termini previsti? Se decidessi di tenere l’immobile, posso nel frattempo affittarlo così da pagarmi le rate del mutuo?

Grazie Juri

[Voti: 34    Media Voto: 2.8/5]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

162 commenti su “Dopo quanto tempo dall’acquisto posso vendere la prima casa?

  1. GRAZIE MILLE
    PENSO CHE IL PROBLEMA SIA PER CHI ABITA IN UNA CASA CON AFFITTO AGEVOLATO CHE NON POSSA ACQUISTARLA VERO???
    GARZIE ANCORA

    • Buongiorno Santina.
      Scusi ma riceviamo centinaia di commenti ogni giorno, e non vedo il Suo precedente nella pagina. Dovrebbe rispondere alla nostra risposta in modo da ricollegare il tutto.
      Saluti.

  2. buonasera è possibile acquistare una casa che pero ha un vincolo, cioè so che è vincolata ad un affitto agevolato fino al 2022, cosi mi è stato detto dall’agenzia, loro non si sono posti nessun problema.
    posso comprarla eviverci con la mia famiglia?
    grazie sara

    • Buongiorno Sara.
      Da quanto ci risulta potete acquistare l’immobile senza problemi, ma per maggior sicurezza Le consiglierei di rivolgersi al notaio con il quale portereste avanti la compravendita.
      Saluti.

  3. Salve,circa 3 anni fa ho acquistato casa con un mutuo e agevolazione per la prima casa,se la vendo(quindi estinguo il mutuo)e riacquisto in contanti casa di mio padre,perdo le agevolazioni?in seguito mio padre potrebbe restituirmi i soldi che io gli ho dato per l’acquisto?si può fare?grazie

    • Buongiorno Cristian.
      Per non perdere le agevolazioni basta acquistare un altro immobile e trasferire la residenza nello stesso comune entro 12 mesi dalla vendita. Gli accordi tra Lei e Suo padre sono cose vostre.
      Saluti.

  4. Salve,
    noi abbiamo acquistato un appartamento nel 2010 con il contributo di 10000 euro dalla regione per le giovani coppie,in zona peep.
    Io ricordo che dopo 5 anni si possa vendere l’immobile,è così?
    Siamo vincolati in qualche modo dal peep?
    Grazie mille.

    • Buonasera Luca.
      Oltre al discorso delle agevolazioni prima casa, eventuali vincoli dei Peep sono stabiliti a livello comunale, per cui sicuramente nei documenti che ha firmato sarà indicato dopo quanto tempo può vendere l’immobile.
      Saluti.

  5. Salve ho un problema…. il 12 novembre 2010 ho firmato un preliminare di acquisto di una casa dando una caparra di 20000 euro…. sul preliminare c’è scritto che se nn andrò all’atto entro il 31 dicembre 2011 il venditore potrebbe annullare il preliminare e farmi pagare come penale il doppio della caparra. Dato che ad oggi 27 gennaio 2015 ancora nn si è andato in atto per inadempienza del venditore nn ancora in regola con frazionamento immobile Posso dichiarare nuĺlo il preliminare? E quindi decidere a mio favore di nn acquistare più l’immobile? Il preliminare ha una scadenza?

    • Buonasera Maurizio.
      Direi di si. Penso che comunque ci siano dei tempi oltre i quali tale tipo di accordo non abbia più valore. Dovrebbe però consultare un avvocato per sapere come procedere ed essere inattaccabile.
      Saluti.

  6. Buonasera
    ho bisogno del vostro aiuto avendo una situazione un po’ difficile
    Sto per comprare una casa a Carpi con la agevolazione contributo regionale giovani coppie, il rogito lo faro a dicembre di questo anno.
    Vivo in affitto a Campogalliano già da 5 anni Adesso lavoro a Soliera a 15 minuti
    Questo acquisto della prima casa è un sollievo con il aiuto della Regione per giovani coppie che ti da 35000 euro di contributo, il appartamento è nuovo dal 2010. Adesso mio problema è il lavoro la ditta dove lavoro si trova in difficoltà economica e quindi non ho una busta piacevola, per ciò ho iniziato a cercare altre opportunità lavorativa fino adesso mi devo trasferirmi a bologna per il prossimo anno a metta dal 2015.
    Adesso non so come gestire questa situazione ho il mutuo già tutto pronto per procedere con il rogito bisogno di consiglio
    Devo pagare qualche cauzione/penale alla banca??
    Come posso procedere per venderla subito e comprare un’altra ma a Bologna??
    Cosa mi consigliate sinceramente ho bisogno non riesco a dormire sono un po’ depresso, ho la mia moglie e mio bimbo di 2 anni.

    Aiuto!!!! ISIcredit

    • Buongiorno Alejandro.
      Se non è andato ancora a rogito di fatto la casa non è sua, per cui perché vuole arrivare fino in fondo per poi vendere? Non farebbe prima a non comprare più la casa? Non ci sono penali per la banca, può recedere dal contratto, che comunque è probabile non abbia ancora firmato perché in genere si firma il giorno del rogito.
      Saluti.

    • Buongiorno ISIcredit

      Grazie la per la risposta, il problema è che ho fatto un compromesso di vendita (non registrato) con una agenzia immobiliari mettendo 10,000.00 euro di caparra (libretto – assegno circolare), ho paura di perdere tutti i soldi (caparra), visto che non sto compiendo con il compromesso che abbiamo stipulato, non so come comportarmi o procedere a recedere (annullare) questo compromesso con questa agenzia immobiliari, per favore ho bisogno di un consiglio come procedere, sinceramente non vorrei avere problemi con il proprietario e con il agente immobiliario, in modo che mi venga restituito il mio assegno circolare che ha rimasto nella agenzia come custodia fino alla data del rogito.

      Rimango in attesa del vostro consiglio grazie mille.
      Saluti.

    • Il compromesso non può annullarlo, a meno che le parti non siano d’accordo. Spieghi loro la situazione e veda se le vengono incontro. In caso contrario o perde i 10.000 euro, o acquista la casa. Dovrà però prendere la residenza in quel comune, se non l’ha già, per non perdere le agevolazioni prima casa. poi potrà vendere e riacquistare a bologna entra 12 mesi, sempre per non dover restituire le agevolazioni.
      Saluti.

    • Buongiorno ISIcredit
      Grazie la per la risposta, il problema è che ho fatto un compromesso di vendita (non registrato) con una agenzia immobiliari mettendo 10,000.00 euro di caparra (libretto – assegno circolare), ho paura di perdere tutti i soldi (caparra), visto che non sto compiendo con il compromesso che abbiamo stipulato, non so come comportarmi o procedere a recedere (annullare) questo compromesso con questa agenzia immobiliari, per favore ho bisogno di un consiglio come procedere, sinceramente non vorrei avere problemi con il proprietario e con il agente immobiliario, in modo che mi venga restituito il mio assegno circolare che ha rimasto nella agenzia come custodia fino alla data del rogito.

      Rimango in attesa del vostro consiglio grazie mille.
      Saluti.

    • Come Le dicevo non può annullare un compromesso se non chiedendo all’agenzia immobiliare di annullarlo e restituirle l’assegno spiegando la situazione. Se l’agenzia e il proprietario non dovessero accettare non potrà annullare il compromesso e dovrà andare a rogito.
      Saluti.

  7. Ho acquistato una casa con mutuo da un anno.Posso gia rivenderla o devo aspettare 3 anni? Posso comunque affittarla ? Grazie. Cordiali saluti

    • Buonasera Roberto.
      La casa la può affittare. Se volesse venderla prima dei 5 anni dall’acquisto potrebbe farlo, salvo acquistarne una nuova entro 12 mesi.
      Saluti.

  8. buongiorno ho bisogno di un consiglio perchè sono inesperta. ho acquistato da poco una casa accendendo un mutuo o meglio prestito. gran parte della casa è pagata in contanti. per esigenze familiari sono costretta a rivenderla ed acquistarne un’altra più piccola come posso fare con il mutuo? posso vendere con l’ipoteca? grazie

    • Buongiorno Mari.
      Se ha fatto un mutuo con ipoteca, quando venderà l’immobile e estinguerà il mutuo anche l’ipoteca si estinguerà.
      Saluti.

  9. buongiorno vorrei sapere ,se un privato comprando una casa all’asta la
    può rivendere subito o tra quanto tempo?
    e se la mettesse in vendita tramite agenzie immobiliari può farlo
    ci sono dei parametri da rispettare a termine di legge? a cosa va incontro
    può essere sanzionato, oppure viene definito speculazione?
    attendo con vivo piacere una risposta in merito………
    l’articolo lo definisco interessantissimo.
    cordiali saluti

    • Buongiorno Tommaso.
      Può comprare casa all’asta e usufruire delle agevolazioni prima casa (purché l’immobile ne abbia i requisiti) e purché trasferisca la residenza entro 18 mesi. Se volesse vendere la casa subito potrebbe farlo, ma per non perdere le agevolazioni dovrebbe comprarne un’altra da adibire a Sua abitazione principale entro un anno. Qualora non lo facesse perderebbe le agevolazioni di cui ha usufruito al momento dell’acquisto della prima casa e rischierebbe una sanzione del 30%, salvo che non sia Lei a segnalare in anticipo la perdita dei requisiti.
      Saluti.

  10. Buon pomeriggio,ho comprato casa con le agevolazioni per la prima casa e l’ho rivenduta dopo appena 3 anni perché per motivi di lavoro mi son dovuto trasferire nella città di mia moglie.Nel frattempo mia moglie aveva comprato un immobile chiaramente con un preliminare di vendita intestato a lei perché soldi suoi(e che comunque sarei diventato proprietario al 50% e lo sono) ma l’impresa sta prendendo tempo per stipulare l’atto dove appunto si sarebbe dovuto evincere che io ho acquistato l’immobile con una quota pari al 50%…. Però nel frattempo è passato un anno da quando io ho venduto e quindi incorrerò in sanzioni…. Quando ho venduto l’immobile, il notaio(scelto dalla mia acquirente) mi fece depositare 5000,00 euro(cinquemila/00) su un libretto postale cointestato,proprio a garanzia nel caso in cui io non comprassi un’altra casa. Quei 5000 euro bloccati da quasi 2 anni (31 OTT 2 anni)io li posso recuperare? E comunque posso far causa all’impresa della nuova abitazione che per colpa loro non ho acquistato anche se il preliminare è intestato a mia moglie? GRAZIE

    • Buongiorno Nicola.
      Non ho mai sentito parlare di somme a garanzia sinceramente e non credo possa fare causa all’impresa per questa motivazione. Quello che può fare, però, e usufruire del ravvedimento operoso, che consente di segnalare all’agenzia delle entrate che perderà le agevolazioni sulla prima casa. In questo caso dovrà restituire solo la differenza tra le imposte originarie e le imposte agevolate + gli interessi, ma non dovrà pagare il 30% di sanzione.
      Saluti.

  11. Buon giorno ho acquistato casa 8 anni fa pero per motivi di lavoro non posso più affrontare il mutuo labanca mi ha consigliato di venderla..ma se io la casa la vendo e non pago il mutuo a cosa posso andare incontro?????

    • Buongiorno Tommaso.
      Non può vendere casa senza pagare un mutuo. All’atto di vendita dovrà essere presente anche la banca per l’estinzione dell’ipoteca.
      Saluti.

  12. Buongiorno,
    abbiamo,io e mio marito,acquistato casa in tempi ristretti,in quanto la proprietaria della casa presso la quale eravamo in affitto ci chiese di rientrarne in possesso;abbiamo deciso di acquistarne una (la nostra prima casa) ma in sei mesi di tempo ci siamo quindi “accontentati” di quella che ora sta diventando un problema per la serenità in famiglia.I lavori da fare sono tanti e spenderli in una casa che non ci piace è piuttosto “pesante”.
    Avendola acquistata a dicembre 2013 ,vorrei sapere dopo quanto tempo e se è possibile rivenderla per acquistarne un’altra,e come funziona,dato che non vorrei gravare il nostro mutuo sull’eventuale acquirente (il mutuo è stato stipulato per 30 anni).
    Grazie per l’attenzione.

    • Buongiorno Cinzia.
      La casa potete venderla in qualsiasi momento, ma per non incorrere in sanzioni dovreste acquistarne un’altra entro 12 mesi.
      Saluti.

  13. Salve,
    sono in affitto presso un ente ed ora ho la possibilità di comprare la casa come primo inquilino da quando è stata costruito il palazzo. Ma nell’eventualità in cui decidessi di comprarla (senza fondi, quindi con un eventuale mutuo) e rivederla, qual’è la prassi e i tempi?
    Grazie e buona giornata

  14. Salve! Mi sono appena trasferito con la mia famiglia in un appartamento(prima casa) acquistato con mutuo regionale e tutte le agevolazioni che seguono (compresa la promessa di matrimonio). Volevo sapere cosa succede se rivendessi la casa prima dei 5 anni del vincolo, e ne acquistassi un’altra entro un anno dalla vendita. In termini economici cosa devo considerare? Nel rivendere devo considerare oltre il prezzo che ho pagato per l’acquisto anche l’ipoteca della banca? Sarei costretto a rivendere a un prezzo superiore per non perderci? E vado incontro a sanzioni penali? Grazie per l’attenzione

    • Buonasera Corrado.
      Ai fini del mantenimento delle agevolazioni prima casa può vendere la casa acquistata e acquistarne un’altra entro un anno senza perderle e senza incorrere in sanzioni o penali di alcun tipo.
      Saluti.

  15. Buonasera
    ho bisogno del vostro aiuto avendo una situazione un po’ particolare…

    nel 2008 ho costruito casa con agevolazione prima casa, nel gennaio 2011 (per motivi personali) ho dovuto permutare la mia casa con un altra piu’ piccola, cambiando paese e residenza ma sempre in regione,
    Nel aprile 2013 ho ripermutato con un appartamentino piu’ piccolo (nello stesso paese),
    vi chiedo, dato che, nella prima permuta ho pagato una sanzione al comune!!
    Oggi come oggi potrei vendere definitivamente il mio appartamento(essendo passati i canonici 5 anni) e trasferirmi fuori regione senza incappare in sanzioni??

    Sapendo che e’ una situazione ingarbugliata sono a disposizione per qualsiasi chiarimento
    Grazie per l’attenzione
    Francesco

    • Buongiorno Francesco.
      Per ogni passaggio, sia che si tratti di una permuta, sia che si tratti di vendita e simultaneo acquisto, i 5 anni ripartono, per cui li deve calcolare dal momento in cui ha acquisito la nuova proprietà al posto della precedente. In alternativa dovrebbe vendere e acquistare nuovamente entro un anno.
      Saluti.

    • Buongiorno,
      grazie per la risposta, vorrei ancora una delucidazione,
      quindi se io vendo e acquisto (in un altra regione) non incorro in nessuna sanzione?
      grazie

    • Vendendo e riacquistando, che sia nella stessa regione o in un’altra, non ci sono sanzioni, l’importante è che lo si faccia entro 1 anno.
      Saluti.

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h