Ottengo il Mio Prestito!

Quante Trattenute si Possono avere sulla Busta Paga?

Fino a qualche tempo fa, un dipendente poteva avere anche tre trattenute o più sulla propria busta paga. Attualmente, però, ogni dipendente ha la possibilità di avere solamente una trattenuta in busta paga, e parliamo di trattenute volontarie, quindi di cessione del quinto, per diritto sancito dalla legge 180/50. 
E’ possibile, comunque, richiedere una seconda trattenuta volontaria sulla busta paga richiedendo la delegazione di pagamento, anche se questa trattenuta non è un diritto del dipendente, in quanto l’azienda ha facoltà di accettare o rifiutare la richiesta di una seconda trattenuta in busta paga.
Quando si ha una busta paga pulita, e si decide di richiedere uno o più prestiti, il dipendente può dunque richiedere un massimo di due trattenute in busta paga. 
Unico caso in cui un dipendente si possa ritrovare con tre trattenute in busta paga, è il caso in cui il dipendente abbia già in corso cessione del quinto e delegazione di pagamento sulla propria busta paga, e il giudice predisponga per il pignoramento del quinto dello stipendio. 
Generalmente le tre trattenute non superano il 50% dello stipendio in questi casi, ma è comunque il giudice a stabilire se e per che importo effettuare il pignoramento sulla busta paga del dipendente.
ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

117 commenti su “Quante Trattenute si Possono avere sulla Busta Paga?

  1. Buongiorno la mia ditta si rifiuta di farmi una trattenuta per quota associativa verso un altro ente ,può rifiutarsi? grazie per la risposta.