Ottengo il Mio Prestito!

Prestito Personale con rate insolute: Cosa succede?

Per quanto riguarda la cancellazione delle segnalazioni crif, c’è differenza a seconda che si tratti di un prestito personale insoluto o solamente di ritardi nei pagamenti delle rate di un prestito. Esistono modalità e tempistiche differenti perhttps://www.isicredit.it/blog/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gifottenere la cancellazione di una segnalazione negativa in seguito ad un prestito personale insoluto. Infatti, se la segnalazione riguarda dei ritardi di pagamento di alcune rate, occorre aspettare da uno a due anni dalla data in cui viene saldato il debito, mentre nel caso di un prestito personale insoluto occorre attendere 36 mesi.

Ovviamente, la cancellazione dopo che siano decorsi 36 mesi non avviene se prima non sia stato estinto il debito riguardante il prestito personale insoluto. Per di più, il segnalato in crif non può richiedere altri prestiti personali lungo tutto il periodo in cui la segnalazione è presente in banca dati. Tuttavia un prestito personale insoluto può causare anche altri problemi. La finanziaria che ha erogato il prestito personale insoluto si mette in contatto con una società di recupero crediti, la quale provvede a far sì che il cliente rimborsi il prestito personale insoluto.

Al prestito personale insoluto vengono inoltre aggiunti degli interessi di mora e la società invia più avvisi di sollecitazione al cliente affinché provveda a rimborsare il prestito personale insoluto. Se, anche in seguito agli avvisi, il cliente non provvedesse alla restituzione del prestito personale insoluto, la società di recupero crediti avrebbe la facoltà di ricorrere al pignoramento dei beni mobili e immobili o del quinto dello stipendio.

Al fine di evitare disagi e difficoltà, è quindi utile per i cattivi pagatori che siano dipendenti o pensionati richiedere la cessione del quinto dello stipendio, che permette di ottenere liquidità per poter chiudere un finanziamento preesistente.

ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

84 commenti su “Prestito Personale con rate insolute: Cosa succede?

  1. Buongiorno, ho un finanziamento con Agos, sono moroso da quattro rate, quando scatta la decadenza dal beneficio del termine?
    Grazie

    Luigi

    Rispondi
    • Luigi buongiorno,
      il processo di definizione per la decadenza del termine non è così immediato. L’istituto dovrà prima appurare le cause del mancato pagamento. A ogni modo, quando avverrà questo evento, lo stesso istituto dovrà notificarle tramite raccomandata la comunicazione di avvenuta decadenza.

      Le hanno notificato qualcosa?

  2. Mi chiamo Gianluca .circa 2 anni fa ho fatto un prestito con la findomestic con rate di 610 euro . Ho perso il lavoro poco più di un anno fa , fino adesso sono riuscito a fatica a pagare le rate , ora invece non riesco più a pagare in quanto ormai la disoccupazione e di 700 euro .non ho beni , non ho denaro , non ho più un auto ma ho il 15 per cento di proprietà della casa di mia madre .se sospendo le rate , loro possono andare a casa di mia madre ?

    Rispondi
    • Gianluca buongiorno,
      diciamo che potrebbero, ma dipende dall’importo del debito. A quanto ammonta il debito residuo?
      Tenga conto che la soluzione migliore, per quanto sia difficile, è continuare a pagare; oltre a evitare problemi con questa finanziaria, nel futuro potrà accedere serenamente a nuove richieste di finanziamento.

  3. Salve , mia madre ha un debito co la compass di 14.000 euro più una carta di credito 4.000 euro , lei riceve una pensione estera di 580 euro gli è stata abbassata in Francia per tasse perché prima era 780 euro ,deve pagare le rate 387 + 250 ogni mese per 4 anni , essendo in affitto è non possedendo beni ,cosa rischia se non riesce a pagare ?ha fatto isse pari 6.000 euro anno

    Rispondi
  4. Salve la mia domanda e Cosa puo accedere se ho fatto un mutuo personale dieci ani fa per tre anni ho pagato poi sono rimasta senza lavoro e non ho avuto possibilità di pagarlo più sono passati quattro anni che non pago da un mese ho iniziato lavorare il mio fattore di lavoro mi paga da la banca dove avevo prestito visto che è passato tanto tempo mi potrebbe fare problemi adesso se si cosa mi possono fare aiutatemi per favore grazie mille

    Rispondi
  5. Salve, le scrivo per un piccolo consulto. Ho stipulato un contratto con la scuola D’inglese wall street english, per il pagamento del corso hanno messo in mezzo la società Consel. A quanto pare non c’è modo di uscirne e adesso ho un debito di 800 euro con la società. Non lavoro e non posso permettermi di pagare il debito, volevo sapere essendo nulla tenente cosa succede se non pago il debito. Grazie buona giornata

    Rispondi
    • Fabiola buongiorno,
      nulla se non rimanere debitrice di Consel. Le consiglio, non appena troverà un’occupazione, di regolarizzare la posizione debitoria con la società finanziaria.

      Distinti saluti
      ISICredit

  6. Buongiorno, ho tre rate arretrate per una carte di credito, e tre di un finanziamento. Piano piano mi sto mettendo alla pari considerando che da questo mese di agosto la carta verrebbe regolarmente pagata dal conto in quanto mio figlio mi ha aiutato. Il prestito invece lo pago con bollettini. Il recupero crediti della carta mi minaccia di pignoramento del quinto, ma è possibile visto che piano piano mi sto mettendo alla pari?

    Rispondi
    • Daniela buongiorno,
      no, se sta rientrando del debito non dovrebbero procedere. A quanto ammonta il residuo da versare?

      Distinti saluti
      ISICredit

    • la carta è di 2500 ma a parte le due rate indietro il 10 di agosto verra pagata correttamente sul conto. il residuo del prestito sono 6000 euro ma ho sempre pagato sono stati mesi difficili per un lutto in famiglia. Io e mio marito abbiamo dovuto pagare le spese funerarie ed eravamo messi male ma anche li sto facendo i versamenti così da mettermi piano piano alla pari anche se so che mi hanno segnalato

  7. Non ho pagato finanzamento personale ieri arrivato precetto
    Sono dipendente di una cooperativa con pagamento oraria non ho una stipendio fisso
    ho solo una macchina di valore 1500€
    Voglio sapere e rischio di pignorare mia macchina o no

    Rispondi
  8. Buon giorno…
    A dicembre ho ricevuto dalla banca IFIS una lettera racomandata dove mi segnialavano che essi hanno acquistato da una società di recupero crediti un mio prestito fatto nel 2008 mai pagato per motivi economici,minacciarmi con la messa in mora se non pago tutto entro 20 giorni.Su mia richiesta fatta banca alla banca IFIS di mandarmi tutte le lettere ,contratti di cessione delle societa recupero intervenute nel tempo,di mandarmi l’estratto conto del debito per valutare l’interessi di mora,,per potere valutare l’autenticita della cifra richiesta,ho ricevuto solo una lettera in cui hanno detto che tutta la documentazione richiesta da me ce,ma ala società da cui hanno acquistato il prestito.e mi sarà inviata…e che per ora non ci sara nessuna messa in mora.La mia domanda è:Se la banca IFIS a acquistato il mio prestito da una societa di recupero crediti,come mai non è in possesso di tutta la documentazione da me richiesta? ( contratto originale prestito,lettere o contratti di cessione delle societa recupero intervenute nel tempo,estratto conto etc.)Avrei bisogno di una vostra parere…Grazie mille ..

    Rispondi
    • Buongiorno Vale.
      Se la società acquisisce un credito da un’altra società non deve necessariamente essere in possesso di tutti i documenti, contratto originario compreso, in quanto viene stipulato tra le parti un contratti di cessione di credito. La prima società, invece, deve comunque tenere copia della documentazione.
      Saluti.

  9. Salve
    sono sposata e con due figli, io e mio marito nel corso di questi anni abbiamo chiesto un finanziamento per la nostra auto di cui mi rimane 1/2 parte da pagare che per motivi dovuti alla perdita di lavoro non sono piu riuscita a pagare ed io che ho chiesto altri 14.000 mila euro prestito personale di cui ne ho pagato (i primi tre anni) poi anche io ho perso il lavoro, non abbiamo nulla intestato solo le macchine di cui valore è di 6500 (per tutte e due) e vivo nella casa dei miei genitori, mi chiedo quali sono le conseguenze a cui andrò incontro , oggi mio marito lavora e percepisce 800,00 euro posso far qualcosa anche se sacrificata per sanare i nostri debiti?

    Rispondi
    • Buongiorno Terry.
      In caso di mancato pagamento, se le finanziarie dovessero agire per vie legali, rischiereste il pignoramento di un quinto dello stipendio e dei beni di proprietà. Chiaramente i beni presenti presso l’abitazione di residenza, vivendo con i Suoi genitori, non possono essere pignorati dimostrando però che questi appartengano ai Suoi genitori.
      Saluti.

  10. Salve, io ho fatto l’anno scorso un prestito con AGOS di 500 Eur. Dopo un anno si è presentato letteralmente a casa una persona per chiudere la faccenda.. è legale presentarsi a casa da parte di questa persona? Questa è la prima domanda. La seconda: io ho pagato il 40% del prestito ora mi chiedono praticamente di pagare un importo pari all’intero importo cioè 546 eur compreso di interessi di mora e ritardati pagamento. E’ giusto? In attesa

    Rispondi
    • Buongiorno Federico.
      La legge non può vietare di recarsi a casa di una persona, chiaramente non può entrare senza autorizzazione. per quanto riguarda gli interessi di mora, questi se previsti da contratto sono dovuti, ma se ha dubbi circa l’importo degli stessi Le suggerisco di rivolgersi ad un’associazione di consumatori.
      Saluti.

    • Buongiorno Giuseppe.
      La finanziaria non può chiedere nulla ai Suoi figli se questi non Le hanno fatto da garanti. Potrebbero farlo solo alla Sua morte e se i Suoi figli decidessero di accettare l’eredità. La finanziaria potrebbe, però, chiedere e ottenere il pignoramento dell’auto e dello scooter come dei beni presenti presso la Sua abitazione di residenza.
      Saluti.

  11. Buonasera,
    ho preso un prestito da agos l altro anno di 13000 euro da pagare in 84 rate, io sono un artigiano ed ora sono senza lavoro credo che non riusciro a pagare il prestito , la mia domanda è
    ho due figli maggiorenni uno non lavora ed è celibe l altro lavora mezza giornata ed è sposato con un mutuo prima casa volevo sapere se la finanziaria puo rivalersi su i miei figli. in attesa vi saluto cordialmente

    Rispondi
  12. ma se uno a un prestito con un altra banca senza ipoteca casa,poi acquisti casa von un altra bsnca e si prendono ipoteca come garanzia,se nn paghi p
    rate prestito cosa rischi??

    Rispondi
    • Buongiorno Luca.
      Se la casa è ipotecata dalla banca che le concede il mutuo non possono portarle via la casa, se è questo che chiede. Ma se la casa valesse più del residuo potrebbe andare all’asta, ma il ricavato andrebbe prima ad estinguere il mutuo e poi il prestito.
      Saluti.

  13. Volevo chiarire che io attualmente non sono proprietario di nulla,il prestito e intestato solo a me personalmente e mia moglie non ha fatto da garante e la quota di 1/12 di proprietà che lei ha ricevuto dalla morte del padre e associato ad altri componenti della sua famiglia il mio dubbio e che noi abbiamo la comunione dei beni ma da visure catastali io non sono cointestatario di nessun bene, perché possono attacare mia moglie?

    Rispondi
    • La comunione dei beni non implica che il Suo nome risulti tra quello dei proprietari, ma che in caso di sentenza di pignoramento anche i beni di Sua moglie possano essere oggetto di pignoramento. Potrebbe andare all’asta 1/12 dell’appartamento, ovvero la quota di Sua moglie. Poi in caso di vendita della quota Sua moglie potrebbe chiedere la restituzione del 50%.
      Saluti.

  14. Ma lei il bene la avuto come eredità io non sono proprietario di nessun bene qui di da visure catastali io non compaiono quindi che mi sequestrano?

    Rispondi
    • Buongiorno Salvatore.
      Siete in comunione dei beni, per questo la quota potrebbe essere pignorata. In separazione dei beni la mancanza della firma a garanzia avrebbe resto Sua moglie totalmente estranea alla cosa.

  15. IO NON HO NULLA DI PROPRIETA INVECE MIA MOGLIE HA EREDEITATO 1/12 DALLA MORTE DEL PADRE DI UN IMMOBILE MA LEI NON HA FATTO DA GARANTE AL MIO PRESTITO COSA SUCCEDE?

    Rispondi
    • Buongiorno Salvatore.
      Se non ha fatto da garante la quota di proprietà potrebbe essere pignorata, ma Sua moglie potrebbe poi chiedere il rimborso del 50% del ricavato dal pignoramento.
      Saluti.

  16. Salve siccome ho perso il mio lavoro a dicembre 2014 avendo un prestito con Findomestic di 25.000 euro pagando tutte le rate fino ad oggi regolarmente mi trovo costretto a non potere pagarne più siccome sono in comunione di beni con mia moglie dove lei ha un lavoro che ci permette ancora di poter far mangiare i nostri 2 figli volevo sapere se possono attacare il suo stipendio anche se lei non ha fatto da garante al mio prestito

    Rispondi
  17. Salve, ho saltato 3 rate di carta agosto(150 euro l una) ,ma ora ho saldato tutte e tre. Cosa mi può succedere?faccio presente che sono stato contattato la scorsa settimana dal recupero crediti…dove mi intimavano si pagare almeno le 2 rate…io li ho lasciati stare e ho pagato oggi in ritardo tutte e tre.

    Rispondi
    • Buonasera Amuni.
      Controlli la Sua visura Crif per verificare l’eventuale presenza di una segnalazione negativa. Se dovesse esserci, provi a chiedere la cancellazione per mancato avviso, in quanto avrebbero dovuto scriverle, e non chiamarla. Detto questo, è possibile che le chiedano anche il pagamento di interessi di mora dovuti al ritardo.
      Saluti.

  18. Salve sono Eliana . Ho avuto un finanziamento con findomestic di 24 mesi scaduto a dicembre 2014. Ad oggi non avevo pagato 3 rate e mi chiedono importo intero a saldo di 752E da effettuare il 10 aprile 2015 . Ma non posso pagare per intero in quanto rimarrei esaurirei il mio stipendio e non potrei vivere per il mese successivo . Cosa posso fare ? Grazie .

    Rispondi
    • Buongiorno Eliana.
      La prima cosa da fare è contattare la finanziaria e proporre un piccolo piano di rientro personalizzato per poter rateizzare l’importo dovuto e evitare il generarsi di interessi di mora. Faccia leva sul fatto che, non potendo pagare l’importo totale in un’unica soluzione, la rateizzazione potrebbe essere l’unico modo per loro per recuperare il debito senza procedere per vie legali. Consideri comunque che, se procedessero legalmente, l’eventuale pignoramento si limiterebbe ad un importo pari al quinto del Suo stipendio mensile, per cui comunque otterrebbe una rateizzazione dell’importo.
      Saluti.

  19. Buongiorno,purtroppo sono tre rate arretrate con la compass,ogni rata da 445€.Mi hanno chiamata minaccandomi che se entro e non oltre oggi pago almeno una rata,segnaleranno al crif passando poi per vianlegale e chiedendomi poi a breve l’intero importo per estinguere,ovvero
    20.000€.Come posso fare?

    Rispondi
    • Buonasera Elena.
      Per quanto riguarda la segnalazione Crif dovrebbero inviarLe una comunicazione scritta e darle 15 giorni di tempo per regolarizzare prima di segnalarLa. Purtroppo però possono farlo, nel senso che non avendo rispettato i termini del contratto hanno facoltà di richiedere la restituzione del debito per intero e in un’unica soluzione. Sarebbe meglio cercare di regolarizzare la posizione facendosi aiutare. Purtroppo non ci sono alternative.
      Saluti.

  20. salve, mi chiamo Agostino Capone, ho subito una truffa da un promotore finanziari di aversa (CE)per un importo altissimo, in poche parole mi ha portato quasi alla rovina nel 2013 ho dovuto rifinanziare un prestito da 20,0000 residui a 40,0000 il quale era stato fatto un anno prima perche’ gia’ questo promotore mi ingannava dicendomi che i soldi erano in svizzera e ci voleva un po’ di tempo per il rientro, arrivato al dunque si e’ scoperto che ha truffato per circa 2,5 milioni di euro compreso la banca, oggi mi ritrovo un prestito personale con il banco di napoli, pagato regolarmente fin ora, ma le cose vanno sempre peggio non ci riesco piu’ la mia domanda se non pago mi toccano la casa di proprieta’, la quale pago anche il mutuo??? e per giunta ho anche ipotecata dall’ equitalia in virtu’ sempre del danno creatomi dal promotore?? saluti e grazie anticipatamente CAPONE AGOSTINO

    Rispondi
    • salve sto per far richiesta di un mutuo alla mia banca ma ho un dubbio. Ho avuto tre rate pagate in ritardo risalenti al 2012 poi successivamente pagate e da quel momento ho regolarizzato tutte le restanti oggi potrei essere ancora segnalato per quelle tre rate?Preemetto che il finanziamento sta per concludersi in questi giorni

  21. Buon giorno Ho un debito con compass sono in ritardo con una rata e oggi mi han detto che verrà qualcuno a casa per un colloquio. . Da premettere che la rata é di €226.00 e loro mi chiedono € 308.00. ..

    Rispondi
  22. Salve,mio marito nel 2007 ha fatto un prestito con la banca intestato anche alla sorella,il prestito era di quasi 900 e al mese ma poi ha avuto problemi col lavoro e x circa 2 anni non riusciva a fare 900 e ma la banca tratteneva lo stesso 500-600 e al mese..ma dicevano che questo importo non lo tenevano in conto anche se lo prendevano..qualche mese fa gli hanno detto di
    Non pagare più nulla e che al nuovo anno se ne parlava,ma adesso dicono che vogliono tutto l’importo per un totale di 26 mila euro di rate indietro e 10 mila circa di interessi!loro vogliono pagare ma non riescono ad avere un’importo simile…quindi mi chiedo non ci sono degli accordi o un compromesso??cosa succederà se non si trova un accordo e questo prestito non si riesce a pagare visto che è stato fatto direttamente con la banca???

    Rispondi
    • Buongiorno Manu.
      I compromessi non esistono di base, occorre trovarli con la finanziaria. Avete dei soldi da parte da poter offrire alla finanziaria per estinguere il tutto a saldo e stralcio?

  23. Ho 2 carte revolving, una agos e una compass che mi avevano inviato dopo aver fatto degli acquisti, quindi senza nessun contratto. A dicembre ho chiuso l’attivita’ perchè in perdita e la banca ha iniziato la procedura per il pignoramento della casa, sulla quale pero’ c’è un vincolo di destinazione per mio figlio disabile. Ho usato queste carte per vivere e pagare le rate a fine mese, ma ora le ho svuotate, ancora non riesco a trovare lavoro e ho saltato gia’ 2 rate. Hanno iniziato a chiamarmi e oggi il recupero crediti della compass mi ha mandato un sms con scritto che la pratica sarebbe passata alla fase successiva. Poichè per me è una situazione nuova ho fatto una ricerca sui vari siti, ma leggo notizie molto contrastanti. Non voglio prendere in giro nessuno dicendo che paghero’, anche perchè a breve arrivera’ equitalia con le tasse arretrate, quindi le carte revolving passeranno in secondo piano. Cosa mi succedera’? Io mi sforzo di stare tranquilla, ma sto crollando psicologicamente. Non posso andare da un avvocato, perchè non potrei pagarlo. Grazie

    Rispondi
    • Buonasera Rosa.
      Come dice Lei in questi casi le carte sono il minore dei problemi. Purtroppo una consulenza legale in questi casi è essenziale, e noi non siamo avvocati per cui non vorrei darle informazioni errate perché non rientranti nelle nostre competenze. Io le suggerirei di rivolgersi comunque ad un avvocato anche per una consulenza gratuita, in modo da sapere almeno a cosa sta andando in contro e poi comportarsi di conseguenza.
      Saluti.

  24. Salve, mio figlio ha fatto dei finanziamenti personali e delle carte che non ha poi pagato. Il debito è stato chiuso come insoluto. Noi per vari motivi ci siamo persi di vista parecchi anni fa, ma la finanziaria continua a chiamarmi per avere informazioni su di lui (di cui io tra l’altro purtroppo non so nulla), e non la smettono di chiamare. Dicono che essendo mio figlio io sono coinvolto (non ho mai firmato nulla e lui ha fatto tutto dopo essere andato via di casa, ma ha lasciato dei recapiti telefonici, tra cui i miei di casa). Cosa posso fare per tutelarmi? grazie

    Rispondi
    • Buongiorno Christian.
      Se non ha fatto da garante non è coinvolto, per cui chieda di non chiamare più o si rivolgerà al suo avvocato.
      Saluti.

  25. Buongiorno,
    avevo un prestito personale con la banca e per motivi di salute ho accumulato quasi 16 rate di ritardo, la banca dopo avermi più volte esortato a pagare abbiamo convenuto per una nuova linea di credio con accredito delle competenze (stipendio) da allora, sono passati più di 26 mesi, pago regolarmente…..quelle rate accumulate sono state già cancellate in crif oppure devo aspettare 36 mesi?
    P.S.: Il prestito in parola non è stato mai passato ad una società di recupero crediti, pertanto, è da ritenersi credito insoluto?
    Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno Antonio.
      Dovrebbe verificare le banche dati creditizie e capire se abbiano segnalato la cosa come ritardo o prestito insoluto. Se semplici ritardi occorrono 24 mesi dalla regolarizzazione delle rate. Se prestito insoluto occorrono 36 mesi dall’estinzione del finanziamento.
      Saluti.

  26. Buona sera per motivi di salute ora risolti ho dovuto fare parecchi debiti per mandare avanti la mia famiglia.Carte di credito revolving con AGOS 9000 EURO E 5200 euro, prestito findomestic 18000 euro Santander 25000 euro carte revolving findomestic 7000 euro, AMEX 7000 EURO E DEUTSCHE CARD 6000 EURO.Purtroppo mia moglie non lavora io non posso piu pagare ho una casa di proprietà al 50 % con mia moglie e abbimao la separazione dei beni, lei non è garante di nessun prestito, ho paura che mi portino via la casa
    Attualmente sono dipendente ed ho una cessione del quinto di 220 euro.

    Grazie per la vostra risposta

    Rispondi
    • Buongiorno Sato.
      Avendo la separazione dei beni potrebbero pignorare solo la sua parte di immobile, non quella intestata a sua moglie, se sua moglie non le ha mai fatto da garante.
      Saluti.

  27. salve, ad oggi ho un prestito con compass intestato a mio padre defunto nel novembre del 2011, che abbiamo pagato sino a giugno 2012 e volevamo estingure… ad oggi compass mi chiede in unica soluzione le ultime 40 rate senza detrarre gli interessi futuri!!! potreste indicarmi se tale richiesta è conforme e se nel caso non lo è come devo regolarmi???
    Grazie

    Rispondi
    • Buonasera Raffaele.
      Se non avete pagato le rate da giugno ad oggi non avete rispettato i termini del contratto per cui la finanziaria può richiedere la restituzione del debito in un’unica soluzione.
      Saluti.

  28. Salve, vorrei avere delle informazioni riguardo un pignoramento di un quinto dello stipendio.Il mio ragazzo per colpe non sue,ha dovuto subire il pignoramento di un quinto del suo stipendio.Se volesse pagare del tutto per avere la sua busta paga libera,in futuro può stare tranquillo per chiedere finanziamenti,oppure è sempre registrato nella banca dati?Non so precisamente come funziona,se potete desidererei avere maggiori informazioni a riguardo.Grazie!

    Rispondi
  29. Salve tempo fa ho stipulato un contratto con h3g,ma in pratica mi sono arrivate 2 bollette per un totale di 670£,ora mi contatano dal recupero crediti per pagare,purtroppo però essendo disoccupata non riesco per ora a pagare perché le due rate sarebbero alte…sapete cosa comporta il mancato pagamento?

    Rispondi
  30. salve,
    ce qualcuno che mi può dare qualche informazione?
    sono rimasto indietro con delle rate di una finanziaria e non riesco ha pagarle questo come privato,volevo sapere visto che ho una piccola azienda individuale possono fare ipoteche su macchinari dell’azienda? grazie a chi mi vorrà rispondere

    Rispondi
  31. Ciao..sono daniele,ho 2 carte revolving praticamente
    una rata da 32euro e una da 96euro il mese,totale 128euro
    che devo pagare alla findomestic..
    il problema è che ho perso il lavoro ad agosto
    e tuttora sono disoccupato
    non ho la disoccupazione e sono in ritardo di 3 mesi
    novembre dicembre e gennaio e purtroppo non posso pagare
    perchè non ho soldi..
    non ho niente di intestato a mio nome e non ho avuto
    garanti per la findomestic..
    mi hanno tartassato di telefonate e ultimamente
    mi hanno mandato 1 sms dove cè scritto:
    Causa mancato pagamento e collaborazione si procede
    secondo ITER CONTRATTUALE….cosa vogliono dire??
    cosa può accadermi secondo quanto scritto???
    Grazie per la cortesia attendo con ansia una sua risposta!!!
    Daniele

    Rispondi
    • Buonasera Daniele.
      Bisognerebbe sapere cosa sia previsto da contratto. Ad ogni modo in genere vuol dire che parte la segnalazione negativa alle banche dati creditizie. Eventualmente la finanziaria può agire per vie legali per richiedere il pignoramento dei beni, ma se non possiede nulla chiaramente non possono pignorarle niente per cui direi che può stare tranquillo. Si concentri sulla ricerca di un posto di lavoro e pagherà quando potrà farlo.
      Saluti.

  32. Salve io e da un anno che non pago il mio prestito con una finanziaria ,dopo essere stato contattato diverse volte dal recupero crediti …..ho perso il lavoro da un anno a questa parte e non so come contintinuare a pagare….mi e stato detto dalla responsabile della finanziaria che avendo perso il lavoro ed essendo scritto disoccupato potevo usufduire di un assicurazione ……mi chiedevo se e’vero cio e in che consiste …cordiali saluti

    Rispondi
    • Buongiorno Vincenzo.
      Può sfruttare l’assicurazione solo se l’ha pagata in fase di stipula. Spesso quando si contrae un prestito si stipula anche una polizza rischio impiego. Dovrebbe verificare se allegata al contratto di prestito vi sia anche questa polizza.
      Saluti.

  33. Buonasera. Ho un debito con la banca frazionato in rate,che non riesco a pagare,pero’ avendo ereditato 1/3 della casa dei miei genitori,puo’ la banca rivalersi su questa eredita’!!!grazie.

    Rispondi
    • Buonasera Francesca.
      Non è la banca a rivalersi sulla casa, bensì il giudice che potrebbe decidere di pignorare la sua quota dell’immobile e metterla all’asta per coprire il debito.
      Saluti.

  34. Salve mi chiamo fabio ho 31 anni ho un po di problemi.
    non riesco piu a pagare ne prestitit ne mutuo, perche ho
    chiuso la mia attività. e ora nn lavoro.
    ho perso un mutuo di 18000,00 e mi rimane da pagare 170000,ho anche due prestiti di 30.000,00 e 15.000,00 non ho solodi ho solo intestato la casa che devo pagare e una macchina di 1000,00 e niete altro. io nn posso piu pagare nite che mi succede, andra mai in prescrizione òa pratica???
    grazie

    Rispondi
    • Buonasera Fabio.
      Sicuramente la banca con cui ha in corso il mutuo agirà per vie legali e la casa verrà messa all’asta. Per gli altri due finanziamenti, se non possiede nulla, chiaramente non possono farle nulla, ma i debiti rimangono finché non vengono saldati.
      Saluti.

  35. Buongiorno.Ho contratto un prestito personale con una banca di 6500 euro con mia madre come garante. ho perso il lavoro e 8 rate sono rimaste insolute.fortunatamente ora ho trovato un’altro impiego part-time. al primo emolumento la banca si e’ trattenuta l’intero stipendio con cui ho pagato 2 rate, e del secondo si sono trattenuti 2 rate lasciandomi 250 euro sul conto (con cui devo mantenere 2 bambini e pagare affitti e spese). siamo a fine novembre, mi restano 4 rate insolute e mi recapitano 2 lettere (una al garante e una a me) comunicandoci di essere stati segnalati come cattivi pagatori. fermo restando la mia intenzione di pagare le rate, la banca puo’ trattenersi l’intero stipendio come ha gia’ fatto senza prima comunicarmelo formalmente … io posso riformulare il credito e abbassare un po’ le rate accodando le insolute ?
    grazie per le risposte

    Rispondi
    • Buonasera Cristian.
      Possono farlo, non si tratta di un pignoramento ma recuperano rate che gli spettavano. Consiglio di aprire un altro conto per evitare ciò. Difficilmente potrebbero rifinanziare il debito data la sua segnalazione in crif.
      Saluti.

  36. buongiorno
    mia figlia ,residente presso la mia abitazione ,ha fatto un grosso finanziamento con una finanziaria ,ma non riesce a pagare più le rate.lei non lavora più,non ha nessun bene a suo nome.vorrei sapere cosa le può succedere…e cosa può succedere a me,io sono statale ma non ho fatto da garante ,ma vivo in un appartamento ben arredato di mia proprietà in cui è residente mia figlia …come dovrei regolarmi in caso di problemi …grazie

    Rispondi
    • Buongiorno.
      Anche se risiedete presso la stessa abitazione, se Lei non ha fatto da garante non rischia nulla e Sua figlia, non possedendo nulla, non rischia niente a sua volta, almeno fino a quando non possiederà qualcosa. Di concreto c’è solo la segnalazione negativa nelle banche dati creditizie e l’impossibilità di fare nuovi prestiti in futuro.
      Saluti.

  37. ciao,sono un artigiano con debbiti equitalia e con un finanziamento in corso findomestich.3anni fa ho fatta da garande a d un mio operaio che ora non lavora piu con me.che succete se non paga piu il suo prestito personale,lo pago io ma come faccio visto che io gia affanno a pagare il mio ed o delle rate insolute.

    Rispondi
    • Buongiorno Emilio.
      Se il suo ex operaio dovesse non pagare anche lei verrebbe segnalato come cattivo pagatore e ciò le causerebbe l’impossibilità di richiedere prestiti personali o altre forme di finanziamento. Il garante, infatti, deve intervenire tempestivamente nel pagamento delle rate qualora il richiedente sia in difficoltà, per cui anche il garante è responsabile nei confronti della finanziaria.
      Saluti.

  38. Ciao,Non ho pagato due rate di un prestito, visto che ho perso il lavoro, ed ho una piccola pensione di 270,00 euro mensili che ha sua volta li uso per pagare l’affitto di casa, io vorrei regolarizzare dopo il mese di aprile, cosa mi succederà in questo periodo, Certo di una sua risposta la saluto

    Rispondi
    • Buongiorno Giuseppe.
      Riceverà sicuramente delle telefonate dalla finanziaria o da una società di recupero crediti. Segnali la sua intenzione di regolarizzare le rate dopo aprile in quanto al momento non riesce. Non dovrebbero procedere con pignoramenti e quant’altro.
      Saluti.

  39. Ciao.
    Ho un prestito personale insoluto. mi hanno già contattato dalla società del recupero del credito. Volevo sapere se posso in qualche modo ottenere un prestito per chiudere le cose che non sto pagando, circa 7000 euro di debiti.
    grazie.

    Rispondi
    • Buongiorno Leo.
      Lavora come dipendente o pensionato? Se lavora come dipendente o pensionato possiamo aiutarla ad estinguere i debiti insoluti. Attendiamo la sua richiesta di contatto.
      Saluti.