Pignoramento presso Terzi: Quando partono le Trattenute?

ARTICOLO SUGGERITO DA SIMONA
Il pignoramento presso terzi è il pignoramento dei crediti che il debitore ha depositati presso terzi. Il pignoramento dello stipendio è un caso di pignoramento presso terzi, in quanto lo stipendio è un credito che il soggetto ha nei confronti del proprio datore di lavoro, e che può essere pignorato qualora il soggetto abbia un debito nei confronti di qualcuno.

Ma quando partono le trattenute del pignoramento presso terzi e in modo particolare del pignoramento dello stipendio?
Per prima cosa occorre dire che parlare di pignoramento dello stipendio è riduttivo in quanto, quando si hanno dei debiti, tutti i crediti che si hanno nei confronti del datore di lavoro possono essere oggetto di pignoramento presso terzi.

Nel pignoramento presso terzi distinguiamo due fasi: la fase della notifica dell’atto di pignoramento presso terzi e la fase dell’udienza. Il dubbio che a molte persone sorge è se il datore di lavoro debba cominciare a trattenere le somme  già dal momento della ricezione dell’atto di pignoramento o solamente dopo l’udienza.

Ebbene il datore di lavoro, ricevuta la notifica dell’atto di pignoramento presso terzi, procede subito a trattenere le somme sino a copertura del debito. Va specificato che in questa fase il datore di lavoro, generalmente, non si limita alla trattenuta del quinto dello stipendio, ma provvede a trattenere l’intero stipendio del soggetto pignorato oltre ad altri crediti come il tfr ed eventuali rimborsi.

Ciò accade in quanto, nella maggior parte dei casi, fra la notifica dell’atto di pignoramento presso terzi e e l’udienza non passano più di 10/20 giorni. In fase di udienza, poi, il giudice stabilisce l’assegnazione delle somme al creditore e le modalità, quindi anche la percentuale di stipendio da trattenere e così via.

ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 commenti su “Pignoramento presso Terzi: Quando partono le Trattenute?

  1. Salve martedi ho un pignoramento del 5 dello stipendio volevo sapere come mai un credito di 4000 con agos e 1500 con compas sono arrivati quasi a 10000 euro grazie

  2. Buongiorno
    l’altro giorno sia io che il mio datore di lavoro abbiamo ricevuto un atto di pignoramento presso terzi sullo stipendio, l’udienza è stata fissata per Febbraio. Il mio datore di lavoro mi ha comunicato che fino all’udienza non mi paga lo stipendio la tredicesima e siccome sono dimissionario non mi paga il tfr, la mia domanda può farlo ? Anche perchè la stessa cosa mi era capitato con un altra azienda quest’ultima mi semplicemente trattenuto il quinto, al creditore ha inviato la lettera che si deve inviare entro 10 giorni
    Grazie
    Saluti
    Davide

    • Davide buongiorno,
      si, credo che il precedente datore di lavoro abbia agito correttamente. A ogni modo le consiglio di confrontarsi con il suo legale al fine di chiarire la posizione.

  3. Molto gentili ringrazio, per l’eventuale aiuto finanziario ne approfitterò, Vi terrò informati sugli accadimenti, sono abruzzese con testa dura, sono dal 1999 che ribatto alle richieste secondo me assurde. Ringrazio ancora e a risentirci Luciano

  4. Ho ritirato RR 16.02.2018 il Pignoramento verso terzi (INPS) l’Agente alla riscossione ha fissato l’udienza per il 27.03.2018 mentre il Tribunale ficca l’udienza per il 09.10.2018. Domanda: l’INPS per le trattenute quale delle due date deve considerare? (per indicazione sono cartelle prescritte)

    • Leggo ora, mi scuso ma sono stato lontano dal computer per febbre. Allora, le legali interpellante, hanno consigliato un approccio con Agente alla riscossione perché ligie all’articolo 2953 cpc. Non accettano la prescrizione quinquennale .Le cartelle di cui parlo sono tutte ante 01.01.2007 e sono decadute perché il loro ruolo nasce oltre il 31 dicembre dell’anno successivo a quello di riferimento del tributo quindi a mio avviso prive di contenute vuote. Provvederò domani a presentare ricorso alla SO.G.E.T. spa per il Pignoramento da lei promosso, Il tribunale ha fissato l’udienza per il 9 ottobre 2018. Domani stesso presenterò lamentela alla sede INPS perché ha già eseguito la prima trattenuta sulla pensione. non ha atteso lo scadere dei 60 giorni per il ricorso (16.02/17.03 2018.

    • Buongiorno Luciano, stando così le cose le chiediamo di tenerci aggiornati sull’evolversi della sua situazione, qualora avesse bisogno di un finanziamento siamo a sua completa disposizione.
      Distinti Saluti
      Isicredit

Ottengo il mio prestito!

Preventivo gratis Preventivo gratis
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif