Ottengo il Mio Prestito!

La tua Domanda diventa un Articolo!

Da oggi hai la possibilità di porci qualsiasi domanda in caso di dubbi riguardo il mondo del credito e dei finanziamenti e invitarci ad approfondire qualsiasi argomento. Spesso il mondo dei finanziamenti può essere difficile da comprendere e può essere utile avere un punto di riferimento al quale porre dei quesiti per ottenere facilmente le risposte. 

Il mondo del Web spesso ci corre in aiuto quando si vuole cercare una risposta ad una particolare domanda. Non sempre però, sul web, riusciamo a reperire tutte le informazioni che servono e di cui avremmo bisogno, in quanto spesso il proprio problema risulta essere particolare e differente dalle casistiche che vengono descritte in internet.

Per questo motivo abbiamo deciso di offrirvi una grande possibilità, quella di sfruttare la nostra esperienza e le nostre conoscenze nel settore del credito e permettervi di richiederci degli approfondimenti su determinati temi sui quali non abbiate avuto la possibilità di reperire tutte le informazioni che vi occorrono.

Per richiederci di approfondire un particolare argomento, vi basterà semplicemente inserire un commento a quest’articolo, indicando l’argomento da approfondire o la vostra particolare tematica che volete venga trattata.

Risponderemo al vostro commento indicandovi il link dell’articolo eventualmente già esistente che tratta quel tema, o del nuovo articolo creato appositamente per trattare il tema scelto da voi.

Sciogli i tuoi dubbi e Fai la tua domanda.

ISIcredit

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6.630 commenti su “La tua Domanda diventa un Articolo!

  1. Buongiorno vi scrivo per chiedere delle informazioni. Ho un leasing finanziario Volkswagen e ad aprile, a causa di disguidi ho pagato la rata scaduta il giorno 11/04/2020 in data 28/04/2020. Ad agosto per problemi economici il RID è andato insoluto e, il giorno 6 settembre tale ritardo è stato segnalato in CRIF. È un comportamento corretto?
    Non dovrebbero passare 2 mesi?

    Rispondi
    • Antonella buongiorno,
      il ritardo è stato correttamente segnalato. Perché avrebbero dovuto passare due mesi? Ma in tutti i casi, quale sarebbe stato il suo vantaggio, tanto comunque sarebbe partita la segnalazione.

  2. Buongiorno,
    sono un dipendente pubblico a tempo indeterminato.
    Vorrei accedere ad un mutuo 100% prima casa,ma temo di avere Crif negativa.
    E’ possibile avere il mutuo attraverso la cessione del quinto + ulteriore trattenuta busta paga (delega di pagamento)? Quale importo eventualmente finanziabile?

    Rispondi
    • Rocco buongiorno,
      si certo è possibile, ma per valutarle un preventivo di cessione e delega dovremmo prima conoscere il suo reddito, data di assunzione e nascita. Per una consulenza gratuita e senza impegno le consiglio di mettersi in contatto diretto con un nostro consulente; è sufficiente compilare il modulo di richiesta informazioni presente sul sito. La contatteremo entro pochi minuti.

  3. Salve, vorrei gentilmente chiedervi se potrei rifare la richiesta della cessione del quinto, anche se ho a marzo ho fatto con un altra finanziaria una richiesta di 7000 euro che è stata accettata e che pago da giugno. Posso fare un altra richiesta cessione del quinto? Grazie

    Rispondi
  4. Salve, ho pagato un bollettino compass con tre giorni di ritardo, un istituto di recupero credito mi chiede 15,80 di messa in mora. E mai possibile questo?

    Rispondi
  5. SALVE VOLEVO SAPERE SE CI FOSSE QUALCHE RICHIESTA IN CORSO DI FINANZIAMENTO A NOME DI ARENA GIUSEPPE CODICE FISCALE *****************
    GRAZIE

    Rispondi
  6. sono docente a tempo indeterminato ed ho uno stipendio di circa 2100 euro, ho un prestito personale in banca di 600 euro al mese, vorrei fare la cessione completa del 5 per avere circa 41000 euro ed estinguere il prestito, ho sempre pagato regolarmente le rate e non ho problemi
    Posso farlo?

    Rispondi
  7. Ciao io dovrei fare un mutuo di 100000 mila euro per un immobile io sono un partime tempo indeterminato da 9 anni
    Come garante potrei mettere mio padre che prende ASSEGNO ORDINARIO DI INVALIDITA ?

    Rispondi
  8. Buonasera ho bisogno di un consiglio su come agire in seguito ad una cessione del quinto . A giugno di quest’anno ho estinto anticipatamente il mio finanziamento,facendo richiesta del conteggio estintivo alla finanziaria con la quale avevo stipulato il contratto mi hanno comunicato che la mia azienda non aveva pagato tre mesi quando sulle mie buste paga risulta la trattenuta di tutti e tre i mesi. Alche per chiudere la cessione del quinto ho dovuto pagare nuovamente le tre rate. Ho scritto un email, estinto il finanziamento,alla mia azienda dicendo che nonostante le trattenute in busta ho dovuto nuovamente pagare per chiudere la cessione del quinto dello stipendio. Senza avere alcuna risposta. Ho atteso il luglio sperando in un loro accredito ma niente. La mia domanda è questa in quanto tempo dovrei ottenere il rimborso e se nn ho l’accredito in pista paga d agosto come posso muovermi visto che l’azienda nn si interessa a comunicarmi per lo meno la modalità di pagamento e la tempistica del rimborso? Grazie mille

    Rispondi
    • Sara buongiorno,
      diciamo che l’aziende deve rimborsarle subito le rate trattenute e non pagate anche perché potrebbero essere denunciati direttamente da parte sua. Senza pensare a una soluzione di questo tipo, che potrebbe incrinare i rapporti datore di lavoro/dipendente, non ha provato a chiamare l’ufficio amministrazione/dipendenti e chiedere chiarimenti?

  9. Salve, vi scrivo perchè un anno fa è venuto a mancare mio marito, il quale aveva stipulato presso Poste Italiane, un prestito quinquiennale dell’importo di €10000 senza assicurazione (lo evidenzio dal contratto),perchè alla stipula, ero presente, non gli fu proposta.
    Orbene, avendo provveduto alla successione dell’immobile, quindi accettato la eredità, dal momento che la pensione di reversibilità è di modesto importo vorrei provvedere alla diminuzione della rata oppure estinguere questo prestito(ancora intestato al de cuius) e accenderne un altro.
    E’ possibile quanto ho detto, Vi ringrazio?

    Rispondi
    • Teresa buongiorno,
      accendere un nuovo finanziamento è possibile, bisogna però considerare il suo reddito mensile, quindi verificare l’effettiva validità della richiesta.
      Attualmente ha solo questo prestito in corso?

    • Si, è l’unico in corso. Però, la mia intenzione è di estinguere il prestito in corso mediante l’accensione di un altro prestito affinchè ne pago soltanto uno. E’ possibile tutto ciò, nonostante i bollettini siano ancora intestati al de cuius?

  10. Buongiorno ,grazie per lo spazio offerto,volevo chiedere io tra 2 anni vado in pensione e ho una cessione del quinto in essere,la finanziaria mi dice che posso ritirare il mio tfr e spostare la rata sulla pensione ,ma è possibile o no ?? .
    Grazie per la risposta.

    Rispondi
    • Franco buongiorno,
      quando lei andrà in pensione, la sua azienda verserà a favore della finanziaria tutto o parte del TFR maturato a quella data a chiusura del debito residuo del suo finanziamento.
      Ipotizzando che il debito della cessione del quinto sia di 7000 euro e il TFR 10000 euro, la ditta verserà i 7000 alla finanziaria a chiusura della posizione mentre i residui 3000 euro a suo favore.
      Se invece il debito fosse di 14000 euro e il suo tfr sempre 10000 euro, allora in questo caso i 10000 euro saranno versati per intero alla finanziaria; inoltre lei si troverà un debito, da cui potrà rientrare con l’addebito sulla pensione o altra modalità di rientro, sempre con lo stesso istituto finanziario.

  11. Salve il mese prossimo è un anno che ho estinto la cessione ne vorrei accendere un’altra, sono pensionato ex inpdap quindi pubblico percepisco 2050 euro al mese ma ho un mutuo da 670 e un prestito da450 al mese se chiedo 40/45mila euro quanto mi costano al mese e soprattutto. mi viene concesso? GRAZIE anticipatamente

    Rispondi
    • Maurizio buongiorno,
      la sua richiesta può essere accolta a seguito di una valutazione.
      Per mettersi in contatto con un nostro consulente le basterà compilare il modulo di richiesta informazioni presente sul sito.

  12. Buongiorno , sono titolare di pensione inabilità causa cardiopatia e impianto defibrillatore(facendo l’autista mi hanno reso inabile)di 968 € netti al mese .
    Posso richiedere cessione del quinto ?
    Grazie
    Alessandro

    Rispondi
  13. No Roberto,cerco di spiegarmi meglio:
    nel 2015 ho firmato le carte al mio consulente e ho chiuso il conto in fideuram per aprirlo con cheBancha.
    ho iniziato per il mio lavoro a fare assegni con il libretto chebanca…….tutto ok fino a quando un fornitore mi ha chiamato dicendomi che l’assegno chebanca era tornato indietro. non ho mai ricevuto nessun avviso da notai per protesti ne tantomeno comunicazioni da nessuna banca come preavviso di iscrizione alla CAI. il conto che banca era ampiamente coperto e che banca, malgrado sul foglio della CAI ci sia espressamente scritto: banca segnalante CHEBANCA SPA ha sempre negato di avermi segnalato ma ha scritto all’abf (al quale mi sono rivolto) che la segnalazine in cai e’ stata fatta dalla mia banca precedente (fideuram) in quanto sarebbe arrivato in filiale un assegno a conto ormai chiuso (trasferito appunto su chebanca. peccato pero’ che a me non sia mai arrivata alcuna comunicazione da parte di fideuram…..peccato che nessun notaio ne tanto meno persona fisica mi abbia mai contattato per questo presunto assegno e peccato che per ben due volte ho scritto all’ufficio reclami di fideuram e per ben due volte (e quindi ho uno scritto…anzi due) FIDEURAM mi scrive che dal 2015 ad oggi non risulta alcuna segnalazione fatta dallo scrivente. secondo me cercano di prenderti sulla stanchezza , le banche sono associazioni MAFIOSE e cosa ancor piu’ grave….anche chi le controlla.
    Lunedi ho appuntamento con il mio legale e ci andremo giu’ pesante!!!! 5 anni senza accesso a crediti,finanziamenti ,leasing ecc ecc…..e io gestisco un ambulatorio sono veramente un assurdita’ ma ora mi trovo con uno scritto dove chebanca scrive espressamente che e’ stata fideuram e due di fideuram dove ribadiscono di non aver mai segnalato il mio nominativo.
    qualcuno mi…o almeno prova..a prendermi per il culo (passatemi il termine) da ben 5 anni ma ora invece di arrendersi e’ il momento di divertirsi un po.

    Rispondi
  14. Buonasera io ho firmato per una cessione ,che ha già rilasciato il benestare.adesso invece non liquidano perché l’ assicurazione non si assume il rischio azienda con bilancio in perdita.come devo fare

    Rispondi
    • Annalisa buongiorno,
      di certo con questa società finanziaria non ha senso procedere, visto l’esito della sua richiesta. Se vuole, senza impegno, possiamo farle un censimento assicurativo (gratuito e senza impegno) e verificare se effettivamente la sua azienda non è assumibile o se invece è presente un’assicurazione disposta a procedere con l’emissione della polizza.

  15. Buongiorno a lei Roberto.
    complicato da spiegare: l’assegno (che poi sono diventati 3 perche’ emessi a distanza di poco tempo e prima che venissi a conoscenza di essere segnalato in cai……chiaramente ne sono venuto a conoscenza andando in banca d’italia e senza alcun avviso) e’ stato fatto su Chebanca dove il conto era abbondantemento in attivo ma la cosa strana e’ che sull’estratto datomi da Chebanca risultato protestati ma a me non e’ mai arrivato nessun avviso ne tantomeno alcun protesto da nessun notaio .In poche parole…..3 assegni emessi senza autorizzazione e senza che io potessi sapere di non essere autorizzato. Ora ho riscritto all’ufficio reclami fideuram dove chiedo conferma della loro non iscrizione del mio nominativo (gia’ me lo hanno scritto via email)…..quindi mi trovo che banca che dice che la segnalazione e’ stata fatta da fideuram e quest ultima che mi scrive di non aver mai segnalato il mio nominativo.

    Rispondi
    • Claudio buongiorno,
      se ho ben capito lei ha emesso assegni dal suo conto corrente CheBanca; ipotizzo che questi assegni siano stati emessi a favore di “qualcuno” titolare di un conto Fideuram. Quando questa persona ha portato i suoi assegni (CheBanca) in banca (Fideuram), essendo scoperti, sarà partita la segnalazione del protesto.
      Tenga conto che è impossibile che una banca protesti un assegno se sul conto del cliente c’è capienza per il pagamento.

  16. la mia situazione e’…..paradossale:
    avevo il mio cc presso banca fideuram, il mio consulente si e’ spostato al gruppo Azimut e io ho firmato le carte per trasferire il conto (parlo del 2015) presso Chebanca (azimut all’epoca lavorava solo con chebanca).Faccio presente che con il mio cc gestisco la mia attivita’. Dopo un paio di mesi mi torna indietro un assegno e non capendo la motivazione contatto il mio consulente che purtroppo nel frattempo era a casa colpito da grave malattia. Mi consiglia di recarmi all’ufficio CAI della banca d’italia dove vado e con mia immensa sorpresa mi trovo segnalato e nella dicitura “banca segnalante” risultava Chebanca spa. Cerco di stringere…potrei scrivere per ore….faccio ricorso all’ABF …..non mi e’ mai arrivato nessun avviso e nessun protesto ma chebanca risponde all’abf che la segnalazione e’ partita da Fideuram e qualcuno mi suggerisce che potrebbe essere arrivato in fideuram un assegno a conto ormai estinto e quindi la segnalazione parte in automatico ma …mi chiedo: possibile che la banca non mi abbia avvertito e che neanche chi avrebbe presentato l’assegno? dopo un anno perdo la disputa con che banca tramite abf ma per curiosita scrivo una email all’ufficio reclami di fideuram.
    La loro risposta e’ stata che non hanno mai segnalato in cai il mio nominativo e ora ho risposto chiedendo conferma della non avvenuta segnalazione da parte loro. intanto…dal 2015 non ho possibilita’ di chiedere fidi,finanziamenti ne tantomeno leasing ma la cosa comica ….che banca dice che e’ stata fideuram e quest ultima dice di non avermi mai segnalato.Mi ero rassegnato ma….a qualcuno devo fare la guerra……e chiedere 80 euro per ogni giorno di segnalazione per me illecita.

    Rispondi
  17. nella crif aggiornata risulta quanto segue: nome istituto di credito bancario; tipo di credito – fido di conto; fase di credito -accordato; data inizio-28.06.1993, Inoltre nel dettaglio importo affidamento risulta accordato 0 utilizzato 0 garantito 0 altre segnalazioni S . Nella CTC nulla. Chiaramente è in sofferenza da tanti anni per motivi non facili da esporre. Si può ottenere un prestito di 5.000 con pagamento di euro 500 mensili. Gli importi annui accreditati sul conto consentono detto pagamento con assoluta tranquillitò . Ho anni 72 e non cerco cessione del quinto su pensione. Grazie

    Rispondi
  18. Salve il 19/02/2020 mi e stata rifiutato un prestito con mia moglie dalla compass, ovviamente eravamo puliti , lo hanno rifiutato perché per loro 15000€ erano troppi .ora sono passati due mesi e ce ancora la segnalazione , in questo caso possiamo richiedere un prestito di almeno 10000€ con voi, non vogliamo fare la cessione del quinto ma un prestito personale con entrambi a contratto a tempo indeterminato

    Rispondi
    • Fabio buongiorno,
      si, certo. Se procede con la richiesta sul nostro sito, quando la contatteranno le colleghe, specifichi che lei è interessato al solo prestito personale a doppia firma, sua e di sua moglie.

  19. Buongiorno sono un’artigiana e ho scoperto che sono segnalata al Crif, come posso accedere a un prestito,per poter fare fronte a questa emergenza sanitaria?

    Rispondi
    • Luciana buongiorno,
      indipendentemente dalla drammatica situazione che sta mettendo in difficoltà migliaia di imprese, chi è titolare di p. iva con segnalazioni in banca dati non ha possibilità di accesso al credito, salvo i casi in cui la banca di riferimento con cui ha rapporti di conto corrente decida di procedere diversamente.

      In famiglia è l’unica percettrice di reddito?

    • Simone buongiorno,
      no, anche prestito personale, ma per accedere a questa formula di finanziamento bisogna essere censiti nelle banche dati come buoni pagatori. Quindi se lei risulta regolare nei pagamenti, se non ha ritardi o rate non pagate, può tranquillamente procedere con questa soluzione.

  20. Buongiorno per avere un finanziamento con cambiali senza cessione del quinto lavoro a tempo inderminato in un tabacchino da 8 anni non trovo soluzione non risulto protestato e neanche cattivo pagatore

    Rispondi
    • Simone buongiorno,
      oltre a poter valutare la sua richiesta, quindi capire come poterla aiutare, vorrei capire come mai non riesce ad accedere a un finanziamento considerato che non ha nessun disguido o limite ostativo alla concessione di credito tramite un prestito personale.

  21. Vorrei chiedere un prestito al mio titolare (impresa edile srl con piu’ di 15 dipendenti ) e rimborsarlo col 5 dello stipendio .E’ fattibile la cosa ?

    Rispondi
  22. Salve mi chiamo Giuseppe ho fatto una richiesta di prestito compass online di un valore di 3.000 euro il giorno 25032020 ho firmato il contratto con firma digitale ma ad oggi ancora devo sapere nessuna risposta sull app c’è scritto ancora che stanno controllando la firma digitale voglio sapere se devo aspettare ho e stato rifiutato grazie.

    Rispondi
    • Giuseppe buongiorno,
      considerato il momento, credo che il ritardo nella risposta possa dipendere da una riduzione del personale. Prima di procedere con una nuova richiesta, attenda ancora qualche giorno.

      Nel caso ci faccia sapere, così le consiglieremo come meglio procedere.

  23. Buonasera,
    mia madre pensionata aveva un contratto di cessione del Quinto con una finanziaria che sarebbe scaduto a maggio 2020.
    Questo mese scopriamo che l´Inps dal 2013 non pagava piu´le rate che ha ripreso a scontare dalla pensione nel gennaio di quest´anno.
    La finanziaria non ha mai in tutto questo tempo contattato mia madre.
    Che succede ora?
    Deve pagare per i 7 anni mancanti?
    Oppure puo´subentrare una prescrizione?

    Rispondi
    • Alberto buongiorno,
      sicuramente sua mamma dovrà rimborsare le rate scadute e non pagate. Ma in tutti questi anni sua mamma non si è resa conto che l’INPS non tratteneva l’importo della rata?

    • No non si e´resa conto ovviamente,ma come lei nessuno,nemmeno nei patronati in cui si e´rivolta,e non e´mai arrivato nemmeno un sollecito di pagamento dopo quell´anno….

    • Alberto buongiorno,
      i patronati non sono informati di chi ha o non ha impegni in corso; a maggior ragione se sui cedolini pensione non sono presenti trattenute.
      Purtroppo sua mamma dovrà restituire questa somma, ma tenga anche in considerazione che non l’ha mai rimborsata.

  24. Valentina ..buonasera o pagato una carta di credito con Saldo a stralcio perché sono stata segnalata al Crif ora potrei richiedere un finanziamento per consolidamento debiti e nuova liquidità …

    Rispondi
    • Valentina buongiorno,
      per rispondere alla sua domanda dovremmo conoscere meglio la sua posizione. Per un preventivo gratuito e senza impegno è sufficiente compilare il modulo di richiesta informazioni presente sul nostro sito. Entro pochi minuti la contatteremo.

  25. Buongiorno,
    leggevo nella vostra sezione prestiti che fate anche prestiti personali a cattivi pagatori. Vi chiedo se per questo intendete cessione del quinto perchè ne ho già una in corso e mi servirebbe una piccola somma.

    Attendo vostro riscontro

    Rispondi
    • Sav buongiorno,
      si, cessione del quinto o in alternativa un prestito personale ma ugualmente garantito dal TFR. Avendo già messo a garanzia il trattamento di fine rapporto, non abbiamo altre soluzioni da proporle.

  26. Buongiorno,
    cessione del quinto in atto e risoluzione consensuale rapporto lavoro con naspi e buona uscita. TFR non sufficiente a coprire la cessione. Andranno alla finananziara anche incentivo all’esodo, ratei ferie, tredicesima e ultimo stipendio a copertura o si attivera’ l’assicurazione per la parte rimanente?
    Grazie

    Rispondi
  27. Buonasera, ho l’assicurazione sul credito con cardif, ho perso il lavoro due mesi fa…l assicurazione copre le rate per 6 mesi qualora non dovessi trovare lavoro …la mia domanda è se dovessi trovare lavoro a termine…nello specifico un mese…cosa accade? Grazie

    Rispondi
  28. Salve, mi chiamo Luigi e sono un dipendente Pubblico. Ho sulla mia busta paga tre trattenute per cessione delega e pignoramento. A maggio prossimo scadranno i 48 mesi per il rinnovo della cessione; siccome sò che non è possibile rinnovare avendo tre trattenute in contemporanea Vi chiedo, è possibile nel mio caso rinnovare la cessione con contestuale estinzione della delega ed avere così solo due trattenute?
    PS Il pignoramento non può essere estinto in quanto l’importo è troppo alto.
    Grazie se Vorrete rispondermi

    Rispondi
  29. Buonasera, volevo chiedere un’informazione che magari riuscite ad aiutarmi. Ho consultato l’informativa privacy di una nota finanziaria che concede prestiti, e nella fattispecie il trattamento informazioni creditizie a cui loro si affidano per valutare le varie richieste e risultano le 3 più importanti conosciute a livello nazionale e cioè crif, experian e ctc. Questo può voler dire che non consultano la cr della banca d’italia pur essendo pubblica? Nelle note di informativa privacy non c’è traccia, significherà quindi che non la consultano? Grz x la disponibilità. Saluti

    Rispondi
  30. 5 febbraio 2020 lavoro a tempo indeterminato dal maggio 2017 presso una ditta di servizi spa con più di 16 dipendenti ho un TFR di Ca’ 500 € posso accedere alla cessione del quinto ? Grazie

    Rispondi
    • Laura buongiorno,
      immagino che abbia prelevato quasi tutto il tfr considerato l’importo indicato nel suo commento (o forse lo accantona in un fondo?). Tenuto conto della somma accantonata, è possibile considerare una richiesta di cessione del quinto, ma logicamente l’importo che potrà ottenere sarà proporzionato alla stessa.

      Per un preventivo gratuito e senza impegno ci contatti subito.

    • Delle sofferenze bancarie relative ad uno scoperto di conto, oppure qualche prestito non più risanato.. Non so.. Chiedevo in generale.. C’è una lista in cui si possono visualizzare i partecipanti della banca d’italia? Nel senso tutte quelle finanziarie che per concedere prestiti attingono informazioni da questa banca dati per valutare il merito creditizio? Forse varia in base alla tipologia di prestito, o meglio se è per un mutuo quasi sicuramente chiedono la visura anche al cr di banca d’italia??

    • Antonio buongiorno,
      se si tratta di prestiti, questi dovrebbero essere presenti nelle banche dati diverse dalla centrale rischi. A ogni modo queste informazioni le troverà nei prospetti messi a disposizione dagli istituti di credito.
      Generalmente le società finanziarie non interrogano le centrali rischi, ma questo non vuol dire che evidenze non positive non siano presenti in altre banche dati.

  31. Salve, la contatto x una richiesta di mutuo.
    Vorrei comprare casa, ho 2 finanziamenti in corso.
    Lo scopo mio sarebbe, acquistare casa e chiudere i 2 finanziamenti in corso.
    La mia richiesta e di € 60,000
    Di cui €15,000 x la chiusura dei finanziamenti e €45,000 x l’acquisto della casa.
    La casa e da ristrutturare, il valore della stessa si aggira sugli €80.000
    Ho un contratto indeterminato e volendo anche un garante.
    Aspetto risp.
    Grazie

    Rispondi
    • Raffaele buongiorno,
      le consiglio di mettersi in contatto con un nostro consulente per una valutazione gratuita e senza impegno. Ci contratti tramite il modulo di richiesta informazioni presente sul sito.

  32. Buongiorno, avevo una vecchia Società in accom. semplice ed ero socio accomandatario e legale rappr. Purtroppo ho dovuto chiudere ed è rimasto un debito col commercialista di circa 10.000€. Ha provato a fare pign. presso conto corrente ma ha trovato 200€ e ha desistito, ora sta provando a farlo presso la mia azienda ma io lavoro per l’agenzia interinale con contratti determinati di due settimane o di qualche mese. Secondo voi cosa gli risponderà la suddetta agenzia all’atto di pignoramento? Potrà arrivare ad ottenere dal giudice 1/5 dello stipendio (quando ce l’ho lo stipendio……). Grazie per la risposta.

    Rispondi
  33. Salve ho un prestito di 70 euro al mese x 10 mesi ancora con Findomestic sto chiedendo un finanziamento x l’auto di 24000 euro preso Agos con un stipendio di 1370 netti verrà finanziato x 48 mesi a 300 euro e maxi rata di 13500 euro
    E possibile otenerlo

    Rispondi
  34. Buonasera io ho un Contratto indeterminato tramite agenzia di lavoro (Randstad Rimini) dal 02/01/2019 posso fare un finanziamento o un prestito. Grazie

    Rispondi
    • Maurizio buongiorno,
      dipende se Compass prevede questa opportunità e in caso positivo se è una clausola presente nel contratto di finanziamento da lei sottoscritto. Le consiglio di chiedere direttamente all’istituto di credito.

  35. Salve,
    Volevo chiedere info su un problema che si è venuto a creare.
    Ho richiesto un prestito personale con la banca 9 anni fa e di questo prestito sono state pagate poche rate dopo non mi è stato più possibile pagare. Volevo chiedere oltre al quinto dello stipendio e pignoramento di immobili o fermi amministrativi sulle auto di proprietà che cosa potrebbe succedere?
    E dopo quanti anni va in prescrizione?
    Qualche giorno fa mi è arrivata una lettera da parte di un recupero crediti che mi dice di pagare 12.700,00 entro 10 giorni ma come faccio? Che cosa mi consiglia?

    Rispondi
    • Gerarda buongiorno,
      oltre a quanto già elencato, non credo possa accedere altro. In questo momento percepisce un reddito? Si potrebbe valutare un nuovo finanziamento e in base alla liquidità ottenuta, proporre alla società di recupero crediti un offerta a saldo e stralcio.
      In questo modo potrà regolarizzare la posizione con l’istituto così da attendere anche l’aggiornamento nelle banche dati creditizie, oltre a ridurre l’importo del debito oggi in essere.

  36. Salve, grazie della risposta. La rata da 109 è regolarmente pagata non ci sono mai stati ritardi. Con la banca Unicredit. Secondo lei solo con il mio stipendio andrebbe bene una nuova rata da 93€ circa?

    Rispondi
    • Massimo buonasera,
      considerato che il prestito con rata di 109 euro è in regolare ammortamento, le consiglio di chiedere alla stessa Unicredit un rifinanziamento del debito in essere, maggiorato della nuova liquidità di 3000 euro di cui ha bisogno.

    • Attualmente ho un lavoro a tempo indeterminato Dal 2002 ho già una cessione del quinto e sono iscritta al crif
      Grazie

  37. Salve, sono un dipendente statale a tempo indeterminato e ho uno stipendio da 810€ mensile. Dalla busta paga sono già detratte cessione e delega rinnovabili l’anno prossimo. Dagli 810€ Puliti mensili bisognerebbe detrarre solo una rata da 109€ mensile di un prestito che sta per terminare. questo prestito da 109 è coobbligato con mia moglie. Secondo voi, visto che avrei bisogno imminente di un piccolo prestito da €3000 per spese mediche, quale sarebbe la rata massima di un prestito che potrei ancora pagare con lo stipendio da 810 – quella rata? Potrei pagare una rata da 93€ al mese con il mio stipendio? Ho letto in un altro articolo che più o meno si calcola il 35/40% ma non ho capito bene se quando una rata è in coobbligato bisogna dividere la rata per due e sottrarre quindi dal 40% solo la metà della rata. Vi ringrazio in anticipo, cordiali saluti

    Rispondi