Ottengo il Mio Prestito!

Cosa succede a chi non Paga i Prestiti? In 5 Punti tutti i Dettagli

Cosa Succede a chi Non Paga i PrestitiCosa succede a chi non Paga i Prestiti?

In questo articolo vediamo cosa succede a chi non paga i prestiti o per meglio dire a chi non paga le rate di un finanziamento o mutuo.

Analizzeremo le conseguenze, le attività di recupero crediti, quali possibilità di nuovo accesso al credito.

Ti spiegheremo inoltre quali opportunità ti offriamo, come puoi avere un nuovo finanziamento grazie al quale ottenere una nuova somma di denaro per i tuoi progetti o per estinguere il debito che oggi ti crea qualche difficoltà.

Prestito Personale Online ISICredit

  • Sommario

In elenco trovi gli argomenti di seguito trattati:

  1. Cosa succede a chi non paga i Prestiti
  2. Quando e come avviene la segnalazione del mancato pagamento
  3. Recupero Crediti: come funziona?
  4. Cancellazione dalle banche dati: approfondimenti su come attivarsi
  5. Come ottenere denaro con una nuova richiesta di prestito

1. Cosa succede a chi non paga i Prestiti

Rate non pagate ConseguenzeLe conseguenze per il mancato o tardivo pagamento di una scadenza di un finanziamento, comportano la segnalazione nei SIC, ovvero nelle banche dati creditizie.

  • Cosa sono queste banche dati?

Sono un contenitore di informazioni utilizzate da banche e finanziarie al fine di verificare l’affidabilità di un cliente dal punto di vista creditizio. In poche parole queste banche dati, tra le quali ricordiamo Crif, Experian e CTC, ricevono costanti informazioni circa le attività creditizie svolte da un singolo individuo.

  • Come funzionano?

Tengono in memoria ogni singolo passaggio correlato a questo modo come fare una richiesta di finanziamento, ottenerne l’erogazione, pagare in modo regolare le scadenze mensili, estinguere regolarmente o anticipatamente un debito e così via.

Sono l’occhio del grande fratello per le banche e le finanziarie, necessario per capire se e in che misura erogare nuovo credito ad un cliente.

Un errato rimborso di un finanziamento, quindi il non rispetto delle scadenze mensili previsti da piano di ammortamento, comportano l’iscrizione in questi sistemi di informazione creditizia.

Prestito Personale Online ISICredit

2. Quando e come avviene la segnalazione del mancato pagamento

Tempi segnalazione ritardo pagamentoLa trasmissione di questi dati coincide nel mese in cui non avviene il regolare rimborso della rata del prestito, con un ipotetico preavviso da parte dell’ente erogante (finanziaria o banca) di almeno 15 giorni. Ipotetico perché non sempre questa procedura viene rispettata, ma ciò comporta il non rispetto delle regole da parte della finanziaria o banca.

  • Se la banca o finanziaria non mi avvisa del mancato pagamento?

In questi casi si parila di segnalazione illegittima, pertanto non regolare. L’istituto deve notificare a mezzo raccomanda, direttamente al consumatore, un avviso di mancato saldo della rata, offrendogli pertanto l’opportunità di recuperare sul disguido da lui stesso causato.

  • Cosa fare ricevuta la comunicazione?

Ricevuta la comunicazione, il consumatore deve a questo punto regolarizzare le rate morose, pena la segnalazione in banca dati come cattivo pagatore. Non importa quante saranno le rate non pagate alla regolare scadenza, anche una determina l’etichetta di mal pagatore.

3. Recupero Crediti: cos’è e come funziona?

Recupero Crediti per i Prestiti PersonaliQuando non si è saldata regolarmente la scadenza mensile, la logica conseguenza per un ritardo di pagamento di una rata di finanziamento è l’attività di recupero crediti da parte della stessa finanziaria o banca o per il tramite di una società terza da queste incaricate.

Di questo argomento abbiamo parlato ampliamente in un altro articolo e per comodità ti riportiamo direttamente il link qui di seguito, accessibile cliccando qui.

4. Cancellazione dalle banche dati: approfondimenti su come attivarsi

Cancellare i Dati da CrifRimuovere le informazioni presenti sulle banche dati non è una cosa banale. La cancellazione dei dati presenti infatti avviene, nella maggior parte dei casi, in modo automatico. Chi promette di pulire i dati negativi da Crif in modo semplice, a nostro avviso, millanta un’attività non reale, per meglio dire illude il cliente.

  • Approfondimenti

In un altro articolo abbiamo parlato di questo argomento, dei tempi di cancellazione Crif, delle possibilità di rimuovere, prima dei termini previsti, le informazioni legate al mancato pagamento regolare di una rata di finanziamento o mutuo.Cliccando qui accedi direttamente all’articolo.

5. Come ottenere denaro con una nuova richiesta di prestito

Cessione del Quinto No TFRTanti nostri clienti ci hanno contattato nel corso di questi anni scrivendoci messaggi di aiuto, convinti che non esistesse un’alternativa alla loro momentanea situazione di emergenza.

“Non riesco a pagare i prestiti, Agos e Findomestic mi tartassano quotidianamente“, “non posso più pagare le rate della finanziaria, Compass passerà la pratica all’ufficio legale“, “non pagare un prestito personale, conseguenze per il garante?”.

Sono tutti messaggi d’aiuto ai quali abbiamo dato ascolto. Ogni anno, oltre 350.000 utenti seguono il nostro sito e blog, con l’obiettivo di trovare un punto di riferimento per la loro situazione di difficoltà.

  • Con ISICredit come funziona?

Contatti ISICreditCon la nostra società, ottenere un nuovo finanziamento, anche in questi casi è possibile. La possibilità è dedicata a dipendenti e pensionati. Puoi contattarci anche tu, è semplice. Per farlo hai 3 possibilità:

  1. compilando il modulo di contatto presente sul nostro sito. Lo trovi in questa pagina in alto o a destra. I dati inseriti non saranno segnalati alle banche dati creditizie, quindi la tua richiesta sarà trattata nel rispetto della privacy. Compila il modulo!
  2. chiamando la nostra sede. Chiama ora il numero 0522 501400, parlerai con un nostro esperto; verificata la fattibilità della tua richiesta, concorderai una consulenza gratuita e senza impegno con il consulente a te dedicata. Anche a domicilio
  3. scrivici un messaggio. 3929026173 questo è il numero Whatsapp a cui puoi mandare un messaggio. Indicaci in questo caso il tuo nome ed il motivo della tua richiesta

Prestito Personale Online ISICredit

Cosa succede a chi non Paga i Prestiti: Hai una domanda?

Domande e Risposte su Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, MutuiIn fondo alla pagina hai la possibilità di scriverci. Il servizio è assolutamente gratuito e di libero accesso per tutti. Ogni giorni riceviamo decine di quesiti ai quali rispondiamo, da sempre, con l’unico obiettivo di fornire informazione.

Approfittane anche tu!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

562 commenti su “Cosa succede a chi non Paga i Prestiti? In 5 Punti tutti i Dettagli

  1. Buona sera volevo chiedere questa informazione. Ho effettuato un prestito e ho sempre pagato regolare ogni mese adesso ho perso il lavoro e non sono riuscita a pagare la rata hanno iniziato a tempestarmi di telefonate. quello che mi interessava capire il mio prestito lo effettuata da sola senza garante. circa 2 anni fà . e un Mese mio padre ad una finanziaria diversa dalla mia ha richiesto un prestito. lui paga regolarmente tutto ok .. volevo chiedere ma se io non pago più e avendo adesso mio padre dei soldi a disposizione possono rilevarsi su di lui io ovviamente sono Maggiorenne e da poco Sposata. ma non ancora ho effettuato il cambio di residenza e cambio dello stato d Famiglia grazie in Anticipo

  2. Salve, ho un finanziamento in corso ma per problemi economici ed essendo oggi senza lavoro, non riesco a pagarle. Ho provato a spiegare questo alla finanziaria ma loro o mi urlano al telefono oppure mi intimidano dicendomi che mi denunciano per truffa. Io sono sempre stata precisa con altri prestiti ma ad oggi la condizione economica si è aggravata e non riesco a pagare le rate. Vi prego, aiutatemi

    • Sabrina buongiorno,
      l’unica cosa da fare in questi casi, sperando che troverà a breve un nuovo impiego, è contattare la finanziaria o la società di recupero crediti per regolarizzare la posizione; ovviamente il tutto è correlato al ripristino di un reddito mensile.

  3. Sono garante di una persona che dopo tre anni non vuol pagare le rate, possono toglierle un quinto dalla sua busta paga senza che paghi io che sono garante?

    • Domenico buongiorno,
      lei vorrebbe pignorarle un quinto. Potrebbe intraprendere questa strada solo se lei paga le rate del prestito dove ha firmato da garante. A questo punto ha diritto a chiedere la restituzione delle somme versate per conto del primo richiedente, altrimenti a quale titolo il giudice dovrebbe autorizzarle la richiesta di pignoramento?

  4. O comprato un materassl medico x mio marito con problemi di salute abbiamo stabilito che non è possibile x lasua salute anzi e peggiorato vorrei restituirlo ma e stato preso a rate. Che cosa succede

  5. Io ho fatto da garante con un immobile per un prestito che ora non viene più pagato mi stanno pignoramento casa cosa devo fare per riavere ciò che e mio

    • Sandro buongiorno,
      deve pagare o comunque regolarizzare il debito con la banca o finanziaria che sta procedendo al pignoramento del bene; contestualmente può pretendere dalla persona a cui ha prestato firma di garanzia, il rimborso delle somme anticipate.

    • Salve, ho una finanziaria in corso fatta due anni fa per acquisto di una macchina.ho sempre pagato ma adesso sono stata licenziata e non riesco più a pagare le rate. Ho fatto il percorso della disoccupazione che è terminata e quindi non riesco più a pagare. Come posso fare.

  6. Si salve volevo chiedere una informazione per motivi personali io me ne dovrei andare dalla germamia. Avendo un prestitoavuto di 24.000 mila euro .quale rischio correrei se non lo dovessi pagare. Se mi potete rispondere gentilmente a questa domanda . mille grazie.

    • Mirko buongiorno,
      se ho ben capito lei ha sottoscritto un contratto di finanziamento di 24000 euro con una finanziaria Italiana e volendo trasferisci in Germania, vuole sapere cosa le accadrà nel caso in cui smettesse di rimborsare le rate mensili?

      ISICredit

  7. Buongiorno sono molto preoccupata perché non riesco più a pagare un finanziamento in corso causa perdita di lavoro ho chiesto a Cardiff di coprire temporaneamente le rate ma mi è stato risposto che loro non possono fare nulla in quanto il mio contratto era a tempo determinato ora che devo fare cercare di parlare con la Findomestic è cercare di abbassare la rata in modo che possa almeno continuate a pagare cercate di aiutarmi a capire come muovermi grazie

    • Sono andata questa mattina è appunto mi hanno detto quello di rivolgermi all’assicurazione ma respingeranno la richiesta perche loro nonni coprono questa problematica ora andando a vedere sul sito della Findomestic ho visto che esiste attraverso un modulo da stampare che posso chiedere la sospensione per un anno visto che ho sempre pagato regolarmente voi ne sateniente perché per me è fondamentale mi darebbe modo come sto già facendo di cercare un lavoro

  8. ho un debito con la banca di 7000 euro con garante mio marito deceduto 7 anni fa non possiedo niente non ho lavoro ne pensione ho 65 anni mi hanno scritto che non rimborsando il debito si rifaranno sui figli .Una figlia ha acquistato una casa e sta pagando il mutuo e possibile tutto ciò?

    • Katia buongiorno,
      se i suoi figli non hanno rinunciato all’eredità di suo marito e se lui era cointestatario del finanziamento, si potrebbero agire in tal senso. Ma a quanto ammonta il debito residuo?

      ISICredit

  9. Non riesco a pagare più finanziamenti perso lavoro 2 anni fa sono in disoccupazione fino a novembre mia moglie non lavora sono circa 12000€ di debito residuo potete aiutarmi

    • Traian buongiorno,
      possiamo verificare insieme come poterla aiutare, cercando di trovare la soluzione per ottenere nuovo credito. Può contattarci compilando il modulo presente sul nostro sito o inviandoci un messaggio tramite Whatsapp.

      A disposizione per ulteriori chiarimenti.
      Distinti saluti
      ISICredit

  10. Ho avuto un finanziario il 2010 asigurazione del a macchina non ho pagato nessun a rata mi dice qualcun o quanto tempo restò il crif com’è com’è cattivo paratore o con rosso

  11. Buongiorno mi chiamo Anna ho problema con Agos e volevo sapere come fare perché non mi vengono incontro.Sono la loro clienti dal 2010 e a Marzo di quest’anno finivo il finanziamento di 300 e da luglio non sono riuscita a pagare perché non riesco,e ho chiesto se potevano abbassare le rate ma senza una risposta da loro..mi contattano i recuperi crediti sempre gentilmente per quello..io volevo sapere cosa mi succede..perché l’ultimo dei recuperi crediti mi ha consigliato di pagare almeno una rata perché martedì consegnano tutta la mia paratica all’agos che loro daranno in mano agli avvocati che passeranno in via legale.. Volevo sapere se è vero e come mi devo comportare?spero che mi rispondete alla mia domanda..

    • Anna buongiorno,
      innanzitutto a quanto ammonta il debito nei confronti di Agos? Qual’è la somma ancora dovuta all’istituto?

      Distinti saluti
      ISICredit

    • Buongiorno,e grazie per avermi risposto subito.Mi mancano€1800’avevo quasi finito.ho chiesto a loro se potevano abbassare le rate da riuscicre a pagare ma mi hanno detto che il mio contratto non lo prevede. Grazie Anna

    • Anna buongiorno,
      ci sono due soluzioni:
      – negoziare un offerta a stralcio (sempre che la finanziaria sia d’accordo), ma in questo caso dovrà versare la somma pattuita in un unica soluzione (esempio € 1.000).
      – stipulare un piano di rientro (esempio 18 rate da € 100)

      Quali di queste soluzioni è più vicina alle sue esigenze?

      Distinti saluti
      ISICredit

    • Grazie per la vostra attenzione dei vostri consigli.ma con loro non c’è soluzione.non ti vengono incontro in nessuna maniera.Grazie ancora buona giornata

  12. Ho pagato sempre fino ad oggi. Ma non riesco a pagare più a pagare 270 euro, sono preoccupata perché no so cosa mi succedera fino a quando mi sia possibile tornare a pagare mio debito….grazie

    • Celia buongiorno,
      potremmo valutare, se fattibile, di rinnovarle il finanziamento così potrà chiudere quello in corso e affrontare una rata più leggera. Se interessata ad una consulenza, gratuita e senza impegno, ci contratti anche tramite whatsapp 3929026173.

      Distinti saluti
      ISICredit

  13. Ho perso ore di lavoro e non riesco pagare rate di prestito compass, no so come fare…..ho parlato con un agente en la agenzia di credito, ma pur troppo no sono riuscita a fare allungare il prestito con la diminuzione della rate…..vorrei arrivare una soluzione ma sembrarebbe essere impossibile……cosa mi consigliare…..grazie mille

  14. possiedo un’appartamento piano terra di piani uno ,con mutuo ipotecario scadenza 2030.ho un debito di 4000 euro con compass e 4000 con agos .non voglio più pagare i debiti con compass e agos .cosa rischio? grazie

    • Orlando buongiorno,
      i due istituti potrebbero procedere con l’iscrizione di un ipoteca sul bene ed in un secondo momento, nel caso in cui non regolarizzasse la posizione, procedere con il pignoramento fino alla vendita all’asta.
      Ora per gli importi dovuti ai due istituti di credito, non credo sia loro intenzione dar corso a questa procedura. Potrebbero valutare, in alternativa e nell’ipotesi in cui lei interrompe i pagamenti, di negoziare il debito con un offerta a stralcio.

      Ad ogni modo, smettendo di pagare, la sua posizione creditizia sarebbe compromessa. Verrebbe segnalato come cattivo pagatore e di conseguenza incontrerà maggiori ostacoli per l’accesso al credito.

      Distinti saluti
      ISICredit

  15. salve, l’ex marito della mia compagna ha chesto 2 prestiti ad agos per un totale di 12000 euro che non onera, l’ex marito è in compropietà della casa ipotecata con la banca con un mutuo di 20 anni (restanti da pagare). Potrebbero i creditori pignorare la casa o i mobili interni? Il giudice ha stabilito che l’usufutto della casa spetta alla moglie con minore a carico che tra l’altro solo lei paga regolarmente il mutuo (dimostrabile), lui non è più residente in italia e non paga nemmeno gli alimenti alla moglie stabiliti dal giudice. Potrebbe anche a sua volta la moglie pignorare la metà della casa del marito? grazie

    • Buongiorno Filippo,
      innanzitutto la sua compagna ha firmato come coobligata o come garante per i due finanziamenti agos?

      Distinti saluti
      ISICredit

  16. salve, percepisco una pensione di 2100 € e ho tra finanziarie e carte di credito rate per complessivi 800 €. Ora tra affitto casa e bollette varie non riesco a sostenere le varie rate di finanziarie/carte di credito e ho deciso di non pagarle. Cosa mi succede , visto che dal 1 luglio entra in vigore la nuova legge sui pignoramenti ? mi tolgono tutta la pensione ? paghero’ il quinto dello stipendio ? Vi ringrazio anticipatamente.

    • Luciana buongiorno,
      per prima cosa le finanziarie cercheranno di recuperare il credito o direttamente o tramite società di recupero credito. Se non riuscirete a trovare una soluzione, potranno attivarsi per il pignoramento; l’importo trattenuto sulla pensione sarà stabilito dal giudice.
      Ma a quanto ammonta il debito complessivo?

      Distinti saluti
      ISICredit

  17. Buongiorno.
    Dal 28 febbraio 2017 sono disoccupato.
    Mi trovo nella condizione di non poter più pagare un finanziamento che ho in corso con la soc. Agos di €584 al mese per altri 9 anni.
    La mia priorità attuale è quella di pagare il mutuo più le varie spese che ogni famiglia sostiene, questo con la disoccupazione che a breve percepirò
    Ho chiesto alla soc. Agos di bloccare il finanziamento x un anno ma purtroppo non mi è stato concesso perché non rientra nei Termini della legge essendo stato licenziato x giusta causa ( in realtà è stato un accordo con l’azienda x prendere la disoccupazione).
    Come posso fare?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

    • Mario buongiorno,
      non trovando riscontro nei confronti della società, quello che posso dirle è di attendere una nuova occupazione, dopodiché ricontatti Agos cercando di regolarizzare le rate morose.

      Distinti saluti
      ISICredit

  18. Salve mia mamma a un debito con compass fi 2500 euro a una pensione minima di 500 euro non puo pagare piu le rate cosa gli puo succeder

    • Giovanni buongiorno,
      la finanziaria potrebbe procedere per la richiesta di pignoramento di quota parte della pensione; sarà nel caso il giudice ad autorizzare questa trattenuta. Ma a quanto ammonta il debito residuo?

      Distinti saluti
      ISICredit

  19. buona sera,sono disoccupato da quasi un anno e ho attivi due prestiti,uno con agos di sei mila euro fatto nel 2014 e da sei mesi nn pago piu le rate,un altro con compass fatto un mese prima di essere licenziato di 5000 euro ho pagato solo 5 rate e adesso sono sotto di sei anke con loro,e mi minacciano di denunciarmi per truffa….è tutto vero?

  20. buona sera,premetto che sono disoccupato da un anno,prima di essere licenziato ho stipulato un finaziamento con compass,ho pagato solo 5/6 rate adesso nn riesco piu a pagare da almeno sei mesi,mi hanno chiamato dicendomi di pagare almeno una rata,altrimenti rischio un decreto ingiuntivo e una denuncia per truffa

    • Angelo buongiorno,
      una denuncia per truffa non credo visto che se lei non sta pagando è per un fattore oggettivo. Detto questo, se non avesse perso il posto di lavoro credo che oggi continuerebbe a pagare ed è quello che farà, immagino, non appena troverà una nuova occupazione.
      Ora comunichi alla finanziaria che non appena avrà un nuovo reddito regolarizzerà la posizione, magari con un offerta a stralcio.

      Distinti saluti
      ISICredit

  21. Ho fatto un prestito di 20.000 ma a mio malgrado come già ho visto negli altri commenti ho perso il lavoro perché sono stato licenziato per esubero dipendenti sono riuscito solo a pagare 2000 non ho intestato nulla cosa mi succede se non pago più la società di prestito? Vorrei avere se possibile una delucidazione proficua grazie!!!

    • Ciro buongiorno,
      non possono fare nulla se lei non ha un reddito e alcun bene intestato. Possiamo però ipotizzare che prima o poi avrà un nuovo impiego e di conseguenza la o le società finanziarie potranno pignorarle il quinto dello stipendio. Le consiglio, non appena avrà trovato un nuovo posto di lavoro, di negoziare con la o le società finanziarie o un piano di rientro o un offerta a saldo e stralcio; solo in questo modo regolarizzerà la sua posizione creditizia.

      Distinti saluti
      ISICredit

  22. salve
    ho fatto un prestito di 5000 euro nel 2009 e avevo una carta sempre della finanziaria di 1500 euro appena ho ricevuto questi prestiti ho perso il lavoro avrò pagato 4 rate.. avevo dei grossi problemi familiari e sono andato a vivere all’estero quando ritornavo in italia trovavo raccomandate e circa 3 anni fà ho ricevuto anche diverse chiamate da loro e rispondevo dicendo che non avevo un lavoro.. adesso saranno passati 6 o 7 anni da quel prestito e non si fa sentire piu nessuno da circa 3 anni vorrei sapere chi ha in mano il mio fascicolo che so che si passano i debiti le finanziarie e come faccio a saperlo e come faccio a sapere come sono messo perchè ho lavorato circa per 8 mesi e non si è mai fatto vivo nessuno. adesso dovrei riniziare a lavorare dopo mesi di stop e vorrei sapere se possono venirlo a sapere e prendermi un quinto dello stipendio.. come posso togliermi questo peso dalla coscienza non vorrei andare a svegliare il cane che dorme poi non ho mai avuto la voglia di chiedere prestiti tutto e partito con una impiegata in banca che ogni volta mi voleva proporre un prestito… con la banca sono andato sotto 2000 euro e mi hanno chiuso il conto e sono andato in banca e mi hanno detto che non esisto piu nel loro sistema e che hanno dato tutto ad altri…grazie in anticipo della risposta

    • Giuseppe buongiorno,
      non è garantito, ma la società finanziaria o quella di recupero crediti potrebbero notificarle un pignoramento del quinto di stipendio. Per risalire a chi è titolare di questo credito, chiami la società con cui ha stipulato il contratto di prestito a suo tempo. Saranno loro a comunicarle a chi hanno ceduto il contratto, quindi potrà arrivare al giusto interlocutore. Considerato il tempo trascorso, le consiglio di proporre un offerta a stralcio del debito.

      Distinti saluti
      ISICredit

  23. Buongiorno, io ho effettuato un prestito personale di 30 000 euro ad inizio anno 2016, ora ho perso il lavoro che avevo come dipendente privato e volevo chiedere un informazione: alla richiesta del prestito stupulai anche un assicurazione che include la perdita del lavoro. Ora vi chiedo cortesemente, l assicurazione che dovra saldare il mio debito con la finanziaria, potra rifarsi su di me pignorandomi la macchina o la casa di mia proprieta oppure posso stare tranquillo che non perdero altro anche dopo il lavoro? Grazie mille anticipatamente….vi seguo con affetto. Antonio

    • Antonio buongiorno,
      dovrebbe leggere le condizioni di polizza. In questo documento si evince se la compagnia copre tutto o parte del debito, se la somma anticipata a saldo della posizione sarà poi recuperata a discapito del cliente finale (diritto di rivalsa), quali condizioni vengono contemplate fra i casi accettati di “perdita del posto di lavoro”. In buona sostanza ogni assicurazione ha condizioni specifiche e queste sono riassunte nella documentazione che la finanziaria a cui si è rivolto, avrebbe dovuto consegnarle contestualmente alla sottoscrizione del contratto di finanziamento. Ne ha una copia?

      Distinti saluti
      ISICredit

  24. buongiorno, sto pensando di contattare una società che mi aiuti a risolvere questo problema ma prima volevo porre una domanda.
    Ho degli insoluti con 3 differenti finanziarie, Agos ( 5 mesi di rate insolute ad ora che scrivo residuo 1300 euro circa), FCA Bank (3 mesi di rate insolute ad ora che scrivo residuo 3300 circa) ed Accedo (che quando chiesi il prestito era NEOS, ed ho un residuo di 3600 circa 3 mesi di rate insolute ad ora che scrivo ) (tutti gli insoluti sono arrotondati per eccesso). Non riesco più a pagare, ho sofferto i pagamenti in passato con ritardi ma poi riuscivo a saldare le rate e regolarizzare per qualche mese, ora non riesco proprio più a saldarli, sto pagando solo compass (preso per fronteggiare gli altri finanziamenti perchè giovane come finanziamento con una rata di 250,00 euro circa). Non lavoro, ho intestato 1/6 di casa di mia madre (per successione dalla morte di mio padre) ed 1/6 lo ha mia sorella i restanti 4/6 sono di mia madre ovviamente. Ho un’auto del 1998 mezza scassata e con molti Chilometri e null’altro, una figlia di 3 anni che vive solo con me e mia madre (io abito in casa di mia madre con mia figlia dove siamo residenti). Ho letto in giro che possono pignorarmi computer tv ecc, in realtà di mio non c’è nulla. Vorrei sapere cosa possono realmente farmi, considerando che il debito è inferirore per ogni finanziaria ai 20mila euro e che anche unite non superano i 10mila, e sapevo che non è possibile nè pignorare nè ipotecare per somme inferiori ai 20mila euro di debito… Vi ringrazio per l’attenzione e la risposta

    • Luca buongiorno,
      ciò che possiamo consigliarle è di regolarizzare, non appena trovare un lavoro, le varie posizioni. A quel punto, intendo quando avrà un nuovo impiego, concordi con le varie società un piano di rientro. In merito ai pignoramenti, non credo che le pignoreranno l’auto, visto l’attuale valore di mercato, ne computer o altro. Forse potranno attivarsi per pignorarle il quinto del suo eventuale futuro stipendio, ma non è la soluzione che tendenzialmente seguono gli istituti.

      Distinti saluti
      ISICredit

    • Vi ringrazio per la risposta, ma per la casa di cui posseggo 1/6 e 4/6 mia madre? credete agiranno? Mi pare di aver capito che non faranno nulla fin quando non avrò un lavoro in regola e quindi li, di conseguenza, sarò io stesso a contattarli per mettere il tutto in ordine. Mi resta il dubbio della casa. Grazie.

    • Luca buongiorno,
      non possiamo confermarle che i creditori non agiranno mai sulla sua proprietà, ma tenuto conto che lei ne possiede solo 1/6, cercheranno di negoziare il debito in altro modo.

      Distinti saluti
      ISICredit

  25. Buongiorno,desidero un vostro consiglio,ho fatto alcuni prestiti con delle finanziarie e adesso ho perso il lavoro e non posso piu pagare .con il mio ex compagno abbiamo concordato che rimango a casa sua con un minimo di affitto,ho dovuto vendergli l’auto per saldare il prestito che avevi con lui ed avere un po di liquidità.ho tre figli .non posseggo praticamente nulla ma il mio ex compagno è preoccupato che gli possono pignorare i mobili che sono tutti suoi ma sono di famiglia e non può dimostrare con fatture .vorrei arrivare a saldo e stralcio ma il mio ex compagno e proprietrario della casa può stare tranquillo?

  26. salve,
    io sono italiano di origine marocchina, ho un prestito di consolidamento in corso di euro 44000, di una rata di euro 582, sono stato sempre puntuale nei pagamenti, ma ultimamente ho avuto dei problemi con il datore di lavoro, dopo di ché ho dovuto licenziarmi. adesso non posso più pagare le rate, e ho dovuto trasferirmi alla mia patria per cercare un lavoro.
    la mia domanda è: la banca se agisse per via legali potrebbe pignorare i beni di proprietà all’estero sapendo che io possiedo una casa in Marocco attestata a me?
    grazie

    • Buonasera Youssef.
      Tecnicamente esistono delle procedure di recupero internazionale, ma in genere sono frequenti tra paesi dell’unione europea tra cui vi sono più accordi e collaborazioni, e generalmente avvengono per debiti con lo stato. Attualmente Le posso dire che in molti ci hanno fatto questa domanda e nessuno ci ha poi segnalato di aver avuto problemi. Non posso, quindi, dirLe che la cosa non possa accadere, ma sinceramente penso sia difficile.
      Saluti.

  27. Salve, avrei bisogno di una delucidazione in merito alla nuova legge, ho un finanziamento in corso con una società finanziaria, purtroppo per causa perdita di lavoro non ho onorato il mio debito ” di 7000€ rimanenza da pagare 4500 “. La mia domanda è la seguente il nuovo decreto che prevede il pignoramento di beni immobili dopo 7 rate insolute vale solo su mutui con garanzia ipotecaria? oppure vale anche per i piccoli prestiti? io vivo con mia madre non possiedo nulla per questo appena trovo lavoro tornerò ad onorare i miei debiti. Nell’ attesa di un vostro riscontro porgo distinti saluti.

    • decreto legislativo che recepisce la direttiva europea (ora in commissione finanze alla Camera per il parere non vincolante) consente alla banca di entrare direttamente in possesso dell’immobile per il cui finanziamento aveva concesso l’ipoteca, non appena la parte mutuataria (il cliente) si sarà reso moroso di sette rate. Anche non consecutive. grazie in anticipo per la risposta.

    • Buongiorno Michele.
      Premesso che attualmente tale direttiva non ci risulta essere attuabile perché in contrasto con alcuni articoli del codice civile, qui si parla di ritardi nel mutuo e di trasferimento della proprietà dell’immobile, quindi un prestito non può essere legato a questo discorso, in quanto la finanziaria non ha ipoteca sull’immobile. Inoltre non si sa nemmeno se tale norma possa essere retroattiva.
      Saluti.

  28. Da tre anni sono disoccupato.In questi giorni mi hanno contattato dal recupero crediti per saldare un prestito solo che non lavorando non posso affrontare il cosi’ detto debito.Cosa mi può accadere pur essendo mio malgrado disoccupato?

  29. Salve io e il mio socio abbiamo preso 2 auto fiat a rate con SAVA ed abbiamo fatto 2 finanziamenti intestati alla nostra società SNC.
    Siamo riusciti a pagare solo metà finanziamento e per adesso non riusciamo a pagare e la società SNC è stata chiusa.
    Le auto le abbiamo dovuto pure vendere per fare fronte ad altri debiti.
    I garanti dei 2 prestiti siamo, in uno io e sull’altro il mio socio. Nella fattispecie vorrei sapere cosa rischio io che per adesso non ho nulla intestato e vivo a casa dai miei genitori, che ovviamente non hanno mai avuto a che fare con la società SNC chiusa e ne tanto meno con finanziamento Sava, possono venire a pignorare qualcosa a casa dei miei genitori?

    Grazie per l’aiuto.

    • Buongiorno Alex.
      Se la finanziaria agisse per vie legali potrebbero provare a pignorare beni presenti a casa dei Suoi genitori, perché si presume che tali beni appartengano anche a Lei vivendo lì.
      Dovrebbe nel caso dimostrare il contrario.
      Saluti.

Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif