Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui

Garante Prestito: Rischi se il Richiedente non Paga le Rate?

Quando si firma da garante di un prestito, non lo si fa solamente per aggiungere valore alla richiesta di prestito personale. Essere garante di un prestito, infatti, vuol dire assumersi un impegno nei confronti della finanziaria se il richiedente non paga le rate. Se il richiedente non paga le rate, infatti, il garante di un prestito deve provvedere al rimborso delle rate in sostituzione del richiedente che non paga le rate.

Se il richiedente non paga le rate e il garante di un prestito non provvede al rimborso prima della scadenza, per prima cosa sia il richiedente che non paga le rate, sia il garante di un prestito, vengono segnalati in crif come cattivi pagatori, e questa segnalazione preclude, per un determinato periodo di tempo, la possibilità ad entrambi di richiedere un nuovo prestito personale.

Se il richiedente non paga le rate e il garante di un prestito non provvede al rimborso delle rate non pagate, si va incontro al pignoramento dello stipendio e dei beni mobili di proprietà del richiedente. In caso di necessità, anche il garante di un prestito può essere soggetto al pignoramento dello stipendio e dei beni.

Per prevenire questa situazione, è importante che il richiedente che non paga le rate, prima di tardarne il pagamento, avvisi tempestivamente il garante di un prestito, dandogli la possibilità di intervenire prima della scadenza evitando segnalazioni negative che pregiudicherebbero future richieste di prestito sia per il richiedente che per il garante di un prestito.

In un altro articolo abbiamo parlato delle leggi a tutela del garante. Per leggere questo articolo, clicca qui!

HAI UNA DOMANDA? LASCIACI UN COMMENTO!

ISIcredit

L'articolo è interessante? Condividilo!

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




136 commenti

  1. Buongiorno vorrei un informazione … io e mio marito abbiamo comprato una macchina rate e la macchina e intestata lui ma io faccio da garante visto che lui non vuole pagare e sto pagando io al suo posto posso entrare in possesso de veicolo ?

    Rispondi
    1. Alessio buongiorno,
      non è possibile, però può chiedere a suo marito la restituzione delle rate pagate a suo nome.

      Rispondi
  2. Mio suocero è deceduto 4anni fa mia suocera è garante di un prestito ma non ha la cifra che le chiedono il debito può ricadere sui figli anche se lei è ancora in vita?

    Rispondi
    1. Silvia buongiorno,
      i figli hanno rinunciato all’eredità del padre?

      ISICredit

      Rispondi
  3. Se una persona ti fa da garante Coda deve fare per tutelarsi. ?

    Rispondi
    1. Luisa buongiorno,
      tutelarsi? Intende se il cliente non paga le rate?

      ISICredit

      Rispondi
  4. Mio marito è il garante di un mio finanziamento che sto pagando con alcune rate pagate in ritardo di 10giorni. Comunque sempre pagate …lui volendo fare un altro finanziamento gli verrà concesso oppure no vi ringrazio anticipatamente

    Rispondi
    1. Simonetta buongiorno,
      se i ritardi sono stati segnalati alle banche dati creditizie come Crif, allora potrà incontrare difficoltà. Se vuole, senza impegno, possiamo valutare la richiesta a nome di suo marito. La richiesta NON sarà segnalata a Crif.

      Per un preventivo gratuito, ci contatti tramite il modulo che trova sul nostro sito.

      ISICredit

      Rispondi
  5. Buonasera, dovrei essere erede di un debito da parte di mio padre che aveva richiesto un prestito a findomestic. Su questo prestito vi è la firma di garanzia di una persona “terza” non appartenente al nucleo familiare. Sono comunque responsabile?

    Rispondi
    1. Sergio buongiorno,
      si, anche se il contratto è collegato ad un garante.

      ISICredit

      Rispondi
  6. Il padre del mio compagno è deceduto da poco. Ora la moglie( che non è la madre del mio compagno) ha un finanziamento con garante il padre del mio compagno. Se lei non paga le rate spetta al mio compagno è al fratello saldare il debito?

    Rispondi
    1. Giulia buongiorno,
      il suo compagno ha rinunciato all’eredità del padre?

      ISICredit

      Rispondi
  7. ciao ho ricevuto un’ingiunzione di pagamento da parte della banca perchè praticamente ho fatto il garante su uno scoperto sul conto corrente di mio fratello all’epoca dei fatti di 10 milioni di lire praticamente li a mia insaputa non ha mai coperto quello scoperte ed oggi il debito è di 12 500 euro più interessi maturati dal 2014 ad oggi perchè nel 2014 il conto è stato chiuso e quindi non sono stati calcolati da allora altri interessi . adesso vorrei sapere se lui non più pagare in denaro e lui è possessore si un appartamento che non so se è ancora di sua proprietà oppure lo ha intestato alla moglie in caso lo abbia passato a suo moglie è ancora pignorabile oppure no ?

    Rispondi
    1. Marco buongiorno,
      non è facile rispondere alla domanda tenuto conto delle diverse lacune e perplessità che ci ha esposto. In base alla cifra indicata, credo che la banca sarà più propensa a negoziare il debito con altre formule, diverse dal pignoramento di un bene.
      E’ vostra intenzione saldare il debito?

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi
  8. nel 2015 io e il mio socio abbiamo stipulato un contratto per un finanziamento di €30.000. fino al mese di maggio sono state pagate regolarmente le rate per acquisto materiale per la società. io come richiedente primario del prestito ho lasciato l’azienda per problemi personali per cui siamo andati al notaio per stipulare un atto in cui il socio garante firmatario del prestito si accolla la rimanenza della somma che ammonta a €. 25.0000. ebbene il predetto non ha pagato le rate del mese di giugno e luglio scorso per cui la banca come ogni 15 del mese preleva la somma dal mio conto corrente dove avevamo versato i 30.000 € che poi sono stati versati sul conto corrente della società. adesso non posso pagare la somma del prestito poichè ho già un altro prestito da pagare per cui mi è impossibile, come posso agire nei confronti dell’ex mio socio.

    Rispondi
    1. Angelo buongiorno,
      per prima cosa lei ha comunque la responsabilità di rimborsare le rate del prestito in quanto, se ho ben capito, la banca non l’ha mai svincolata dalla garanzia a loro favore.
      Detto questo, solo se lei paga le rate del prestito può richiedere al ex socio la restituzione delle somme anticipate. Diversamente non può far altro che invitare il suo ex socio a far fronte all’impegno preso con la banca.

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi
  9. Sono garante di un finanziamento di una società fallita… la banca non ancora mi richiede nulla.. circa due anni fa ho venduto la parte della mia casa perchè possedevo il 50% con regolare accollo del mutuo esistente e pagamento dell’eccedenza da parte dell’acquirente.. può la banca oggi farmi una procedura di revocatoria dell’atto?

    Rispondi
    1. Fiorella buongiorno,
      non credo assolutamente. Ma chi ha acquistato il 50% del bene era un parente?

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi
  10. Buongiorno,qlke anno fa’ ho fatto da garante per mia suocera,avendo bisogno di credito x problemi di salute. Nel tempo mia suocera è venuta a mancare,ma le rate rimaste devo continuare a pagare io o entra in gioco l’assicurazione? Distinti saluti

    Rispondi
    1. Nicola buongiorno,
      al prestito era abbinata un’assicurazione vita?

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi
  11. Salve per difficolta familiari non sono più riuscito a pagare le rate di un prestito personale stipulato io come richiedente e la mia compagna come garante, sicuramente andro incontro a pignoramento dello stipendio, la mia domanda è: se viene pignorato il mio stipendio può venire pignorato anche quello della mia compagna allo stesso tempo? Lei ha già in corso un pignoramento di 1/5.grazie per la risposta.

    Rispondi
    1. Nicola buongiorno,
      ma a quanto ammonta il debito con la finanziaria? E da quanto tempo non lo state pagando?

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi
      1. Il prestito ammontava a 50.000 euro, pagato la metà delle rate da 700 euro non sono più riuscito a pagare,ora mi hanno detto che sono rimasti 44000 euro con gli interessi calcolati, sono fermo da 4 rate e se non saldo almeno una non possono inserire la pratica per rivalutare il residuo. La mia domanda é: mi conviene rivalutare magari mi mettono una rara da 500 euro o conviene farsi pignorare 1/5 dello stipendio visto che su 1500 possono prenderne 300?

        Rispondi
        1. Nicola buonasera,
          dal punto di vista di bilancio famigliare, ovviamente conviene 300 euro anziché 500 euro. Tenga conto però di due aspetti:
          – lei e la sua compagna siete facilmente aggredibili in quanto percettori di un reddito tramite busta paga
          – mandare la pratica a sofferenza, ovvero a recupero crediti, comporterà una maggiorazione di costi, quindi del vostro debito
          Quello che le consiglio è provare la strada della rinegoziazione o nel caso un offerta a stralcio.

          In questo secondo caso, sempre che la finanziaria o banca sia disposta ad accettarla, dovreste avere a disposizione una certa somma di denaro. Potreste valutare a questo punto un prestito tramite cessione del quinto.

          Distinti saluti
          ISICredit

          Rispondi
  12. Buona sera un paio di anni fa ho fatto da garante a un’amica che poi si è rivelata una poco di buono… Ingenua io….ora ho bisogno io di una macchina mi passerà il finanziamento? E se questa persona che ho saputo si è comprata un’altra macchina nuova ha venduto l’altra op data indietro ma comunque ha pagato non sono più vincolata come garante? Grazie buona serata

    Rispondi
    1. Merik buongiorno,
      la vendita dell’auto non comporta la chiusura del finanziamento. Se questa su ex amica ha venduta l’auto acquistata grazie alla sua firma di garanzia, non è detto che la liquidità ottenuta l’abbia impiegata per estinguere il precedente finanziamento. Potrebbe averlo fatto o potrebbe aver impiegato questa somma per acquistare il nuovo veicolo o per qualsiasi altra motivazione.
      Ciò comporta che la sua firma potrebbe essere ancora vincolata alla società finanziaria che a suo tempo ha erogato il prestito. Ha chiesto a questo istituto se il finanziamento è ancora attivo? E se lo stesso è sempre stato pagato regolarmente?

      Distinti saluti
      ISICredit

      Rispondi

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h