Ottengo il Mio Prestito!

Neoassunto? Cessione del Quinto con poco TFR

Sei interessato alla cessione del quinto, ma sei assunto da poco (neoassunto), e quindi hai maturato poco tfr (trattamento di fine rapporto), devi sapere che la cessione del quinto, anche se neoassunto, non ti è necessariamente preclusa. Grazie ad ISIcredit infatti esiste una cessione del quinto senza tfr studiata apposta per finanziare chi, come te, è assunto da poco tempo e ha maturato quindi poco tfr. Compila il modulo di contatto ed affidati ai nostri consulenti. Insieme troveremo la soluzione giusta alle tue esigenze.

Ora conosciamo meglio questa opportunità. Se volessi maggiori informazioni, chiarire un dubbio o comunque per qualsiasi domanda, scrivi un commento nello spazio dedicato; lo trovi in fondo a questa pagina. Ti risponderemo tempestivamente; riceverai la risposta direttamente al tuo indirizzo mail (servizio gratuito).

Hai delle domande?

Usa il modulo qui sotto per scriverci!

Cessione del quinto neoassunto: cos’è?

Il prestito tramite cessione del quinto per neoassunti è la formula di finanziamento che consente di ottenere nuova liquidità anche a chi è stato appena assunto e pertanto risulta senza tfr. Come forse già saprai, uno degli aspetti essenziali della cessione del quinto è la somma di TFR maturato; all’aumentare di questa cifra, il cliente aumenterà proporzionalmente la possibilità di ottenere un finanziamento di importo maggiore.

Questo aspetto impatta quasi esclusivamente per i dipendenti di aziende private; come vedremo nel successivo punto, dipendenti statali e pubblici godono di maggiori benefici grazie al tipo di azienda per cui sono assunti. In sostanza questo finanziamento garantisce l’accesso al credito anche dopo una recente assunzione.

Cessione del quinto neoassunto: requisiti?

Una premessa è d’obbligo, possono accedere a questa formula solo dipendenti assunti a tempo indeterminato, escludendo pertanto:

  • contratto a tempo determinato
  • apprendisti
  • co.co.co o formule equivalenti

Tenuto conto di questo primo fattore, dobbiamo nuovamente classificare le tipologie di dipendenti:

  • statali e pubblici o parapubblici
  • privati

Come abbiamo precedentemente accennato, per dipendenti statali, pubblici e parapubblici sono sufficienti soli 3 mesi di assunzione per poter usufruire di questa opportunità. Per dipendenti statali, pubblici e parapubblici è possibile ottenere una somma di denaro elevata senza tener conto del TFR (no TFR).

Non è la stessa cosa per i dipendenti di aziende private; per questa tipologia di lavoratori sono necessari  minimo 6 mesi di assunzione. Inoltre, se dipendente di un’azienda privata, potrai usufruire della cessione del quinto no tfr o senza tfr se assunto presso una società con oltre 16 dipendenti tipo:

  • spa
  • srl
  • cooperativa

La cessione del quinto no tfr non è accessibile per dipendenti di:

  • sas
  • snc
  • ditte individuali

Ad oggi, in questi casi, sono necessari almeno 24 mesi di assunzione. Ne abbiamo parlato in questa pagina Cessione del quinto a dipendenti di aziende private.

Cessione del quinto neoassunto: quanto posso ottenere?

Se per i dipendenti statali, pubblici e parapubblici non sussistono particolari limitazioni, per i dipendenti di aziende private invece si. Dopo almeno 6 mesi di assunzione, un dipendente privato può richiedere un prestito tramite cessione del quinto senza tfr. L’importo concesso sarà subordinato:

  • al TFR maturato
  • alla valutazione assicurativa dell’azienda in cui si è assunti

Non è pertanto possibile predeterminare un importo se non dopo un’attenta analisi di ogni singola richiesta; possiamo dire che, in linea generale, per un neoassunto è possibile ottenere una liquidità che varia dai 3.000 ai 5.000 euro. Dopo poche rate pagate, sempre che il cliente sia ancora interessato ad ottenere una nuova disponibilità di denaro, si potrà prendere in considerazione il rinnovo della cessione.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio come funziona questa procedura, quali sono le regole imposte da Banca d’Italia Cessione del Quinto in corso: Quando Rinnovare?

Cessione del quinto senza TFR: come fare richiesta?

Semplice! Puoi inviarci i tuoi riferimenti tramite il modulo che trovi sul nostro sito ed entro pochi istanti un collega si metterà in contatto diretto con te. Tienti conto che questa domanda non verrà inoltrata alla banche dati creditizie, pertanto il tuo nominativo sarà tutelato.

La consulenza è gratuita e senza impegno; se riterrai interessante la nostra soluzione, concorderai un appuntamento, anche a domicilio, con un nostro agente.

Puoi anche inviarci i tuoi riferimenti tramite un messaggio Whatsapp al numero 3929026173.

Perché ISICredit?

Siamo una società di mediazione del credito regolarmente iscritta all’albo OAM (organismo agenti e mediatori) n 359. Chi sono i mediatori creditizi e cosa fanno? Il mediatore del credito equivale ad un broker finanziario; si occupa, per conto del cliente, di individuare la migliore soluzione di prestito fra le svariate opportunità offerte dal mercato.
A differenza dei comparatori, ovvero di quei siti che mostrano un elenco di offerte senza tener conto delle caratteristiche del cliente, ISICredit analizza le reali soluzioni esistenti compatibilmente alle esigenze e possibilità del cliente.
Tutto questo in modo gratuito e senza impegno. Se interessato a maggiori informazioni, contattaci adesso!

Vorresti maggiori informazioni?

Chiedi una nostra consulenza Gratuita!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

293 commenti su “Neoassunto? Cessione del Quinto con poco TFR

  1. Sono dipendente di una cooperativa sociale con circa 152 dipendenti,svolgo mansione di addetta in cucina presso una caserma della Marina militare di Ancona,ho contratto a tempo indeterminato da 12 ore settimanali anche se in realtà ne svolgo di più di quelle da contratto, sono assunta dal 1/09/2018 con un TFR di 700euro

    Rispondi
  2. Salve
    Io sono stato assunto dal 15 giugno 2019 con contratto di servizi generali
    Percepisco uno stipendio netto di 997 euro al mese
    Ho maturato pochissimo tfr
    L’azienda a più di 500 dipendenti e un capitale sociale di euro 100.000,00
    Volevo sapere se era possibile avere un prestito di almeno 10.000 euro come quinto dello stipendio
    Grazie Gianfranco.

    Rispondi
    • Gianfranco buongiorno,
      considerato il poco tfr maturato, ottenere 10.000 euro non credo sarà possibile; piuttosto potrà ottenere un finanziamento, sempre tramite il quinto, di breve durata e dopo pochi mesi valutare il rinnovo per ottenere altra liquidità.