Ottengo il Mio Prestito!

Il TFR in presenza di Cessione del Quinto quali vincoli ha?

Calcolo Cessione del Quinto NO TFR

Tfr in presenza di Cessione del Quinto, quali Vincoli ha?

In questo articolo, in 7 punti, vi forniremo tutte le informazioni relative al TFR in presenza di Cessione del Quinto.

Analizzeremo come poter richiedere un anticipo, quando è possibile, come utilizzarlo per estinguere anticipatamente il prestito in corso, come puoi ottenere una cessione del quinto no tfr.

1. Premessa: Cos’ è il Tfr?

Tfr cos’è? Il Tfr è la somma di denaro che alla cessazione del rapporto di lavoro, il datore di lavoro deve corrispondere in modo obbligatorio al dipendente, qualunque sia il motivo della cessazione, come fallimento, licenziamento o raggiungimento dei limiti di età.

Questo a patto che il dipendente abbia scelto di lasciare il trattamento di fine rapporto in azienda e la liquidazione è data dalle somme che l’impresa ha accantonato mensilmente dalle buste paga. Il Tfr è una quota che matura durante il corso del rapporto di lavoro.

L’accantonamento tfr può avvenire in azienda, in un fondo pensione di previdenza complementare aperto o fondo di previdenza complementare di categoria chiuso, oppure dato al dipendente ogni mese in busta paga. Per maggiori dettagli su questo argomento clicca qui e leggi questo interessante articolo.

 

2. Vincoli Tfr Cessione Quinto

Vincoli per il Trattamento di fine rapportoSe hai in corso una cessione del quinto in busta paga, il Tfr è vincolato alla cessione del v per tutta la durata del prestito.

Il Tfr fa da garanzia alla cessione del quinto, infatti la finanziaria ha la facoltà di rifarsi su quest’ultimo in caso di licenziamento ad esempio e quindi mancato pagamento della cessione del quinto.

Si tratta di una misura precauzionale da parte della finanziaria, per tutelare la sua garanzia in caso di inadempimento per qualsiasi ragione, tranne il decesso del dipendente dove è l’assicurazione ad intervenire.

Data la garanzia che il tfr apporta a questo tipo di prestito, il Tfr è anche uno dei fattori principali che incidono sulla richiesta di cessione del quinto. Maggiore è il Tfr accantonato, maggiore sarà l’importo che è possibile ottenere. Una volta terminato il contratto di cessione del quinto, il Tfr viene totalmente svincolato dalla cessione del quinto in corso.

3. Regole Anticipazioni Tfr e Cessione del V

Anticipo Tfr in caso di cessione del quinto: L’anticipo Tfr non è possibile con cessione del quinto, tranne che in un caso, ovvero che il Tfr sia superiore al debito residuo della cessione del quinto e/ delega di pagamento. Quindi potrai richiedere solo la parte accedente al debito residuo in atto.

Nel caso in cui la ditta dovesse anticipare il Tfr senza che questo sia superiore al debito residuo in corso, l’azienda stessa ne sarà responsabile nei confronti della finanziaria che ha  erogato il prestito. Il quinto dello stipendio vincola il Tfr.

4. Licenziato: se il Mio Tfr non Copre il V e Delega Cosa Succede?

licenziato-se-il-mio-tfr-non-copre-il-v-e-delega-cosa-succedeNel caso di licenziamento con il prestito o i prestiti in busta paga, se il dipendente non ha ancora rimborsato tutto il finanziamento, la ditta presso cui lavora dovrà riconoscere alla finanziaria tutto o parte del Tfr accantonato (così detto licenziamento).

La quota da versare sarà al netto degli interessi non ancora maturati. Quando si verifica un licenziamento si possono verificare 2 casi:

  1. Il debito residuo è più alto del Tfr maturato ed in questo caso il dipendente dovrà estinguere la parte restante del debito, tramite trattenuta su altro lavoro (nel caso in cui trovi una nuova occupazione) o un piano di rientro.
  2. Il debito residuo è inferiore rispetto al Tfr ed in questo caso la somma eccedente sarà riconosciuta al lavoratore.

Mentre se parliamo di licenziamento dovuto al fallimento dell’azienda, il debito dovrebbe essere coperto dalla compagnia assicurativa, ma questo solo in alcuni casi da verificare. Infatti la polizza rischio vita/impiego è obbligatoria con la cessione del quinto.

Quindi se il lavoratore si dimette, la finanziaria può contare solo sul Tfr, mentre se il dipendente viene licenziato, la finanziaria può contare, oltre al Tfr, anche sulla polizza assicurativa contro il rischio impiego.

La compagnia assicurativa che ha risarcito la banca, può però rivalersi sul dipendente per aver versato il risarcimento. In questo caso quando il lavoratore troverà un nuovo impiego, sarà così costretto a risarcire l’assicurazione. 

5. Anticipo Tfr: quando può essere richiesto?

Tfr cessione del quinto, può essere richiesto? Come già anticipato, se si ha in corso la cessione del quinto non è possibile richiedere un anticipo del tfr, tranne se quest’ultimo è superiore al debito residuo. Elenchiamo qui di seguito quindi i 4 punti che spiegano quando si può richiedere il Tfr:

  1. Il dipendente deve essere in possesso di un’anzianità lavorativa di almeno 8 anni presso la stessa azienda.
  2. Si può richiedere massimo il 70% della somma accantonata dal lavoratore.
  3. E’ possibile richiedere un anticipo una sola volta.
  4. Si può richiedere un anticipo del Tfr solo per spese urgenti, che devono essere documentate, come l’acquisto della prima casa o la maternità, ad esempio.

Se chiedi un anticipo del Tfr, potresti poi trovarti in difficoltà richiedendo una cessione del quinto, perché il Tfr potrebbe poi essere insufficiente per ottenere una determinata liquidità.

Quindi è consigliato verificare se l’anticipo del Tfr soddisfa davvero pienamente le tue esigenze, altrimenti è più conveniente richiedere il prestito con la cessione del quinto. 

Prestito Personale Online ISICredit

6. Estinguere Cessione del Quinto con Tfr

L’anticipo Tfr per estinzione cessione del quinto non è una strada facilmente percorribile, in quanto il trattamento di fine rapporto funge da garanzia al prestito. Quindi l’anticipo tfr per estinzione finanziamento non è sempre possibile in quanto il Tfr è vincolato e bloccato dal prestito.

Tuttavia, se il trattamento di fine rapporto è maggiore rispetto al debito residuo, previa autorizzazione della compagnia assicurativa e dell’amministrazione dell’azienda, è possibile attivarsi in tal senso.

Come si calcola il debito residuo di una cqs? Il debito residuo si può verificare tramite il conteggio estintivo e consigliamo di tener sempre monitorato questo dato, così da sapere quanto ancora bisogna saldare. Se vuoi verificare il debito residuo del tuo finanziamento in corso, Clicca qui!

7. Cessione del Quinto no Tfr

Cessione del Quinto No TFRPer cessioni del quinto senza Tfr si parla di una richiesta che deve essere effettuata con almeno 6 mesi di assunzione, questa è l’anzianità che viene richiesta.

La cessione del quinto può essere richiesta dai dipendenti a tempo indeterminato di enti pubblici, statali o di aziende private (srl, spa, cooperative).

Ovviamente maggiore sarà l’anzianità lavorativa del dipendente e quindi di conseguenza anche il Tfr, maggiore sarà l’importo ottenibile.

Mentre la cessione del quinto e Tfr in busta paga non è possibile, in quanto come abbiamo anche detto precedentemente il tfr deve essere accantonato in azienda oppure in un fondo pensione chiuso.

Richiedi subito il tuo Preventivo Gratuito e senza impegno di cessione del quinto.

Prestito Personale Online ISICredit

Hai una domanda?

Domande e Risposte su Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, MutuiIn fondo a questa pagina trovi uno spazio dedicato; scrivici un commento e tempestivamente risponderemo al tuo quesito.

Sono ormai migliaia le persone che utilizzano. quotidianamente, questa opportunità. Da sempre rispondiamo a tutti, gratuitamente.

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

512 commenti su “Il TFR in presenza di Cessione del Quinto quali vincoli ha?

  1. Voglio sapere cosa succede di sono licenziato con la buona uscita ma o un cesione del quinto in corso.Il mio tfr non copre la cifra che o devo restituirlo azienda a obligo da restituire la cifra di buona usita al creditore o mi devona rambursare in mio conto

    • Costel buongiorno,
      se ho ben capito il suo trattamento di fine rapporto non è capiente per consentire la chiusura del debito della cessione del quinto. In questi casi lei dovrà rimborsare la parte eccedente alla società finanziaria. Potrà farlo in un’unica soluzione oppure tramite una nuova rateazione (magari chiedendo l’addebito delle nuove rate sul futuro stipendio che percepirà).

  2. Buongiorno io ho una cessione del quinto. Se io chiedo un prestito per estinguere la cessione del quinto quando vado in pensione ho il TFR Intero?

  3. Salve,ho una cessione del quinto rinnovata da un anno.ora l’azienda per cui lavoravo ha venduto i punti vendita ad un’altra azienda.il mio tfr si trova da Fonte’,mentre una piccola parte e in azienda.i miei colleghi stanno ricevendo il tfr che è in azienda per fine rapporto con la vecchia azienda.io posso anche richiedere il tfr che si trova in azienda?avendo come tutti una cessione in corso?non capisco.grazie anticipatamente

    • Natale buongiorno,
      il TFR servirà per chiudere tutto o parte del debito della sua cessione del quinto. Lo stesso dovrebbe accadere per tutti i suoi colleghi che hanno in corso un finanziamento con rimborso tramite busta paga.

  4. Buonasera, ho una cessione del quinto in essere, vorrei usare il TFR per chiuderla, premetto che l’importo a garanzia è leggermente superiore al finanziamento residuo. Trovo alquanto assurdo il fatto che non esista la possibilità di richiedere in accordo con l’azienda la liquidazione del debito residuo con mia autorizzazione firmata ed accettata dalla finanziaria.
    Cioè è il gatto che si morde la coda, ciò che è a garanzia basta per pagarti, ma non ti posso pagare perché è a garanzia….
    Assurdo

  5. Salve , io tra qualche giorno sarò licenziato dall’azienda dove ci lavoro da 30 anni perché sono stato trasferito oltre 300 km e io non ci posso andare , ho un 1/5 seguestrato in busta paga , vorrei sapere due cose !! La lignificazione detto TFR mi spetta sempre 1/5? E poi vorrei sapere se la restante liguidazione de ho accantonata al i.m.p.s mi sarà data??grazie anticipatamente

    • Francesco buongiorno,
      la parte di TFR accantonata presso INPS non le verrà liquidata, mentre quello in azienda le verrà versato al netto della chiusura del debito della cessione del quinto in corso/pignoramento.

  6. Buonasera Roberto
    grazie per la risposta ed il consiglio
    Ho interpellato la società che mi ha erogato il prestito ma mi hanno dato un due di picche..ossia..non esiste e pare sia una regola governativa, che io chieda l’anticipo del tfr nella misura del conteggio estintivo pur avendo abbondante tfr da chiudere il loro prestito ed avanzarne..Peccato per me soprattutto…e per loro credo sia una regola ” stupida”hand made perchè sarebbero rientrati di una bella cifra…
    Si vede che non gli interessa riprendersi one shot il denaro che hanno prestato..
    Saluti e grazie ancora

  7. Buongiorno,
    ho chiesto calcolo estintivo della cessione in corso e avendo ottima capienza nel tfr ( maggiore del debito residuo) vorrei estinguere la cessione con il tfr
    Da una telefonata con l’azienda emittrice mi viene detto che non è possibile perchè il tfr è vincolato alla cessione
    Ma nel mio caso utilizzerei una parte del tfr ( ripeto ho abbondante capienza per estinguere il debito e avanzarne) quindi non capisco il fatto del diniego
    Grazie di un vostro commento che spero vivamente mi possa tranquillizzare

    • Loredana buongiorno,
      l’estinzione anticipata tramite l’utilizzo del TFR non è una prassi consueta e quando viene accolta, è un’eccezione.
      Detto questo, la sua azienda sarebbe favorevole? Se si, invii una raccomanda direttamente alla società finanziaria e alla compagnia assicurativa che ha garantito il prestito, spiegando la sua esigenza.

      Ma chiudendola in anticipo avrebbe realmente un vantaggio visto che gli interessi e costi sono rimborsati nelle prime rate di ammortamento del finanziamento?

  8. Buongiorno per motivi familiari devo cambiare lavoro… attualmente ho ancora in corso un 5 x 8 anni vincolato da tfr su fondo pensione di categoria. La cifra accumulata e’ superiore alla cesdione.
    Vorrei sapere se cambiando totalmente lavoro il fondo pensione provvede ad estinguere il 5 in corso ed erogarmi il restante. Grazie

  9. Essendo stata licenziata il mio tfr copre buona parte delle rate gli interessi degli alti anni vengono stornati?

  10. Buongiorno,ho dato dimissioni volontarie avendo una cessione del quinto superiore al TFR maturato.
    In sede di liquidazione ultimo stipendio e relative spettanze, la società creditrice può trattenermi oltre al TFR anche tutto il mio ultimo stipendio?
    Grazie

    • Cristian buongiorno,
      si, nel caso in cui lei ha sottoscritto un vincolo di questo tipo a favore della finanziaria. Se l’amministrazione della sua azienda sta procedendo in tal senso, immagino che questa è la strada che devono percorrere.

Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif