Ottengo il Mio Prestito!

Cosa succede se non si paga la Cessione del Quinto?

DOMANDA DI UN NOSTRO CLIENTE
Buongiorno, sono Gabriele e scrivo da udine. Ho in corso una cessione del quinto fatta con ktesios da 3 anni. Fino ad oggi tutto bene, ma da due mesi la mia azienda non sta pagando più le rate, in quanto mi è arrivata una lettera a casa che dice che due rate sono insolute. Io sulla busta paga ho le trattenute delle rate della cessione del quinto, per cui io i soldi li ho dati, ma forse la mia ditta non ha pagato. Cosa succede se non si paga la cessione del quinto? risulterò cattivo pagatore per colpa della mia azienda?

RISPOSTA
Buongiorno Gabriele. Visto che lei ha la trattenuta sulla busta paga, e può dimostrare che le rate le sono state addebitate sulle ultime due buste paga, non deve preoccuparsi. Se non si paga la cessione del quinto non si viene segnalati come cattivi pagatori, in quanto è compito dell’azienda versare le rate della cessione del quinto alla finanziaria.

Dovrebbe inviare via fax alla finanziaria le buste paga riferite ai mesi in cui le rate della cessione del quinto risultano insolute per dimostragli che lei la trattenuta in busta paga ce l’ha. Sarà la finanziaria con cui ha fatto la cessione del quinto a dover contattare l’azienda per chiedere chiarimenti e la restituzione delle rate della cessione del quinto.

Saluti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

44 commenti su “Cosa succede se non si paga la Cessione del Quinto?

  1. Tre anni fa ho stipulato un contratto con la cessione del quinto con una banca, ora da due mesi la mia azienda non a pagato due rata ma in busta paga ho la tratenuta, posso dire che negli ultimi tempi cinque mesi la mia azienda ha iniziato un periodo C.I.G.O. cosa vado in contro io operaio.

    • Alberto buongiorno,
      se la ditta non paga le rate, la responsabilità per il mancato pagamento è in capo al cliente (quindi lei). Se la cosa si protrae nel tempo, la finanziaria chiederà i soldi al cliente e quest’ultimo dovrà richiedere all’azienda il risarcimento del trattenuto e non versato (cioè le rate).
      È un problema grave (per l’azienda). Ha già parlato con la sua amministrazione?

  2. Buonasera ho fatto una cessione con Pitagora spa e la mia azienda ancora non effettua la trattenuta un busta paga,vorrei sapere come fare per risolvere il problema?grazie

    • Angelo buongiorno,
      quando ha sottoscritto il contratto? Se ho ben capito l’azienda non firma il benestare e procede con la sola messa in quota (trattenuta sullo stipendio)?

  3. mi scuso io nel 2011 sono uscito da poste italiane a marzo ho ricevuto il tfr e a dicembre del 2012 sono andato in pensione , ancora grazie.

    • Salvatore buongiorno,
      capisco. Quindi se ho capito bene Poste Italiane ha pagato l’importo dovuto ad un altra società finanziaria e dopo circa 6 anni non è riuscita a farsi riaccreditare la somma, giusto?

      Distinti saluti
      ISICredit

  4. nel dicembre del 2012 sono uccito dall’avoro a marzo del 2012 ho ricevuto il tfr dove traevano dallo statino paga la somma dovuta alla finaziaria, la finanzziaria mi contatta con una racomandata dicendomi che non aveva riccevuto la somma faaccio una racomandata a.r. inviando lo statino dove veniva decurtata l somma, passano anni e mi viene telefonicamente comunicato l’insolvenza vado indirezione centro amministrativo e midicono che cestato uno sbaglio a mandre la somma e che stanno in causa per riavere la somma ,intanto io continuo a stare in pensiere perche la finanziaria dice che se non pagano li nvogliano da me cosa debbo fare .grazie

    • Salvatore buongiorno,
      attualmente lei sta lavorando per la stessa azienda? Intendo la stessa che nel 2012 avrebbe dovuto pagare l’importo dovuto alla finanziaria?

      Distinti saluti
      ISICredit

  5. Buonasera io qualche anno fa feci un prestito sul quinto dello stipendio poi dopo 2 anni circa l’azienda è chiusa, per un anno sono stato disoccupato ed ovviamente la finanziaria mi ha contattato più volte, essendo un fallimento il tfr la finanziaria lo ha ricevuto dopo 2 anni. Ora è 6 mesi che avendo ritrovato lavoro e ho ri iniziato a pagarlo ottobre finirò la finanziaria per tutta questa situazione mi avrà fatto un protesto? O messo come cattivo pagatore? Anche se non è stata colpa mia? Aspetto vostre notizie grazie in anticipo..

    • Manuel buongiorno,
      no, non c’è nessun collegamento ne ad un eventuale protesto ne ad una segnalazione in banca dati.

      Distinti saluti
      ISICredit

  6. Salve. In luglio questo anno ho fatto un finanziamento con cessione del quinto. Guardando le ultime buste paghe non ho trovato la rata del cessione. Cosa devo fare? Neanche la società finanziaria non mi ha contatto. Cosa si può succedere?

    • Valerio buongiorno,
      per prima cosa chieda spiegazioni alla sua amministrazione. Avrebbero dovuto trattenerle l’importo della rata. Se non regolarizza questa posizione, il debito logicamente rimarrà in essere e pertanto prima o poi la finanziaria la contatterà.
      Ci tenga aggiornati

      Distinti saluti
      ISICredit

  7. buonasera ho chiamato diverse volte l assistenza clienti e mi hanno detto che mi faranno sapere ad oggi non mi hanno trattenuto nessuna quota e la cosa mi preoccupa cosa devo fare per tutelarmi grazie

    • Buongiorno Tiziano.
      Deve continuare a contattarli e magari inviare una una raccomandata con ricevuta di ritorno, così avrà la prova di essersi interessato alla cosa. Poi è chiaro che la soluzione debbano dargliela loro.
      Saluti.

  8. Salve mi chiamo Vincenzo, nella mia busta paga ho la cessione del quinto, fino ad oggi niente di irregolare anzi sempre puntali, oggi 11/05/2015 ho preso il mio cedolino ( busta paga ) guardando le varie competenze leggo rata cessione del quinto di euro xxxx , fin lì tutto ok , mi arriva un messaggio sul telefonino che oltre lo stipendio mi arriva un secondo bonifico della stessa rata della cessione del quinto da parte della mia azienda, guardo e mi dice ( stipendio o pensione cessione ) dunque mi hanno versato con un secondo bonifico la rata della cessione del quinto sul mio conto anziché alla finanziaria, spero in un errore loro e che non ci vada di mezzo io ho il mio tfr

    • Buongiorno Vincenzo.
      Contatti subito la finanziaria e faccia Lei il pagamento. Le segnalazioni negative possono avvenire anche per la cessione, per cui Lei deve interessarsi alla cosa. Sarebbe complicato risolvere il problema in caso di segnalazione negativa.
      Saluti.

  9. sera la finanziaria mi ha erogato il prestito tramite cessione del quinto ma la mia azienda non mi ha fatto la trattenuta in busta paga in quanto supero di 19 euro il quinto del salario come devo comportarmi grazie

  10. Salve . Per motivi economici si può richiedere il dimezzamento rata della cessione del quinto e delega di pagamento?L’azienda con la quale lavoravo è ho richiesto la cessione e le delega è fallita ,e con il nuovo datore di lavoro non percepisco più la trasferta, nonostante lavoro in trasferta , i soldi che restano non sono sufficienti neanche per affrontare le spese fondamentali .Ho richiesto in forma scritta il dimezzamento delle rate , mi è stato risposto senza nessuna giustificazione ,”purtroppo non possiamo accogliere la sua richiesta” . Il neo datore di lavoro mi dice che mi deve trattenere le rate , ma io effettivamente lavoro per la gloria . Sono costretto a licenziarmi,e andare a lavorare al estero, anche se vorrei restare in Italia ,perché non voglio creare problemi al datore di lavoro, dove sono assunto da 5 mesi a tempo indeterminato. Come devo impostare la richiesta di dimezzamento rata ,per essere accettata ? Grazie.

    • Buonasera Dany.
      Non può dimezzare le rate, ma le rate devono adattarsi al quinto dello stipendio del dipendente in caso di riduzione di almeno un terzo dello stipendio. Per cui il datore di lavoro per legge dovrebbe trattenere un quinto dello stipendio e non una somma superiore. La differenza dovrebbe accodarsi al finanziamento.
      Saluti.

  11. Salve.Ho stipulato 2 contratti di finanziamento con trattenute mediante la cessione del quinto e delega di pagamento nel 2011.Nel 2012 l’azienda ha richiesto l’amministrazione straordinaria e parte del tfr e altri emolumenti che mi spettavano sono stati trattenuti e rimborsati alla finanziaria.Nel fra tenpo ho cambiato lavoro perché dall’ex azienda ho ancora da riscuotere crediti .Il nuovo datore lo informato della cessione ma non avendo tfr accantonato ,e lo stipendio molto basso e figli a carico ,la rata da 316 euro non posso pagare.La finanziaria ha contattato la nuova azienda ,ma in quanto la ex azienda è debitrice sia nei miei confronti che della finanziaria e i tempi delle sentenze per pe procedure concorsuali sono lunghi,la finanziaria vuole i soldi.Posso io anticipare 2 volte dei soldi che non ho ,per estinguere la cessione? Il neo datore di lavoro cosa rischia se non accetta di pagare la mia cessione ,che è stata stipulata da un’altra azienda,anche perché io non do consenso e non firmo l’addebito nella busta paga? posso essere segnalato come cattivo pagatore ? grazie

    • Buonasera Dany.
      Potrebbe essere segnalato come cattivo pagatore. Il datore di lavoro non rischia nulla se lei non firma nulla, ma se la finanziaria procedesse per vie legali otterrebbe il pignoramento del quinto dello stipendio, e il datore di lavoro non potrebbe far altro che trattenerlo. Inoltre così facendo gli interessi di mora si aggiungerebbero al debito. Il discorso è che il debito è Suo, e Lei dovrebbe continuare a pagare le rate. Non le pagherà due volte perché il credito che ha nei confronti della ditta spetta a lei. Qualora dovesse essere versato qualcosa in più alla finanziaria potrebbe sempre chiedere il rimborso.
      Saluti.

  12. Buona sera . io ho dovuto accendere 3 finanziamenti con un totale di rate 1400 euro al mese devo passare 400 euro alla mia ex moglie con uno stipendio di 1700 la vedo un po dura
    ora la mia domanda e 2 li sto pagando uno un bolletino postale di 700 una rata di 299 e in busta paga l’altra finanziaria vuole riattivare una rata di euro 291 sospesa da me visto che l’azienda ha cambiato ramo e nome ora la nuova azienda puo riattivare una cessione di quinto di stipendio ho l’azienda nuova puo non pagarla la cessione di 291 e e poi ci sono leggi che tutelano chi ancontrato un mare di debiti mi possono lasciare qualcosa per vivere

    • Buongiorno Massimo.
      Non ci sono leggi a tutela di chi abbia contratto dei debiti in quanto sono scelte volontarie, anche se noi capiamo che spesso i finanziamenti vengano fatti per esigenza. Ad ogni modo, per rispondere all’altra domanda, l’azienda può rifiutare la cessione del quinto solo se presente un’altra cessione del quinto in busta. Se si tratta della prima non può. Anche se l’azienda facesse ostruzionismo in tutti i modi, il debito resterebbe e sarebbe comunque da pagare.
      Saluti.

  13. Buongiorno sono pensionata ho fatto un prestito con la cessione del quinto con l’inps risultano rate insolute o parzialmente pagate la finanziaria telefona con molto sgarbo e pretende il rientro cosa posso devo fare grazie

    • Buongiorno Laura.
      La prima cosa da fare è verificare il motivo di queste rate insolute visto che le vengono trattenute direttamente dall’Inps. Qualora si trattasse di un errore dell’Inps e qualora le avessero trattenuto le rate senza versarle dovrebbe risolvere il problema con loro.
      In caso contrario dovrebbe regolarizzare i pagamenti.
      Saluti,.

  14. Buongiorno, la mia azienda ha dimenticato di versare per 24 mesi la rata della cessione di un quinto ,non accorgendome in busta paga pensato di aver finito di pagare . Un giorno mi contattano dicendomi che sarebbero riprese le trattenute e che l’errore era loro. Ora io mi ritrovo a non poter chiedere un prestito perché risulto morosa di 24 rate . Che si fa’ in questi casi?

  15. buonasera,
    ero dipendente di un’azienda privata, da marzo 2013 in pensione.
    avevo un cessione sullo stipendio, la mia azienda ha versato il mio tfr alla finanziaria, ma oggi mi hanno inviato una lettera dove mi intimavano a pagare una somma, che secondo loro, è la differenza tra debito e tfr versato.
    cosa devo fare?
    un altro mio collega era nella stessa situazione, e non ha più pagato
    attendo vs
    grazie

    • Buongiorno Raffaele.
      Deve verificare se il debito sia realmente da pagare. Se il tfr non era sufficiente ad estinguere il finanziamento, questo va pagato. Eventualmente potrebbe chiedere di pagarlo sulla pensione.
      Saluti.

  16. Buonasera ho una cessione del quinto in corso, fino a febbraio ero in casa integrazione, a marzo ho ripreso a lavorare è cè stato un cambio azienda con passaggio diretto, la nuova azienda ha fatto le trattenute di marzo e aprile ma le ha vesate solo oggi, la finanziaria mi ha detto che essendo che era scaduta anche la terza rata vengo segnalato in banca dati è possibile questa cosa grazie buonasera

    • Buongiorno Luca.
      No, non sarebbe corretto nei suoi confronti in quanto con la cessione del quinto le tempistiche delle trattenute non dipendono da Lei. Inoltre, anche se fosse,la finanziaria deve avvertirla per tempo e concederle 15 giorni per pagare le rate al fine di evitare la segnalazione negativa.
      Saluti.

  17. Ex dipendente pubblico con cessione e delega.
    L’azienda mi propone nel 2010 di accettare l’esodo incentivato, io accetto ma delle 2 cessioni il TFR e bastato a risolvere solo 1, pertanto la 2 cessione non è più stata pagata.
    Cosa succede adesso?

    • Buongiorno Tina.
      Le finanziaria con cui era in corso la delega la contatterà per proseguire con i pagamenti in modo alternativo, ad esempio tramite rid.
      Saluti.

  18. Buonasera.
    La mia azienda non ha pagato alcune rate della cessione del quinto che però mi stanno trattenendo dalla busta paga. potrebbero chiedere a me questi soldi?

    • Buongiorno Marcello.
      Se le rate le hanno già trattenute è l’azienda a doverle versare e ad essere in debito nei confronti dell’azienda.
      Saluti.

Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif
Il 93% dei clienti è soddisfatto per i TASSI IMBATTIBILI
OTTENGO IL MIO FINANZIAMENTO.

Non Lasciarti Sfuggire Quest'Occasione:

  • Il preventivo è GRATUITO e senza impegno
  • La compilazione della richiesta non comporta la segnalazione in banca dati Crif