Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui

cessione_del_quinto_per_dipendenti_pubbliciCessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici

Lavori come dipendente di un’amministrazione pubblica? Se hai bisogno di liquidità con ISICredit puoi ottenere ulteriore credito anche se hai avuto qualche problema in precedenti prestiti o sei già impegnato. Controlla le offerte della nostra società che da più di dieci anni lavora in questo settore in tutta Italia, siamo pronti ad aiutare anche te! Vuoi scoprire dov’è la convenienza? Richiedi subito un preventivo di cessione del quinto dipendenti pubblici.

Cessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici: Come funziona?

La cessione del quinto per dipendenti pubblici è un prestito personale dedicato ai dipendenti del pubblico impiego, in questo caso si intendono i lavoratori dipendenti che prestino servizio subordinato ad amministrazioni pubbliche, come ad esempio ospedali, comuni, province, regioni, enti previdenziali etc. I dipendenti pubblici possono ottenere una cessione del quinto con una rata massima pari al 20% dello stipendio netto mensile ed un piano di ammortamento con una durata compresa tra i 24 e i 120 mesi. L’importo massimo concedibile deve essere calcolato, ma solitamente si aggira intorno ai 50000 euro. Al fine di richiedere la cessione del quinto è necessario che un dipendente pubblico abbia compiuto almeno 3 mesi di assunzione(indipendentemente dal TFR accantonato) ed il contratto deve essere a tempo indeterminato. La durata applicata viene calcolata, inoltre, in base all’età del richiedente che non deve superare i 70 anni di età alla scadenza del contratto di cessione del quinto; questo dato è valido sia per gli uomini che per le donne ed Infine occorre non superare i 40 anni di servizio non compiuti entro la scadenza del finanziamento. Tasso del prestito è fisso per tutta la durata prevista dal contratto e non bisogna dichiarare per quale scopo viene richiesto un determinato importo. Come avere un Preventivo Gratuito e senza impegno? Clicca qui!

Cessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici: Cosa posso fare se ho già la cessione?

Se sei un dipendente pubblico, ma hai già in corso una cessione del quinto hai due possibilità, la prima consiste nel rinnovare quest’ultima. Rinnovare la cessione del quinto vuol dire chiudere quella in essere e ottenere altra liquidità per sé, avendo poi sempre una trattenuta in busta paga, praticamente si apre un prestito nuovo, ma per poterlo fare devi aver pagato almeno il 40% delle rate. Quindi se hai in corso una cessione di 96 mesi, per poterla rinegoziare devi aver pagato 38 rate. Altra soluzione invece è quella di richiedere un ulteriore finanziamento, chiamato “Delega di pagamento” che è uguale alla cessione, stesse modalità con trattenuta attraverso la busta paga. In questo caso poi avrai due prestiti distinti e quindi anche due trattenute sullo stipendio, con rata massima pari ai 2/5 dello stipendio netto. Verifica Ora se la tua cessione può essere rinnovata e nel caso richiedi una delega di pagamento: Clicca qui e affidati agli esperti!

Cessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici: Se sono cattivo pagatore?

Puoi ottenere la cessione del quinto e delega di pagamento anche se sei un cattivo pagatore, anzi è una delle poche soluzioni che hai. Anche se sei segnalato e/o protestato puoi ottenere questo finanziamento perché la rata viene trattenuta direttamente dalla busta paga dal tuo datore di lavoro, che la verserà poi all’ente erogante., quindi non ci sono pericoli che tu non possa rimborsare il finanziamento, né ti devi ricordare il giorno della scadenza. Nel caso avvenisse un licenziamento, il tfr coprirà la somma del prestito e se non sarà sufficiente ti accorderai con l’istituto di credito per come restituire il debito, che può essere ad esempio tramite una trattenuta sul cedolino in caso di pensione o su busta paga tramite altra azienda. Hai pagato in ritardo delle rate o hai diversi impegni? Chiedi adesso una cessione del quinto per dipendenti pubblici cattivi pagatori! Preventivo Gratuito Qui!

Cessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici: Perché respinto?

Il prestito attraverso la cessione del quinto ha più probabilità di essere accettato rispetto ad un prestito personale, dove sono richieste più garanzie. Comunque quando una cessione del quinto o delega di pagamento non si può fare, non parte nessuna segnalazione all’interno della banca dati. Una cessione del quinto non può essere fatta se il contratto è a tempo determinato, di apprendistato o se si percepisce una pensione non cedibile. Per quanto riguarda i dipendenti, una cessione può essere respinta perché l’azienda non ha i parametri che le assicurazioni richiedono, non per il passato creditizio del richiedente, in quanto il prestito viene concesso anche a segnalati e protestati. Verifica ora se la tua azienda è assumibile, Clicca qui! 

Cessione Del Quinto Per Dipendenti Pubblici: Documenti necessari e serve un garante?

Bastano i tuoi documenti di reddito per ottenere un preventivo gratuito di cessione del quinto dell’importo da te desiderato, ma se invierai il certificato di stipendio compilato dalla tua amministrazione otterrai un preventivo più preciso e per il massimo importo ottenibile. Tramite questo tipo di prestito non serve alcuna firma aggiuntiva, in quanto non previsto proprio dal prodotto. Basta il reddito certo e dimostrabile del richiedente, dove sarà il tfr una fonte di garanzia.

Se hai qualche dubbio clicca qui ed accedi alla sezione “Hai una domanda“. Si aprirà una pagina nella quale troverai tantissimi quesiti posti da utenti che, come te, avevano bisogno di chiarezze e conferme. In fondo troverai un box nel quale inserire il tuo quesito.

                                                                                            Anche se cattivo pagatore, chiedi un Preventivo!

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h