Quanto può pignorare equitalia dallo stipendio?

Secondo la legge 180 del 1950, che regolamenta non solo la cessione del quinto, bensì anche il pignoramento di parte dello stipendio netto, un pignoramento sullo stipendio può prevedere una trattenuta pari ad un massimo di un quinto dello stipendio al netto delle ritenute di legge.
In genere il pignoramento non supera un terzo dello stipendio netto se si tratta di un pignoramento effettuato per corrispondere gli alimenti previsti dalla legge. Negli altri casi, il quinto dello stipendio netto è la massima trattenuta applicabile con un pignoramento dello stipendio.
Quando però una persona ha già una cessione del quinto ed eventualmente anche una delegazione di pagamento che impegnino già il 30% o il 40% complessivamente della retribuzione mensile, la trattenuta relativa al pignoramento non può superare, sommandola alle altre trattenute in corso, il 50% della retribuzione mensile. Di conseguenza quanto equitalia può pignorare, dipende dalla presenza o meno di altre trattenute sulla busta paga.

ISIcredit

ISIcredit

12 comments

  1. Volevo un informazione ho un contratto cocopro e guadagno 600 euro circa al mese ho ricevuto un lettera di pignoramento da equitalia quanto possono pignorarmi tra un mese il contratto scade e giugno non o pagano. Cosa devo e posso fare? Grazie

    • Buongiorno Frank.
      I pignoramenti generalmente interessano un quinto della retribuzione, nei cocopro non si parla di retribuzione mensile ma di retribuzione del progetto concordato, per cui potrebbe essere pignorato il quinto del compenso. Oltre alla retribuzione anche altri beni possono essere soggetti a pignoramento, anche i beni presenti presso la propria abitazione.
      Saluti.

  2. salve a tutti , mi è arrivato un sollecito in carta semplice intestata equitalia, oltre 25mila l’importo soldi che risalgono al 2004, ho gia una cessione del quinto più un pignoramento sempre un quinto … possono pignorare ancora ??

    • Buonasera Manuele.
      Non posso assicurarglielo, ma credo che questo pignoramento si dovrebbe accodare al precedente. Ad ogni modo sarebbe meglio chiedere un parere al suo avvocato. Se vuole un consiglio, comunque, sempre che non lo abbia già fatto, verifichi che i conti fatti da equitalia siano corretti. Ci è capitato spesso ultimamente di sentire storie di persone che hanno ricevuto cartelle da equitalia, ma che poi si sono rivelate infondate, anzi a volte queste persone avevano addirittura dei crediti.
      Saluti.

  3. Da 11 anni sono in regola con due part time,ignorantemente non sapevo che bisognava fare il 730 ,ora mi ritrovo con un debito di 15000 euro ,ma non so come pagarle vorrei darli ,ma non riesco,cosa mi succede??? Vi sembra giusto che non guadagno neanche 1000 euro al mese ,mi sbatto con due lavori e devo anche pagare di brutto?

    • Buongiorno Samanta.
      Con la cessione del quinto penso sia molto difficile avendo due redditi differenti. L’unica possibilità nel suo caso è il prestito personale, anche se la prima cosa da valutare tramite il suo avvocato sarebbe di proporre ad equitalia la dilazione del pagamento.
      Saluti.

  4. Salve, sono dipendente in part-time volontario al 50% presso un ente pubblico. Il mio stipendio netto è di 730 euro. Attualmente ho in corso una rateazione con Equitalia con rata di oltre 140 euro al mese, rateazione effettuata per bloccare il pignoramento del decimo dello stipendio che stava per scattare, ma che non ce la faccio a sostenere. Mi chiedevo: se, essendo stata annullata la procedura di pignoramento da Equitalia, e avendo ora lo stipendio libero, se effettuassi un prestito del doppio quinto del mio stipendio, nel caso in cui smettessi di pagare le rate ad Equitalia e loro si rivolgessero di nuovo verso il mio stipendio, potrebbero ancora pignorarlo, e se sì in che misura? Ricordo che col doppio quinto impegnato in prestito avrei uno stipendio netto di 441 euro, sotto il minimo vitale. Equitalia potrebbe ancora prendere qualcosa da un tale stipendio? Grazie.

    • Buongiorno Francesco.
      Lo stipendio è pignorabile anche in presenza di cessione del quinto e delega in quanto si tratta di indebitamento volontario per cui queste rate non vengono considerate come impegni in fase di pignoramento.
      Saluti.

  5. Buongiorno.
    Equitalia mi ha pignorato lo stipendio alcuni mesi fa. Pago delle rate sempre diverse. Vorrei chiudere il pignoramento ma siccome me l’hanno fatto per un problema non riesco ad avere il prestito.
    come posso fare?

    • Buongiorno Francesco.
      Anche se ha un pignoramento e ha avuto dei problemi con prestiti o altro che le abbia provocato delle segnalazioni negative in banca dati, potremmo comunque concederle un finanziamento.
      Attendiamo la sua richiesta di contatto.
      Saluti.

  6. Ho ricevuto una raccomandata da Equitalia che devo dargli dei soldi. visto che ho già due prestiti personali in busta paga possono prendermi altri soldi? io come faccio a vivere?
    Dario

    • Buongiorno Dario.
      Dipende da quanto incidono le rate attuali sulla sua busta paga. In genere comunque spetta al giudice stabilire se sia possibile effettuare un’altra trattenuta e la somma da pignorare.
      Saluti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*