Cosa succede al Garante di un Prestito mal Pagato?

Cosa succede al garante di un prestito mal pagato? Si tratta di un quesito certamente molto diffuso negli ultimi tempi. Se sono garante di un prestito mal pagato, risulto segnalato in crif?
Il garante di un prestito mal pagato può
, se lavora come dipendente o pensionato, ottenere la cessione del quinto dello stipendio o della pensione e solo se dipendente la delega di pagamento.

E’ opportuno prima di tutto precisare che quando si fa da garante in un prestito, si hanno gli stessi obblighi del richiedente principale nei confronti delle finanziarie nel momento in cui il richiedente del prestito non riesca a pagare le rate del prestito. Si tratta di un malinteso, questo, molto comune, in quanto spesso il garante ritiene che la sua firma a garanzia serva esclusivamente perché venga accettata la richiesta di prestito, ma la firma a garanzia non avrebbe senso se il garante non si sostituisse al richiedente del prestito nei momenti di difficoltà.

Da ciò deriva che, nel caso di un prestito mal pagato, anche il garante di un prestito mal pagato viene segnalato in crif come cattivo pagatore, come se fosse il richiedente principale. La segnalazione crif, quindi, impedisce al garante di un prestito mal pagato di ottenere altri prestiti personali. E’ importante, quindi, tenersi in contatto con il richiedente del prestito e subentrare al richiedente nel momento del bisogno per evitare una segnalazione crif che potrebbe pregiudicare le future richieste di prestito.

Di seguito un articolo molto interessante, inerente i diritti a tutela del garante. Clicca qui per maggiori approfondimenti…

ISIcredit

ISIcredit

104 comments

    • Buonasera Davide.
      Anche facendo da garante la richiesta sarebbe comunque visibile. Deve attendere 30 giorni affinché il rifiuto si cancelli dalla banca dati creditizia e poi provare nuovamente con un’altra finanziaria.
      Saluti.

  1. Salve qualche giorno fa ho chiesto un prestito ad agos tramite internet ed mi è stato rifiutato xke nn ho inserito tutti i dati correttamente.
    Ho sempre pagato i miei precedenti finanziamenti puntualmente mai un ritardo. Adesso vorrei provare a chiedere ad un altra finanziaria ma dato che so che risulterebbe che mi è stato rifiutato da agos vorrei farlo chiedere da mio suocero che lavora in comune e ha uno stipendio di 1.400€ il problema è che ha un mutuo di 450 € e un finanziamento con rata da100€ secondo voi ho una possibilità che venga accettato facendo io da garante avendo uno stipendio di 1400 e un solo finanziamento da 50 euro.. risulterebbe lo stesso facendo da garante che mi è stato rifiutato un prstito?

  2. salve. nel 2010 ho messo la firma come garante x un prestito di 10.000 euro. gia dopo 3 mesi quello non ha piu pagato. al inizio mi arrivavano delle lettere dalla banca, telefonate etc… da quasi 2 anni non mi arriva piu niente. adesso voglio comprare la macchina, senza fare finanziamento, se la intesto a me, mi possono creare dei problemi? mi refferisco al pignioramento. grazie

    • Buongiorno Alex.
      Se la finanziaria agisse per vie legali sia il richiedente che Lei, in qualità di garante, rischiereste il pignoramento dei beni di proprietà.
      Saluti.

  3. Grazie per avermi risposto…non ci hanno più cercati…questo cosa vorrebbe dire? Io e la mia famiglia cosa dobbiamo fare esser cancellati come garanti dalla centrale dei rischi?occorre affidarci ad un legale? grazie.

    • Buonasera Vitalba.
      Per il momento non serve affidarsi ad un legale. Dovreste provare a chiedere la cancellazione dalle banche dati creditizie per avvenuta prescrizione. Verranno fatti gli opportuni controlli del caso ed eventualmente verrete cancellati. Se non dovesse funzionare potreste provare con un legale.
      Saluti.

  4. Salve, ho fatto da garante a mia madre 4 anni fa per un prestito che fino a novembre è stato pagato puntualmente. Da novembre 2014 ad oggi ci sono state 2 segnalazioni per il pagamento in ritardo delle rate.
    Ho saputo di questi ritardi solo controllando da solo al crif visto che stavo tentando la surroga del mutuo che però non è andata a buon fine. La mia domanda è, posso chiedere la rettifica dei dati, quindi la cancellazione di queste 2 segnalazioni visto che non ho ricevuto alcun avviso da parte della finanziaria dell’imminente segnalazione? La legge prevede che venga avvisato prima di essere segnalato e questo non è avvenuto altrimenti avrei pagato io piuttosto di risultare come cattivo pagatore.
    Vi ringrazio in anticipo della risposta

  5. Gentile ISICREDIT,
    circa 20 anni io e la mia famiglia siamo stati garanti, con fidejussioni, immobili etc,del mio ex compagno con il quale avevamo preso in affitto una attività commerciale.Dopo vari disaccordi tra le famiglie, il mio ex…un giorno decise di chiudere la struttura, essendo lui il titolare per volontà nostra e per la troppa ingenuità; all’instante il proprietario della struttura si ritirò la nostra fidejussione e le banche incominciarono a richiedere di estinguere i conti aperti.Per farla breve…a me e ai miei genitori hanno pignorato quello che avevamo(due immobili) e si sono rivalsi sullo stipendio di mia madre, in quanto dipendente statale, sino a due anni che è andata in pensione.
    Il problema è nato quando nel volere accedere ad un mutuo per acquistare una casa con una banca, per appurare che fossi libera da ogni vincolo…risulto ancora, insieme ai miei genitori, garante del mio ex.
    Adesso cosa mi consigliate di fare? son passati 20 anni.
    A chi rivolgermi? posso comprarmi casa con inpdap e un giorno rischierei di averla tolta se il mio ex non chiude la sua situazione? Lui, avendolo contattato, mi disse anche a lui allora tolsero una casa…e che dopo 10 anni tutto sarebbe dovuto andare in prescrizione, ma alla centrale dei rischi della Banca d’Italia non è cosi lui ha un debito oltre i centomila euro ad oggi.
    Si può richiedere una liberatoria?Il mio futuro dipenderà sempre dal mio ex seppur ai tempi abbiamo pagato per lui per come abbiamo potuto?
    Sono scoraggiata… attualmente ho una cessione del quinto sul mio stipendio…essendo un’insegnante e attualmente non possiedo nulla.
    Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

  6. Salve, la mia situazione è questa!
    Io e mio papà eravamo garanti in banca per una fideiussione rilasciata al mio ex compagno. Questo non ha pagato e quindi io ho dovuto estinguere il debito in banca per non avere problemi in futuro.
    Io ora cosa posso fare nei confronti del mio ex compagno? Lui non mi ha mai restituito niente. Posso/Devo denunciarlo? con una denuncia posso riprendermi qualcosa? Ho qualche possibilità? Lui ha altre 12/13 denuncie per truffe (truffata in pieno anche io con un danno morale/economico molto ingente), e in teoria non lavora in regola, quindi in pratica non mi restituisce niente per legge siccome non ha ninete di intestato?
    Chiedo un parere su come procedere.. Grazie mille!

  7. salve volevo sapere se il garante può denunciare il richiedente se non paga le rate e quindi gli pregiudica la richiesta di un mutuo dopo aver versato la caparra per la casa.grazie

    • Buonasera Anto.
      Il mancato pagamento da parte del richiedente non è motivo valido per una denuncia. Quando il richiedente non paga il garante ha l’obbligo di intervenire e pagare in sua vece, è questo il senso della firma a garanzia, salvo poi poter richiedere la restituzione di quanto versato al richiedente.
      Saluti.

  8. Buongiorno sono stata Garante mio ex marito lui no paga più io voglio tornare mio paese perché ho una figlia piccola sto senza lavoro avrò qualche problema per tornare in mio paese grazie

  9. Ciao mi chiamo marika …ho chiesto il mutuo x la casa dei miei sogni con il mio compagno…le criff sono pulite il mutuo è stato deliberato ma poco prima della perizia ..è saltata fuori una sofferenza vecchia delle sorelle su un mutuo che noi pensavamo ormai estinto e che la casa era loro…cmq il mio compagno era garante….ma è caduto dal pero …la sofferenza è da zero a mille…..ormai noi abbiamo perso la nostra casetta dei sogni…..ma come si puo risolvere la cosa??? La tempisticha è lunga??? Che sfortuna…..siamo anche andati a varese nella banca centrale italiana negli ultimi 12mesi ma è pulito……

    • Buonasera Marika.
      Avete chiesto alla banca dove abbiano visto la sofferenza? Magari si tratta della loro banca dati interna. Questo vorrebbe dire che andando da un’altra parte la cosa non si vedrebbe.

  10. salve, mi serve un consiglio o qualcuno che sappia rispondermi ho comprato una macchina con garante, la macchina è intestata a me cosa è successo per motivi che nn sto a spiegare al garante sn stati messi due imposte sulla pensione,quello che voglio sapere se potete aiutarmi, la macchina è intestata a me ma la sta pagando il garante la posso intestare a lui?

    • Buongiorno Daniele.
      Si tratta di un prestito finalizzato? E’ stato messo un vincolo sul veicolo? In caso negativo dovrebbe procedere con una vendita o una donazione.
      Saluti.

  11. io e mia moglie abbiamo fatto un prestito chirografario di 30.000 euro per acquisto di una casa all asta. io ne ho messi 20.000 di liquido miei personali. acquistata la casa mia moglie è andata via da casa. la casa è intestata a me.aspettavamo un mutuo che non ci è stato concesso.io sono il garante del prestito mentre mia moglia è intestataria.ora ho venduto la casa e credo saro costretto a pagare tutti i 30.000 euro visto che lei non vuole pagare le rate.nel frattempo ho avuto spese per sistemare casa.siamo due dipendenti statali cosa puo succedere.

    • Buongiorno Albino.
      Se non pagaste la conseguenza più ovvia sarebbe il pignoramento dell’immobile, ma rischiate entrambi anche il pignoramento del quinto dello stipendio. Molto dipende dal prezzo di vendita della casa all’asta, che potrebbe non essere sufficiente ad estinguere il debito residuo.
      Saluti.

  12. Buonasera,
    circa 7 anni fa ho messo una firma di garanzia per un prestito sull’attivita della mia ex fidanzata in societa con me,poi dopo poco tempo le cose non andavano e io mi sono tolto dalla societa’e lei ha continuato sola.Adesso mi è arrivato da pagare circa 20 mila euro perche garante dei debiti suoi.Mi domando ma io essendomi tolto dalla societa con atto notarile pensavo di non essere piu nemmeno il garante giusto?E poi perche cercano me dopo tanti anni facendo maturare tutti gli interessi?cosa posso fare?

    • Buongiorno Alessandro.
      In qualità di garante sarebbe Suo dovere informarsi circa l’andamento dei pagamenti. Certo è che la finanziaria avrebbe potuto comunque avvisarla prima dei mancati pagamenti. Ad ogni modo l’uscire dalla società non fa decadere le firme a garanzia, si tratta di cose totalmente separate, per cui lei rimane comunque e a tutti gli effetti garante di quei finanziamenti. Se ha intenzione di pagare, potrebbe trovare un accordo con la finanziaria per non considerare gli interessi di mora, non essendo stato avvisato anche se, come le dicevo, il garante e il richiedente dovrebbero teoricamente parlarsi.
      Saluti.

  13. Buongiorno,
    Nel 2009 ho richiesto un finanziamento ad Agos della somma di 30.000 euro rimborsabile in 10 anni cn rate da 432.Ad agosto 2013 ho perso il lavoro a tempo indeterminato x giustificato motivo illegittimo, ho continuato a pagare fino ad oggi, perché ho trovato un lavoro x un anno cn contratto d sostituzione maternità, percependo uno stipendio d 800 euro perché ero un part time 20 ore, la finanziaria m ha comunque obbligata a pagare la rata intera, ke era metà dello stipendio! Ad oggi sn disoccupata e nn so km pagare la rata, ho un garante ke ha messo firma ai tempi, cosa succede in qst casi?
    Grazie

    • Buonasera Eleonora.
      In questi casi sicuramente la finanziaria la contatterà (anche con toni minacciosi) per chiedere di pagare. Poi chiameranno anche il garante. Ad un certo punto chiederanno il pagamento immediato di tutto l’importo residuo sia a Lei che al garante e, qualora non doveste pagare, potrebbero agire per vie legali e chiedere il pignoramento dei beni di proprietà Suoi e del garante, quindi auto, mobili, tv, beni di valore, immobili, e anche eventuali stipendi (nei limiti di un quinto per dipendenti e pensionati). Chiaramente se non possedete nulla non c’è nulla che possano fare.
      Saluti.

  14. buongiorno,scusa per errore dei italiani,cerca 8 anni fa ho imprestato mio nome a una mia conoscente,lei a chiesto 30 mila euro alla banca popolare de milano,a fatto tutto lei con il direttore della banca,perche non avevo un lavoro e nen anche un reddito ma loro hanno fatto un modo che se riuscisse questo prestito,finno a oggi non ho un lavoro,non ho una casa,non ho nessun beni,e adesso il avvocato della banca mi ha chiamato chiedendomi de pagare 36 mila euro,e non ho come pagare cosa posso fare???? grazie

  15. Salve
    premetto che non ho mai chiesto ne avuto prestiti/finanziamenti, lavoro a tempo indeterminato da novembre 2012, solo che i pagamenti non sono puntuali, per far capire ad oggi ancora devo ricevere il pagamento di febbraio…pochi giorni fa ho fatto richiesta online per un prestito sul sito di Poste Italiane, il quale si appoggiava a findomestic, ho presentato le ultime 2 buste paga che avevo quindi Dicembre/Tredicesima 2013 e Gennaio 2014 ma il prestito mi è stato rifiutato. Ora però dovrei fare una finanziaria con fiditalia per comprare un auto, posso farlo stavolta con un garante senza incappare in un altro rifiuto ? nel caso mi rifiutassero dovrei aspettare 60 giorni complessivi o in 30/40 giorni sparirebbero le eventuali segnalazione al crif ? cosa accadrebbe al mio garante se questo prestito verrebbe rifiutato ?

    • Buongiorno Salvatore.
      Ricevuto un rifiuto occorre attendere 30 giorni per provare con un altro istituto di credito. Per il garante le conseguenze sono le stesse che per il richiedente, ovvero rimane una richiesta rifiutata visibile per 30 giorni, poi si cancella in automatico.
      Saluti.

      • Per un altro eventuale rifiuto devo fare la somma dei 30 giorni? Quindi 30+30? Il concessionario mi ha detto che ci sono possibilità che venga accettato lo stesso il finanziamento…devo credergli?

        • Buongiorno Salvatore, deve considerare sempre 30 giorni dall’ultima richiesta, non sommare i giorni. Ci sono davvero poche possibilità che una finanziaria accetti una richiesta vedendo un rifiuto già presente, io non mi fiderei e aspetterei, anche perché subito un rifiuto non si può più provare con quella finanziaria.
          Saluti.

          • chiedo un ultimo chiarimento… la cancellazione dal crif dopo i 30 giorni avviene in modo automatico ? non è che mi ritrovo tra 30 giorni ancora nella lista nera? 😀

  16. io o il mutuo per 30 ani o pure il garante e non posso piu pagare che posso fare io voglio tornare nell mio paiese in romania grazie

    • Buongiorno Maria.
      Non può fare nulla.
      Se dovesse continuare a non pagare il mutuo l’immobile verrà pignorato. Ad ogni modo nessuno le vieta di tornare in romania.
      Saluti.

  17. o e la mia ex prima della separazione abbiamo ottenuto un mutuo ed io purtroppo sono il garante,domanda dato che la casa della mia ex e prima casa ed io sono escluso da qualsiasi intestazione anzi detto dal notaio io non esisto in nessun documento,puo valere larticolo 2041 x la restituzione della somma da me anticipata e pagata in caso di vendita del immobile grazie

  18. All’inizio dell’anno ho sottoscritto a nome mio un prestito con AgosDucato. Il garante, allora mio marito, mi ha promesso che pagherà lui le rate, poichè il prestito serviva a lui. Passato il tempo, siamo arrivati purtroppo alla separazione. Ho due bambini e lui non mi passa alimenti e figuriamoci le rate del prestito. Io ho un lavoro da dipendente e prendo circa 1200€, lui nullatenente e nemmeno il lavoro. Con il mutuo e questo prestito pago di rate 1000€, ho due bambini a carico e chiedo se blocco il Rid sarà a risponderne completamente lui, visto che come mamma devo pensare anche alla spesa alimentare e scolastica??

    • Buonasera Lavanda.
      Entrambi rispondete del finanziamento, ma in primis Lei in qualità di intestataria. Chiaramente anche il garante può essere soggetto a pignoramenti, ma se non possiede nulla e non lavora non è che rischi molto.
      Saluti.

  19. Ho fatto da garante per un prestito mal pagato, a causa di una dimenticanza mio cugino ha pagato l ultima rata con quasi un mese di ritardo. Adesso non vogliono concddere il mutuo…. posso citare mio cugino in sede civile per danni dato che mi toccherà stare per alti tre anni in affitto? E per danni morali?
    Ringrazio in anticipo!

    • Buongiorno Gennarino.
      Non credo proprio che ci siano gli estremi per una denuncia, visto che in fase di firma Lei dovrebbe sapere a cosa si va incontro in caso di mancato pagamento. Piuttosto mi sembra strano che per una sola rata sia partita la segnalazione. Chieda la cancellazione a Crif perché non è stato avvisato del problema dandole modo di intervenire per evitare la segnalazione.
      Saluti.

  20. Buongiorno una domanda per la centrale rischi avevo un finanziamento con la ford 9 anni fà il credito sarebbe scaduto 4 anni fa , sono passati 4 anni dalla scadenza in cui io avrei dovuto pagare il mio debito sono ancora censito nelle centrali rischio?

    grazie

  21. Ho firmato una fideiussione per una società di cui ero un dipendente ,questa società è fallita ed io dovrei pagare il debito
    Ma sono ho piu reddito non ho nessun bene intestato
    Vorrei sapere se ho possibilità che la garanzia fideiussoria venga annullata?

  22. Salve ho fatto un prestito a nome mio x mio cugino che allora eravamo meglio di fratelli….lui i primi 6 mesi puntualmenti mi dava i soldi x coprire le rate……e da 4 anni che adesso non si paga più,ed io non li ho veramente i soldi x estinguerlo….la finanziaria è da 2 anni in liquidazione……..io come posso uscire da questo tunnel mannaggia il giorno che ho fatto questo gesto demente……….

    • Buongiorno Gianmario.
      Se la finanziaria ha ceduto il credito ad un’altra finanziaria dovrebbe continuare comunque a pagare. Purtroppo non ha modo di dimostrare che il prestito sia stato fatto per un’altra persona. Inoltre non sarebbe nemmeno permesso fare da presta nome.
      saluti.

  23. 8 mesi fa ho firmato come garante per l’acquisto di un’auto. Il titolare del finanziamento non paga regolarmente le rate. Solo oggi ho ricevuto un preavviso scritto di ciò. Ho telefonato alla finanziaria per chiedere la situazione e mi ha spiegato che sono 3 mesi che questa persona paga con ritardo. Non riesco a controllare il titolare in quanto mi mente continuamente. Desidero sapere se il garante può recedere dal contratto. Posso richiedere che venga pignorato il quinto dello stipendio?
    Cordiali saluti

    • Buongiorno Laura.
      Non può recedere dal contratto in quanto Lei rimane vincolata fino ad avvenuta estinzione. Non può nemmeno chiedere il pignoramento del quinto. Il compito del garante è quello di intervenire coprendo le rate qualora non lo faccia il richiedente. Nel caso in cui anche lei non pagasse, e la finanziaria agisse per vie legali, si potrebbe arrivare al pignoramento del quinto dello stipendio e/o di beni di proprietà, ma tale rischio è anche a carico Suo, non solo del richiedente.
      Saluti.

        • Anche se il garante pagasse regolarmente le sue rate, è responsabile anche per i finanziamenti stipulati in qualità di garante, e anche se ha già la cessione del quinto in corso il pignoramento del quinto dello stipendio può essere fatto comunque.
          Saluti.

  24. Salve mio babbo è garante di una persona che risulta a sua volta garante di un malpagante quindi anche essa malpagante. Per questo motivo non ci è stato concesso un prestito personale, se invece fosse mia madre a chiedere il prestito potrebbero cambiare le cose?

    • Buongiorno Vlad.
      Le cose non tornano. Se una persona fa da garante ad un’altra persona che ha sua volta ha fatto da garante ad un cattivo pagatore, non viene automaticamente segnalato. Ci deve essere qualche altro problema. Suggerisco di richiedere una visura crif in quanto è probabile che ci siano problemi anche con il prestito al quale Suo padre ha fatto da garante. Ad ogni modo se volesse fare una richiesta con la firma di sua madre, attenda 30 giorni dal rifiuto e provi con un istituto di credito differente dal precedente.
      Saluti.

  25. Buonasera, io ho chiesto un finanziamento online ad agos ducato è mi è stato rifiutato uguale anche findomestic, da premettere ke nn lo avevo mai fatto prima e nn so il motivo del rifiuto volevo sapere se ora in criff esce ke ho chiesto dei prestiti nn concessi. Grazie

  26. Salve io e mia madre siamo rispettivamente richiedente e garante di un prestito personale presso la Compass che abbiamo fatto per aiutare mio fratello. Fino ad oggi lui beneficiario di questo prestito ha sempre pagato regolarmente nonostante il suo nome non figurasse in alcun modo nel finanziamento. Oggi ha deciso di non coprire più le rate in seguito a dei litigi familiari. Essendo io la richiedente continuano a tartassarmi di telefonate, ma io non ho più un lavoro e mia madre che figura come garante non lavora nemmeno. Non possiedo alcun bene e non ho uno stipendio per poterle coprire. Mi preme sapere se la casa dove abitiamo che mia madre ha ricevuto come atto di donazione da mio nonno può’ essere in qualche modo intaccata. Cosa posso fare?

    • Buongiorno Nelly.
      Purtroppo la situazione è complicata in quanto il prestito è intestato a Lei e a sua madre, per cui dal punto di vista legale siete voi a dover pagare. La casa potrebbe essere a rischio se la finanziaria dovesse agire per vie legali. Il Giudice potrebbe predisporre il pignoramento dell’immobile visto che non vi è alcuna ipoteca. Ad ogni modo la cosa migliore sarebbe ragionare con suo fratello in quanto, essendo anche lui erede, qualora l’immobile fosse pignorato, anche suo fratello subirebbe un danno, quindi anche a lui dovrebbe interessare salvare l’immobile.
      Saluti.

  27. salve volevo sapere mio fratello ha fatto firmare mio papa che non sa ne leggere ne scrivere come garante in concessionario amico di mio fratello putroppo mio fratello non paga cosa puo faremiopapa.

  28. Buonasera. Faccio parte di un gruppo di 5 persone che 5 anni fà circa,eravamo soci di un’Associazione onlus. Il Presidente di questa Associazione chiese un prestito ad un Istituto bancario e noi 5 firmammo come garanti. Col tempo tutti e 5 abbiamo dato le dimissioni. circa un anno fà la banca ci inviava una lettera dicendo che il Presidente de l’associazione era endietro di 9 rate e ci chiedeva la risoluzione del contratto. Ho saputo per caso che la banca ci aveva già segnalato al crif. Adesso abbiamo saldato il dovuto. Vi chiedo gentilmente:
    – la banca poteva segnalarci al crif senza metterci a conoscenza di quanto stava accadendo? E che cosa possiamo fare per ottenere la cancellazione?
    Possiamo noi 5 garanti fare una rivalsa contro il Presidente e/o associazione considerato che non siamo mai stati avvisati e abbiamo saldato il debito?
    Grazie.
    Gabriele

    • Buongiorno Gabriele.
      Non potete fare nulla nei confronti del presidente dell’associazione. Se mai dovreste richiedere a Crif la cancellazione delle segnalazioni dando come motivazione il mancato avviso dell’imminente segnalazione. In genere è previsto che si venga avvisati dalla finanziaria e che si abbiano 15 giorni di tempo per regolarizzare la posizione al fine di evitare la segnalazione negativa. Non è specificato però se la cosa valga anche per il garante. Ad ogni modo potreste tentare con questa strada in quanto è l’unica percorribile.
      Saluti.

      • Buonasera e grazie per le delucidazioni che mi avete fornito. Nel commento precedente non sono stato chiaro riguardo la rivalsa. Volevo sapere se, considerato che noi 5 abbiamo saldato il debito, possiamo richiedere al debitoreil rimborso del capitale rimborsato comprensivo degli interessi, di eventuali spese legali ed altre spese considerato che alcuni di noi per pagare il debito abbiamo richiesto un finanziamento?
        Grazie.
        Gabriele

        • Buongiorno Gabriele.
          Si, potete richiedere al debitore principale la restituzione di quanto versato in base agli articoli 1950-1951-1952-2871 del codice civile.
          Saluti.

  29. Buonasera io circa 5anni fa ho richiesto un prstito personale con firma garante di mia mamma ora l ammontare del mio debito è molto piu alto di quello di origine io vorrei sapere se non pagando il debito possono levare la casa a mia mamma. Lei è usufruttuaria di un appartamento e sono già venuti a dirmi che se io nn saldo il mio debito di 25 mila euro vengono e pignorano l intera casa tutti e tre gli appartementi è possibile? Io lavoro per una ditta da circa 4 anni ma ho paura che non pagando possano attaccarsi alla firma di mia mamma e di conseguenza alla casa in cui viviamo

  30. Ciao, nel 2005 ho acquistato una casa accollandomi il residuo mutuo, da allora la banca invia al mio indirizzo le rata da pagare. Pochi giorni fa l’avvocato del venditore mi comunica che il cliente era rimasto garante ( cosa che non si fa cenno nell’atto di stipula né ho ricevuto alcuna comunicazione dalla banca )del pagamento delle rate e avendo io pagato in ritardo due rate è stato segnalato alla centrale rischi e in conseguenza di ciò gli è stato negato un finanziamento, per questo minaccia di farmi causa per danni patrimoniali e di immagine. E’ possibile tutto questo senza che ne fossi a conoscenza? Grazie

    • Buonasera Michele.
      Non può fare causa a Lei, ma al limite dovrebbe fare causa alla banca che non gli ha comunicato che sarebbe rimasto garante, anche se con un subentro il vincolo rimane. Lei ha il “diritto” di pagare le rate in ritardo e di farsi segnalare in crif, e questa persona non può prendersela con Lei. Il venditore avrebbe dovuto accertarsi di essere svincolato e richiedere alla banca una liberatoria che evidentemente non avrà mai ricevuto. E’ stato ingenuo ma non può prendersela con Lei.
      Saluti.

  31. Ciao, il mio fidanzato ha fatto da garante a sua sorella che non è più riuscita a pagarsi le rate del finanziamento dunque risulta come “garante” cattivo pagatore puo’ richiedere il mutuo? Grazie

    • Buonasera Luisa.
      Purtroppo se risulta essere un cattivo pagatore non può richiedere un mutuo. Potrebbe fare un tentativo presso un istituto di credito locale, una banca piccola, in cui il direttore potrebbe avere ancora poteri decisionali, in quanto gli istituti di credito più grandi ormai hanno procedure e parametri standardizzati.
      Saluti.

  32. Buona sera, purtroppo non riesco a pagare piú le rate di un prestito avendo perso il lavoro. Il mio problema é che, avendo un garante, ora stanno addosso a lui e purtroppo anche lui non riesce a pagare ed é in difficolta.
    Lui é dipendente delle poste ed é stato minacciato di perdere il lavoro essendo la Deutsche Bank la proprietaria e l’erogante del mio prestito…
    C’é modo di risolvere la situazione in qualche maniera? il mio garante é disperato e io pure…Grazie in anticipo

    • Buongiorno Francesco.
      Se una persona non paga un prestito non può perdere il lavoro, non sarebbe un motivo valido per licenziare una persona. Ad ogni modo la prima persona responsabile è il richiedente e successivamente il garante in quanto comunque entrambi siete obbligati al rimborso del prestito. Tuttavia se non ce la fate non è che ci siano molte strade. Si rischia, però, il pignoramento dei beni ed eventualmente anche dello stipendio di chi dei due stia lavorando, sempre nell’ordine richiedente garante.
      Saluti.

      • Grazie mille, e comunque non hanno intenzione di abbassare le rate(450 euro)che sullo stipendio del garante gravano parecchio (circa 1200 euro) e di fare temporanee sospensioni.
        Grazie ancora

  33. Buon giorno, io e mio marito abbiamo richiesto meno di 2 anni fà un consolidamento debiti con liquidità per un totale di €.50.000,00, pagavamo una rata di €.700,00 mensile e fino quì tutto ok fino a quando io sono stata licenziata e quindi sono 2 mesi che non paghiamo e ora cominciano a chiamarci per chiarimenti.Premetto mio marito è l’intestatario e io garante, adesso io vorrei sapere perchè per richiedere il prestito si prende in considerazione il garante e quando invece il medesimo non ha più un lavoro no è come se non contasse niente, non si può fare nulla in questo caso???? la vedo una cosa illogica, perchè in realtà ci dispiace ma non ce la facciamo proprio solo con il suo reddito.

    • Buongiorno Manuela.
      Per queste situazioni è opportuno, soprattutto in caso di importi alti, stipulare una polizza rischio impiego. E’ sicura che non sia stata fatta una polizza di questo tipo?

      • Grazie per avermi risposto, ma purtroppo penso proprio di no, perchè a seguire abbaimo ricevuto altre telefonate da questi signori e ho posto le stesse domande anche a loro, ma senta cosa mi hanno risposto, “Signora lei ha presente quando si fà un’assicurazione per l’auto? più opzioni mette come incendio, furto ecc… e più paga” e io “bè e allora?” io ho risposto che avrebbero potuto farmela ma morale della favola questo paragone non reggeva perchè loro prevedono un’assicurazione per l’intestatario e mio marito ce l’ha ma non per il garante quindi….mi sapeva di paragone a presa in giro.
        A seguito c’è stata un’altra telefonata da una signorina che ha preso la nostra pratica in mano al posto del primo signore ( ma tanto già lo sapevo) che ci contattò, inizialmente ripete sempre le stesse cose che già avevamo spiegato all’altro forse pensava che cambiavamo le versioni ma gli ha detto male, poi quando ha capito che da parte nostra più di tanto non riusciva a spremere si è alterata dicendoci che le 100,00 euro ci sarebbero servite per pagarci gli avvocati, al che la nostra reazione non è stata delle migliori e abbiamo chiuso il telefono.
        Grazie ancora, ma continuo a pormi una domanda: ci sarà una via d’uscita??? naturalmente sempre pagando, ma secondo le nostre esigenze.

        • Risolverla pagando è possibile, nel senso che generalmente se si paga anche in modo incostante le finanziarie non mandano avanti le pratiche di recupero crediti. Se invece la pratica è già attiva l’unico modo per poter chiudere la questione è cercare di recuperare tutta la liquidità possibile e offrire alla società di recupero crediti un’estinzione per saldo a stralcio facendo un’offerta dell’importo a propria disposizione.
          Saluti.

  34. Buongiorno, io ho fatto da garante ad un mio amico che ha chiesto un prestito ad amico banca. il mio amico non ha piu pagato ma adesso lavora regolarmente con busta paga.. Il problema che sono venuti da me per la riscossione del debito, ma sono costretto a pagare considerando che il mio amico lavora?

    Biagio

    • Buongiorno Biagio.
      Il garante ha l’obbligo di corrispondere i pagamenti qualora il richiedente non possa farlo, anzi per la precisione è suo interesse pagare le rate qualora il richiedente non lo faccia per evitare segnalazioni negative, salvo poter poi richiedere la restituzione di quanto pagato al richiedente. Dovrebbe sentire, dunque, il suo amico e chiedergli di pagare.
      Saluti.

    • Buongiorno Remo.
      Sia il richiedente che il garante sono responsabili in solido delle rate dei prestiti. Il garante deve sostituirsi al richiedente nel caso in cui questo non riesca a pagare le rate salvo poi poter richiedere al contraente il rimborso delle rate pagate. Nel caso in cui il garante non dovesse pagare al posto del richiedente prima della scadenza della rata entrambi verrebbero segnalati in Crif e/o in altre banche dati creditizie come cattivi pagatori e non potrebbero più richiedere prestiti personali fino ad avvenuta cancellazione automatica delle segnalazioni negative.
      Saluti.

      • Buongiorno,si può denunciare il garante x che ha detto al debitore che paga lui tutto e nn ha pagato e inoltre nn ha fatto sapere al debitore delle buste ricevute dal finanzamento x le rate nn pagate che il debitore nn sapeva nulla era sicuro che è tutto pagato. Grazie tanto.

        • Buongiorno Nikole.
          Non credo sia possibile procedere per vie legali. Il richiedente e il garante sono entrambi responsabili nei confronti della finanziaria. Se sia uno che l’altro non pagano incorrono in segnalazioni negative e possibili pignoramenti. Ciò che si dice non ha alcun valore per la finanziaria a cui l’unica cosa che interessa è il rimborso delle rate.
          Saluti.

  35. buona sera , cosa succede al mio garante se io non pago piu il finanziamento fatto con una banca ( lui propietario di una casa con mutuo ancora da saldare ) li possono togliere la casa o pignorarlo ???io sono nullatenente

    • Buonasera Giancarlo.
      Il garante risponde dei pagamenti nel momento in cui il debitore non paga, per cui se lei continuasse a non pagare e se non possiede nulla e non ha uno stipendio, il garante dovrebbe continuare a pagare al posto suo e nel caso non lo facesse potrebbero pignorargli lo stipendio e i beni mobili e immobili.
      Saluti.

  36. Buongiorno Francesco.
    Avendo sua madre fatto da garante, un eventuale mancato pagamento provocherebbe non solo una segnalazione di cattivo pagatore per tutti i richiedenti del prestito, ma anche un’eventuale pignoramento dei beni. Se la sua ex ragazza ha richiesto il prestito con lei, dovrebbe contattarla e dirle che non riesce a pagare le rate da solo, facendole notare che se smette di pagare, anche lei risulterà segnalata e non potrà più fare prestiti, e che il pignoramento colpirà anche i suoi beni.
    Saluti.

  37. Circa 4 anni fa ho richiesto un prestito intestato a me, la mia ex ragazza come richiedenti principali, e mia madre come garante che ho utilizzato per spostarmi in Australia, paese dove vivo tutt’ora.
    Le rate sono sempre state pagate da entrambe le parti sino a poco tempo fa`, quando la mia ex ragazza ha deciso di non effettuare ulteriori pagamenti a causa del linguaggio poco rispettoso che ho usato nei suoi confronti in occasioni passate (lo so` e` assurdo).

    Siccome non posso permettermi di pagare la somma totale rimanente ho pensato di dichiarare bancarotta (se e` cosi` che si dice) e farmi registrare al crif come cattivo pagatore.

    L`unico problema rimane mia madre la quale andrebbe di mezzo nel caso io decidessi di muovermi in quella direzione.

    Che cosa posso fare?

    Grazie per l`attenzione

  38. Buongiorno Enzo.
    Quando si fa da garante per un prestito si hanno gli stessi obblighi del richiedente principale. Il garante deve sostituire il richiedente nel pagamento del prestito nel caso il richiedente non possa pagare.
    Per questo motivo, quando ci sono dei ritardi, anche il garante viene segnalato in crif e in altre banche dati creditizie e non può richiedere un prestito.
    Se lavora come dipendente possiamo valutare comunque la possibilità di finanziarla anche se segnalato come cattivo pagatore.
    Saluti.

  39. Sono garante di un prestito mal pagato. A parte che la finanziaria non mi ha avvisato, ne tanto meno il mio collega di lavoro, ovvero la persona a cui ho prestato la mia firma di garante per il suo prestito personale oggi mal pagato, volevo capire che responsabilità ho nei confronti della finanziaria? cosa succede ad un garante di un prestito se questo viene mal pagato? Ho bisogno di un prestito personale…possono farmi storie?
    In fin dei conti se il prestito è mal pagato non è colpa mia!
    Io ho fatto solo da garante.
    Enzo

  40. Buonasera Antonio.
    Il garante ha gli stessi obblighi del richiedente principale e per questo motivo la finanziaria può rivalersi sul garante in caso di inadempienza.
    Saluti.

  41. Buonasera Giovanni.
    La cancellazione crif avviene automaticamente per cui non è possibile richiedere la cancellazione crif. Se ha tardato più di 2 rate occorrono 24 mesi per ottenere la cancellazione crif.
    Saluti.

  42. Buona sera a tutti, un collega mi ha chiesto di firmare come garante per un prestito con agos ducato. Mi fido abbastanza ma nella vita mai dire mai. Se lui dovesse non pagare le rate del prestito possono rifarsi su di me? Visto che ho impiegato una vita per pagarmi il mutuo casa che per fortuna ho finito, rischio qualcosa?

    Antonio B.

  43. Buona sera, ho firmato da garante per un prestito personale intestato a mio fratello dove risulto mal pagatore. Nei giorni scorsi ho chiesto il mutuo casa con la mia ragazza ma la banca mi ha respinto la domanda proprio per questa segnalazione come mal pagatore. il direttore mi ha detto che se chiudo il prestito di mio fratello posso chiedere la cancellazione dalle banche dati come mal pagatore e successivamente, a cancellazione avvenuta, ripresentare la domanda di mutuo. A questo punto volevo capire come muovermi…come faccio ad ottenere un prestito personale se sono segnalato come mal pagatore? Poi anche se riuscissi ad ottenere il prestito, dopo quanto sarò svincolato da questa segnalazione negativa? Non é che chiudo il prestito e poi alla fine la banca non mi concederà lo stesso il mutuo?
    Grazie
    Giovanni

  44. Buongiorno Luca.
    Se la sua ex ragazza non sta attualmente pagando il prestito, anche lei sarà segnalato come cattivo pagatore presso il crif di bologna. Se lavora come dipendente, possiamo valutare comunque la sua richiesta di prestito.
    Saluti.

  45. buona sera, ho firmato da garante per un prestito personale della mia ex ragazza. visto che ha perso il posto di lavoro e adesso passa il tempo al bar…presumo che non percependo un reddito sarà segnalata come mal pagatore. io cosa rischio? visto che a breve dovrò acquistare l’auto e di conseguenza avrò bisogno di un prestito, possono farmi storie?
    Luca

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*