Prestiti Personali, Cessioni del Quinto, Mutui Casa

Cos’è L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF)

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Arbitro Bancario FinanziarioL’ABF, o Arbitro Bancario Finanziario è un organismo stragiudiziale indipendente previsto dall’articolo 128-bis del Testo unico bancario (TUB), volto alla risoluzione delle controversie legate a servizi bancari e finanziari tra le banche, gli intermediari finanziari e la clientela, che evita alle parti di rivolgersi ad un giudice la cui attività di segreteria tecnica è svolta dalla Banca D’Italia.

Tutte le banche e gli intermediari finanziari sono obbligati ad aderire all’Arbitro Bancario Finanziario ABF. Si tratta di un’alternativa economica, semplice e veloce rispetto al ricorso ai giudici che, si sa, richiedono tempistiche spesso particolarmente lunghe.

L’Arbitro Bancario Finanziario ABF svolge la sua funzione con imparzialità ed ha il vantaggio di risolvere le controversie in pochi mesi. Quando, quindi, un cliente non riesce a trovare una soluzione ad una controversia scaturita nei confronti di una banca o di un intermediario finanziario, ha la possibilità di rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario ABF.

Il rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario ABF non vieta al cliente, in caso di insoddisfazione legata all’esito delle decisioni dell’Arbitro Bancario Finanziario ABF, di rivolgersi successivamente ad un giudice e di avviare le normali procedure giudiziarie. Infatti, le decisioni dell’Arbitro Bancario Finanziario ABF non sono vincolanti nei confronti e del cliente e delle banche o intermediari finanziari, ma, qualora le banche o gli intermediari finanziari non rispettino le decisioni dell’Arbitro Bancario Finanziario ABF, gli inadempimenti vengono resi pubblici.

E’ possibile rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario ABF solamente a seguito dell’avvenuta presentazione di un reclamo da parte dei clienti nei confronti delle banche o degli intermediari finanziari che sia rimasto irrisolto. L’Arbitro Bancario Finanziario ABF decide su controversie scaturite da servizi bancari e operazioni finanziarie quali mutui, conti correnti e prestiti per importi fino a 100.000 euro nel caso in cui il reclamo sia dovuto ad una richiesta di denaro da parte del cliente, o senza limiti di importi negli altri casi.

E’ possibile ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario ABF compilando un modulo scaricabile e versando un contributo di 20 euro per le spese, che sarà successivamente rimborsato in caso di accoglimento del reclamo. L’Arbitro Bancario Finanziario ABF si compone di 3 collegi che sono situati a Milano, Roma e Napoli, composti da 5 persone scelte dalla Banca D’Italia, dagli intermediari e dalle associazioni dei clienti.

Modulo ricorso ABFDa qui puoi scaricare il modulo per ricorrere all’ Arbitro Bancario Finanziario ABF.

Istruzioni compilazione modulo ABFDa qui puoi scaricare le istruzioni per la compilazione del modulo.

Guida pratica all'ABFDa qui puoi scaricare la guida pratica all’ ABF

 

Clicca qui se vuoi accedere alla home page dell’Arbitro Bancario Finanziario.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Inserisci un commento




2 commenti

  1. Salve, mio marito nel 2007 si e’ indebitato per circa 100 Mila euro richiedendo prestiti a chiunque aveva un reddito buono e non pensava di poter rimanere senza lavoro. Purtroppo dopo due anni di regolare pagamenti on e’ più riuscito a pagare .adesso ha ripreso ad avere guadagni discreti io e lui arriviamo ad avere un reddito di circa 4000 Mila ma siamo liberi professionisti e da questi ricavi dobbiamo pagare le tasse affitto di novecento euro assicurazioni e gestire tre bimbi, siamo da soli e non posso permettermi un avvocato per darmi la soluzione per uscirne da questo incubo. ho bisogno di aiuto per i miei bambini, come faccio a risolvere tutto.i regolari ma non arriviamo a fine mese lo stesso,vorremmo rimettere la situazione apposto. Ci sono banche o possibilita’ che posso rimettere a posto le cose se si come? Grazie sperona siate rispondere presto.saluti

    Rispondi
    1. Buonasera Carla.
      Purtroppo gli istituti di credito, soprattutto in periodi di grande difficoltà come questo, non vanno molto incontro alle persone per cui è da escludere la possibilità di ottenere un prestito per consolidare i debiti in rate più basse. Ciò che potreste fare è chiedere alle finanziarie con le quali avete in corso questi prestiti di concedervi un piano di rimborso personalizzato con rate più basse in modo da darvi la possibilità di continuare con i pagamenti e che in caso contrario non avrete più la possibilità di pagare le rate. Non le posso assicurare che accettino ma del resto non ci sono molte alternative.
      Saluti.

      Rispondi

Il 93 % dei nostri clienti è soddisfatto del nostro servizio

Approfitta dell'opportunità, prenota un contatto entro i prossimi 15 minuti ! Già 8 utenti hanno approfittato di questo vantaggio negli ultimi 30 minuti.

Grazie

Sarai contattato in 24h